Community

/ Piscine domestiche: vantaggi, tipologie e consigli per la
ValeriaBonatti
Architetto
20/06/24-13:42 (modificato il 03/07/24-09:07)

Piscine domestiche: vantaggi, tipologie e consigli per la manutenzione

Sei una di quelle persone a cui piace godersi il mare? Che non si godono l’estate senza un tuffo? Condivido appieno, ma non sempre si ha la possibilità di programmare l’estate a portata di mare, o comunque non a lungo. Che fare allora? Una bella piscina sarebbe l’ideale, ma se ti stai scoraggiando perché non hai una casa con giardino dove installarne una grande e interrata, non temere: le piscine fuori terra sono perfette da montare anche in uno spazio più piccolo, che sia prato o terrazzo. Sono davvero accessibili a tutti, sia come dimensione, sia come spesa. Su con la vita quindi, le vacanze si avvicinano e tu puoi prepararti in un attimo a passarle in piscina. Come? Ora ti spiego tutto, i vantaggi, le diverse tipologie e le operazioni da eseguire per una corretta manutenzione!

Divertimento assicurato con le piscine domestiche – Leroy Merlin

I vantaggi di una piscina domestica

Sembra banale parlare dei vantaggi di avere una piscina, ma le piscine domestiche, in particolare, pur non potendo offrire le grandi nuotate di una interrata, presentano in confronto a queste degli effettivi vantaggi. Il primo fra tutti, come ho già detto, è permettere anche a chi non dispone di grandi spazi di godersi il refrigerio di uno specchio d’acqua nelle giornate più calde dell’estate. In realtà, come vedremo, con i modelli più piccoli o idromassaggio, immergersi nell’acqua calda all’aperto anche in inverno, a casa tua come in una Spa, non sarà più solo un sogno. Inoltre, proprio le dimensioni ridotte e la facilità di montaggio (e smontaggio) ne consentono l’installazione anche su un terrazzo. L’unica accortezza che dovrai avere è verificare che il peso della piscina piena d’acqua non sia eccessivo per la soletta. Si tratta quindi di strutture che potrai tenere tutto l’anno o riporre durante il periodo di non utilizzo. Il vantaggio maggiore? Diversamente da quelle interrate di maggiori dimensioni, non hai bisogno di chiedere alcun permesso per mettere una piscina fuori terra nel tuo déhors e godertela con familiari e amici!

Le piscine tubolari le usi e poi le smonti – Leroy Merlin

Piscina domestica: quale scelgo?

Per quanto riguarda le piscine interrate, ti rimando al mio articolo per consigli sulla scelta e la manutenzione. Ma noi stavamo parlando invece di quelle domestiche, intendendo con questo termine quelle fuori terra: le possibilità sono davvero tante e perfette per soddisfare ogni esigenza. In questa Guida trovi le 10 migliori proposte di Leroy Merlin per fartene un’idea. Ma come sapere qual è quella giusta? Prima di tutto valuta lo spazio che hai a disposizione, ma soprattutto l’utilizzo prioritario che ne farai. Le piscine domestiche infatti vanno dalle piccole gonfiabili per bambini, leggere, morbide e poco profonde, alle più grandi con struttura portante e pannelli rigidi. Se il tuo intento è farti due bracciate e giocare con gli amici, quest’ultima è sicuramente la scelta giusta. Sono piscine anche più gradevoli dal punto di vista estetico, potendo avere un rivestimento in legno o resina simil pietra, e che puoi lasciare all’aperto tutto l’anno. In mezzo a queste due categorie ci sono delle soluzioni intermedie, anche come dimensioni, di piscine fuori terra con struttura portante in tubolari d’acciaio e vasca in Pvc. Sono facilissime da montare e smontare per riporle a fine stagione e molto pratiche perché, non avendo parti gonfiabili non rischiano di bucarsi. Detto questo, prendi le misure, fai il tuo acquisto guardando anche tra le offerte e il divertimento è assicurato!

Una piscina rigida può restare fuori tutto l’anno – Leroy Merlin

Consigli per la manutenzione di una piscina domestica

Immagino che la cosa che ti spaventa di più nell’acquisto di una piscina sia il lavoro di manutenzione, indispensabile per non ritrovarti con la tua bella vasca montata e pronta, ma un’acqua piena di sporchini, residui e dal colore poco invitante. Non temere però, se è vero che la manutenzione è d’obbligo per non avere brutte sorprese, è anche vero che le operazioni da eseguire non sono così onerose. Nel mio articolo sull’argomento trovi tutti i passaggi da eseguire e i consigli per farlo al meglio. In sostanza comunque dovrai per prima cosa dare una pulita all’involucro, a meno che non sia nuovo, con gli strumenti e prodotti appositi. Poi installare, o controllare, il sistema di filtraggio, quindi pompa e filtri, per assicurarti che tutto funzioni e l’acqua venga ripulita dai residui, dai più grandi come foglie e insetti ai più piccoli. L’ultimo passaggio è occuparti della qualità dell’acqua, controllando il pH e aggiungendo delle sostanze disinfettanti, come il cloro o, meglio ancora, l’ossigeno attivo o il sale. Può sembrare tutto complicato, ma una volta che hai le giuste indicazioni e i prodotti adatti, anche ripeterle periodicamente sarà davvero un gioco da ragazzi!

Tieni la tua piscina sempre pulita – Leroy Merlin

Piscina, solo piscina?

Ho accennato prima all’uso della piscina anche nelle mezze stagioni o addirittura in inverno. Niente di più facile, con le piscine idromassaggio. Si tratta di vasche in genere gonfiabili (quindi morbide e molto comode), realizzate in un Pvc particolarmente resistente e isolante. Sono di dimensioni ridotte, ma perfette per accogliere dalle 2 alle 4 persone. La capienza infatti non può essere eccessiva, dal momento che non solo sono dotate di un impianto idromassaggio, ma l’acqua viene riscaldata e mantenuta alla temperatura che preferisci. Anche queste sono smontabili o, se preferisci, possono rimanere all’aperto semplicemente coprendole con il telo protettivo. Gli interventi per la manutenzione delle piscine idromassaggio sono gli stessi per tutte le altre, facilitati dalla dimensione ridotta della vasca. Pochi passaggi quindi, ma che trasformeranno il tuo spazio esterno nella SPA che hai sempre desiderato!

Trasforma il giardino in un SPA con le piscine idromassaggio – Leroy Merlin

Ora che conosci tutti i segreti e hai fugato ogni dubbio, sicuramente sei pronto non solo a scegliere la tua piscina domestica, ma anche ad abbellirla per renderla perfetta. Come? Con tutti gli accessori più confortevoli e divertenti e creando un contesto accogliente: se non hai un giardino, non rinunciare alle piante, leggi l’articolo di Carlotta e trova quelle giuste! E quando sarà tutto pronto, prima di fare un tuffo, mandaci una foto sulla Gallery dei vostri progetti!

BESTWAY
Idromassaggio da esterno gonfiabile BESTWAY LAY-Z-SPA- St Morit z AirJet con wifi Ø 216 H 71 cm
BESTWAY
Piscina gonfiabile BESTWAY Fast Set, senza pompa Ø 2.44 H 0.61 m
BESTWAY
Pompa per piscina BESTWAY autoaspirante 5678 l/h
BESTWAY
Tappetino per piscina BESTWAY 396 x 396 cm
Continua ad esplorare la Community!