Community

Home
Magazine della casa
Nocciolino e Pellet: ecco quali sono le differenze
MaraLocatelli
Community Expert
23/12/22-17:01 (modificato)

Nocciolino e Pellet: ecco quali sono le differenze

Per chi ha scelto il pellet come alternativa al riscaldamento a gas, si è trovato a fare i conti con l’aumento del prezzo anche di questo materiale naturale. Alla domanda: cosa posso mettere al posto del pellet? La risposta più gettonata è: il nocciolino. Ma tu sai di cosa si tratta? Sai qual è la differenza tra nocciolino e pellet? Vuoi sapere se si possono mescolare nocciolino e pellet nella stufa? In questo articolo ti raccontiamo quando e come usare il nocciolino nella stufa a pellet, esaminiamo le caratteristiche del nocciolino e le differenze con il pellet e scopriamo i motivi per cui sta diventando un'alternativa così popolare per il riscaldamento di casa.

Quali sono le differenze tra pellet e nocciolino?

Il nocciolino è una fonte di energia pulita - un combustibile prodotto da scarti di lavorazione di noccioli delle olive, oppure gusci di nocciole, noci e pistacchi - che offre una serie di vantaggi rispetto ai combustibili fossili. Ma vediamo se e quando puoi usarlo al posto del pellet nella stufa.
Il pellet e il nocciolino sono entrambi combustibili solidi, che però presentano differenze sostanziali. Il pellet è un combustibile ricavato da segatura, trucioli di legno, scarti di lavorazione e paglia pressati ad alta temperatura.
Il nocciolino è un combustibile prodotto da l'essiccazione della nocciolina, pressata a secco. Il pellet ha un contenuto di ceneri più basso rispetto al nocciolino, circa il 3%, e quindi è più pulito. Il nocciolino produce un contenuto di ceneri più alto (fino al 10%) e non può essere pressato in modo così compatto come il pellet.


Ecco le differenze tra nocciolino e pellet - Ispirazione Leroy Merlin

Quanto costa, scalda o inquina il nocciolino?

Il prezzo del nocciolino è variabile, ma solitamente resta sempre inferiore rispetto al costo del pellet. Bisogna poi fare attenzione a quello che si compra, perché il potere calorifico del nocciolino dipende dalla varietà e anche dalla quantità di umidità presente. Per fare un esempio: il potere calorifico del nocciolino al 12% di umidità è di 4,4 kWh/kg, mentre un più economico nocciolino al 30% di umidità ha un potere calorifico di 3,5 kWh/kg. Questo significa che per produrre la stessa quantità di calore, serve un maggiore consumo di combustibile più economico. Quindi, prima di procedere all’acquisto del nocciolino con molta umidità ma meno costoso fai bene i tuoi conti.
Per quanto riguarda le emissioni nell'aria, questo tipo di combustibile non produce fumi tossici poiché non contiene grassi animali o vegetali. Tuttavia rispetto al pellet ha un maggiore contenuto di cenere che quindi influisce dell’inquinamento atmosferico.


Cosa puoi mettere al posto del pellet nella stufa- Ispirazione Leroy Merlin

Come usare il nocciolino nella stufa a pellet?

Ti chiedi se e come usare il nocciolino nei diversi modelli di stufa a pellet ? Per usare senza problemi il nocciolino come combustibile l’ideale è avere una stufa a pellet e policombustibile. Altrimenti, se hai una stufa a solo pellet non è consigliabile utilizzabile il nocciolino. La miscela potrebbe compromettere l'efficienza della stufa a causa delle diverse qualità e caratteristiche di pellet e nocciolino. Una soluzione per utilizzare il nocciolino nella stufa a pellet è apportare delle modifiche.

In alcune stufe, basta sovrapporre al braciere una lamina di metallo con fori da circa 3 mm – al posto dei 6 utilizzati per il pellet – in modo che il nocciolino non esca dai fori e bruci inutilmente. Ma per molti modelli non è sufficiente, perché succede che la coclea non aderisca al tubo o che i fori della lamina non siano compatibili con la conformazione compatta del nocciolino rendendo difficile il corretto afflusso di aria…

Insomma, anche se c’è chi racconta che modificare una stufa a pelletper renderla adatta a utilizzare il nocciolino sia semplicissimo, conviene rivolgersi a un tecnico. Anche perché una volta apportata la modifica alla stufa è necessario effettuare un nuovo settaggio dell’impianto. Va detto, poi, che ogni modifica apportata a una stufa fa decadere la sua garanzia, quindi valuta se non è meglio attendere che sia il periodo sia trascorso o che sia quasi al termine prima di apportare innovazioni.

Scopri come usare il nocciolino nella stufa a pellet- Ispirazione Leroy Merlin

Scegliere il nocciolino come combustibile per la propria casa significa avere una fonte di calore sostenibile ed efficiente, con risparmio energetico e ambientale, ma conviene farlo se hai installato una a pellet e policombustibili, appositamente studiata per essere alimentata con numerosi combustibili: pellet, nocciolino d'oliva e tanti altri.

Continua ad esplorare la Community!