Community

Home
Magazine della casa
Pareti divisorie in vetro: un nuovo modo di vivere gli spazi
Francesco_Gallo
20/11/17-13:33 (modificato)

Pareti divisorie in vetro: un nuovo modo di vivere gli spazi

Di fronte a nuovi stili di vita ed abitudini le nostre case si stanno trasformando: ampi open space divisi in aree ben distinte, camere da letto spesso associate a spazi per cabina armadio, bagni molto più articolati e ricercati… sono alcune delle caratteristiche di un modo tutto nuovo e decisamente contemporaneo di abitare la propria casa. Tra le numerose proposte l’utilizzo di pareti divisorie in vetro può diventare una soluzione molto interessante per rispondere alle nostre esigenze, con una ampia gamma di forme e tipologie. Satinato o serigrafato, nella variante del vetrocemento e con infinte soluzioni cromatiche, il vetro sarà in grado di stupirvi per la sua grande versatilità di utilizzo.

Esempio di divisione degli spazi con vetrocemento - Leroy MerlinEsempio di divisione degli spazi con vetrocemento - Leroy Merlin

Dividere con il vetro: pannelli satinati e serigrafati

I pannelli in vetro sono tra le soluzioni più utilizzate. Un sistema con telaio “a griglia” fissato su tre lati (pavimento, parete, soffitto) e dal sapore vagamente industrial può essere un’ottima proposta per separare l’ingresso dalla zona soggiorno. La struttura con profili in metallo permette di usare vetri su misura di ogni tipo: satinato, trasparente, a specchio…ma se vogliamo dare un tocco di colore e vivacità al nostro ambiente, possiamo comporre verti acidati di vari colori, magari alternandoli con pannelli opachi in una sorta di scacchiera verticale.

Divisione ambiente attraverso pannelli in vetro satinato - Leroy MerlinDivisione ambiente attraverso pannelli in vetro satinato - Leroy Merlin

Porte scorrevoli in vetro per cabina armadio

Per realizzare una cabina armadio dal sapore contemporaneo le ante scorrevoli Washington in vetro sono la scelta ideale. Sono ampiamente personalizzabili e di qualsiasi misura in base alle nostre richieste. Possiamo utilizzare diverse finiture per il telaio e diversi colori per il vetro. Anche se le dimensioni dell’ambiente sono ridotte, potremo ottenere una stanza da letto sicuramente più ariosa e luminosa.

Ante scorrevoli Washington in vetro - Leroy MerlinAnte scorrevoli Washington in vetro - Leroy Merlin

Pannelli divisori per creare un bagno in camera da letto

Se volessimo aggiungere un piccolo bagno alla nostra camera da letto, qualora lo spazio lo permetta, potremmo dividere i due ambienti con una parete in vetro satinata o serigrafata, così da garantire la privacy ed allo stesso tempo il passaggio della luce; potremo adottare una soluzione con parete fissa o ante scorrevoli a seconda delle esigenze, semplicemente scegliendo telaio e guide adeguati. Con il minimo sforzo avremo ottenuto uno spazio dal carattere decisamente accattivante e contemporaneo.

Separazione di camera e bagno con parete fissa vetrata - Leroy MerlinSeparazione di camera e bagno con parete fissa vetrata - Leroy Merlin

Pareti in vetrocemento

Alternativa alle soluzioni già elencate sono le pareti in vetrocemento, ovvero realizzate con vetromattoni. Sono adatte per ricavare un’area bar all’interno di un ampio open space o per definire in maniera elegante lo spazio della zona pranzo. In questo caso possiamo sbizzarrirci con pareti curve o di diversa altezza oppure osare con vetri colorati che, attraversati dalla luce naturale, offriranno effetti inattesi e preziosi.

Parete curva realizzata con vetromattoni - Leroy MerlinParete curva realizzata con vetromattoni - Leroy Merlin

Queste sono solo alcune delle idee per separare gli ambienti di casa con pareti in vetro e rinnovare la vostra casa con leggerezza: potresti trovare interessante anche valutare qualche mobile o parete decorativa per separare gli ambienti openspace! Aspettiamo di vedere le vostre soluzioni!

Continua ad esplorare la Community!