Community

Home
Magazine della casa
Come rinnovare un mobile rovinato
Sabina Maffei Plozner
Creator digitale
21/10/21-16:00 (modificato)

Come rinnovare un mobile rovinato

Se siete appassionati di fai da te e di bricolage, avrete pensato almeno una volta di rinnovare un vecchio mobile con le vostre mani. Magari uno a cui siete affezionati e che non volete buttare via, o semplicemente un pezzo d’arredamento che non vi piace più e volete personalizzare. Proprio quello che ho fatto io con questo comodino vintage in legno, un po’ rovinato, ma con un disegno così particolare che meritava davvero un nuovo look. Così mi sono messa all’opera!

Rinnovare un mobile rovinato - Leroy MerlinRinnovare un mobile rovinato - Leroy Merlin

I materiali

- Stucco per legno e una spatolina

- Smalto ad acqua colorato

- Fondo all'acqua per legno

- Pennelli 20 e 40 mm

- Carta da parati e colla vinilica;

- I vari strumenti di lavoro: guanti, forbici, nastro per mascheratura, taglierino, metro e carta abrasiva (grana 200 o 220)

I materiali - Leroy MerlinI materiali - Leroy Merlin

1 Step 1: stuccare le crepe

Il mio comodino aveva diverse crepe così, come prima cosa, le ho dovute stuccare. La mia intenzione era fin dall’inizio quella di dipingerlo, quindi ho utilizzato uno stucco neutro. Se invece volete rinnovare il vostro mobile lasciandolo del suo colore originale, vi consiglio uno stucco appena più scuro del colore del legno. Fate attenzione a stuccare bene tutte le eventuali crepe e le imperfezioni, aiutandovi con una o due spatoline.

Step 1: Stuccare le crepe - Leroy MerlinStep 1: Stuccare le crepe - Leroy Merlin

2 Step 2: carteggiare il legno

Dopo aver stuccato le crepe, bisogna lisciare bene la superficie carteggiandola con della carta abrasiva grana 200 o 220, seguendo la linea del mobile e la venatura del legno. A questo punto il mobile sarà pronto per accogliere il fondo.

Step 2: Carteggiare il legno - Leroy MerlinStep 2: Carteggiare il legno - Leroy Merlin

3 Step 3: applicare il fondo

Il mio comodino aveva un piano superiore a specchio, quindi per prima cosa l’ho mascherato per evitare di sporcarlo. Dopodiché ho applicato il fondo. È un passaggio molto importante perché contribuisce a rendere porosa la superficie, predisponendola per la verniciatura. Non preoccupatevi se in questa fase noterete le “pennellate”, la vernice coprirà tutto.

Step 3: Applicare il fondo - Leroy MerlinStep 3: Applicare il fondo - Leroy Merlin

4 Step 4: verniciare

E ora la parte più divertente: verniciare! Io ho scelto un tono vivace in linea con lo stile di casa mia e perfetto per dare carattere al mio comodino. È molto importante fare attenzione a non lasciare colare la pittura e a stenderla in modo omogeneo su tutta la superficie. Per ottenere un risultato perfetto, saranno necessarie almeno due mani, come nel mio caso. Aspettate circa 3, 4 ore tra una mano e l’altra.

Step 4: Verniciare - Leroy MerlinStep 4: Verniciare - Leroy Merlin

5 Step 5: applicare la carta da parati

Una volta dipinto, il mio comodino aveva già un altro aspetto, ma non ho voluto fermarmi qui. Mi era avanzata della carta da parati da lavori precedenti, così ho deciso di applicarla all’interno del mio mobiletto. La carta da parati è di grande tendenza e riesce a trasformare qualsiasi cosa. Potete sceglierne una a contrasto con il colore del mobile oppure in tinta, come quella che ho utilizzato io. La cosa che conta è sbizzarrirsi con la fantasia! Mi raccomando, fate aderire bene la carta su tutta la superficie, anche negli angoli e poi rifinite bene le eccedenze aiutandovi con un taglierino. Vi svelo un trucchetto: invece della specifica colla per muri, potete utilizzare una semplice colla vinilica apposta per legno e carta, proprio come ho fatto io.

Step 5: Applicare la carta da parati - Leroy MerlinStep 5: Applicare la carta da parati - Leroy Merlin

Il tocco finale: avvitare il pomello

Il mio comodino è pronto, manca solo il tocco finale: il pomello. Ne ho scelto uno completamente nuovo per impreziosire il tutto e che si abbinasse bene sia alla pittura sia alla carta da parati. Ricordatevi di prendere le misure di quello originale per essere sicuri di scegliere il nuovo pomello delle giuste misure (diametro del pomello e lunghezza della vite).

Il tocco finale: avvitare il pomello - Leroy MerlinIl tocco finale: avvitare il pomello - Leroy Merlin

Et voilà, il mio comodino è come nuovo! Spero piaccia anche a voi quanto piace a me. Realizzare un restauro con le proprie mani è una bellissima occasione per scatenare la creatività e coltivare la passione per il bricolage. Provate anche voi!

Il risultato finale - Prima e dopo - Leroy MerlinIl risultato finale - Prima e dopo - Leroy Merlin

Continua ad esplorare la Community!