Community

Home
Magazine della casa
Muretto divisorio tra cucina e soggiorno: 5 idee da copiare
Greta_PI
Community Starter
26/08/21-09:42 (modificato il 04/05/23-10:38)

Muretto divisorio tra cucina e soggiorno: 5 idee da copiare

Cucina e soggiorno convivono in un unico ambiente e stai cercando una soluzione per separare gli spazi in modo non troppo invasivo? Un muretto è perfetto per dividere la cucina dalla zona living, senza sacrificare la luminosità e l’apertura dell’open space. Può essere realizzato in materiali e design diversi e può essere sfruttato per un’infinità di scopi: non solo per delineare gli spazi e creare un’atmosfera più intima e accogliente in cucina e in soggiorno, ma anche come piano d’appoggio ed elemento d’arredo per abbellire gli ambienti e renderli più funzionali. Ecco 5 idee per muretto divisorio tra cucina e soggiorno:

  1. Muretto basso in muratura o in cartongesso
  2. Isola o penisola
  3. Muretti divisori particolari e multifunzione
  4. Muretto diviso in due parti
  5. Muro a tutta altezza con mezza parete in vetro

Dividere soggiorno e cucina – Leroy MerlinDividere soggiorno e cucina – Leroy Merlin

1. Muretto basso in muratura o in cartongesso

Un muretto divisorio basso, la cui unica funzione è quella di separare, è la soluzione più classica e diffusa per dividere cucina e soggiorno in modo discreto. Questa idea è perfetta per te se vuoi separare la zona cooking da quella living in modo non invasivo e far sì che l’ambiente rimanga aperto e areato. I muretti bassi, infatti, permettono di delimitare gli spazi e, allo stesso tempo, tenerli uniti.
Puoi scegliere di creare il muretto basso con partenza da una delle due pareti tra cucina e soggiorno oppure puoi realizzarne uno in posizione centrale. Quest’ultima opzione ti consentirà di ricavare un corridoio sui lati del muretto e di rendere più agevole il passaggio tra un ambiente e l’altro dell’open space.
I muretti divisori possono essere realizzati in muratura oppure in cartongesso. Se il tuo desiderio è sbizzarrirti con le forme della struttura, ti consiglio di optare per il secondo perché il cartongesso, oltre ad essere più economico e leggero dei mattoni, è anche più versatile e offre un alto grado di personalizzazione. Sia che tu scelga di dividere cucina e soggiorno con cartongesso sia che tu scelga di optare per la muratura, puoi abbellire il muretto basso in tanti modi diversi. Molto dipende dallo stile della casa: via libera a carta da parati, pannelli decorativi e cementine.

2. Isola o penisola

Un’altra idea è creare un muretto di media altezza da sfruttare non solo per separare cucina e soggiorno, ma anche come isola o penisola dove consumare cene, pranzi e colazioni. Tutto ciò che devi fare è acquistare un top per muretto divisorio e installarlo sulla struttura: questa diventerà un utile e funzionale piano d’appoggio, mentre la zona living e la cucina continueranno ad essere connesse l’una all’altra.
Se la zona cooking è piccola e avere a disposizione dello spazio aggiuntivo ti sarebbe di grande d’aiuto, un’ottima soluzione è sfruttare il lato del muretto che dà sulla cucina per installare nuove basi dove riporre tutto ciò che non trova posto altrove. Il lato che dà sul soggiorno, invece, puoi attrezzarlo con un top e qualche sgabello e sfruttarlo per pranzi veloci, colazioni in famiglia o come zona bar dove trascorrere piacevoli momenti di convivialità con gli amici.
Muretto divisorio attrezzato – Leroy MerlinMuretto divisorio attrezzato – Leroy Merlin

3. Muretti divisori particolari e multifunzione

Una delle migliori idee per muretto tra cucina e soggiorno è creare una struttura che funga da arredo multifunzione. Chi lo ha detto che un muretto non possa essere sfruttato per riporre oggetti e accessori al suo interno? Un muretto in muratura o in cartongesso dotato di nicchie è perfetto. Chiudi i vani con delle ante e il gioco è fatto! Una valida alternativa è il muretto divisorio con mensole. Questo offre ripiani utili per la casa e per le persone che la abitano: tutto rimane a vista, ma in modo ordinato e perfettamente organizzato.
Il muretto che separa cucina e soggiorno può essere sfruttato per appoggiare la televisione. Se lo spazio a disposizione e gli ingombri lo consentono, puoi fare in modo che la TV sia visibile sia dalla cucina che dal soggiorno. Molto apprezzata anche l’idea di realizzare un muretto divisorio più alto per esporre oggetti particolari che meritano di essere messi in risalto oppure per installare un bel caminetto, che diventerà così il protagonista dell’open space, attirando su di sé tutte le attenzioni.
Idea per separare con l’arredo – Leroy Merlin
Idea per separare con l’arredo – Leroy Merlin

4. Muretto diviso in due parti

La soluzione in assoluto più discreta per separare cucina e soggiorno è il muretto diviso in due parti. Questo permette di delineare gli spazi in modo simbolico perché garantisce una separazione tutt’altro che netta. Optare per questa soluzione, infatti, significa creare due muretti laterali, lasciando un corridoio di passaggio al centro. I muretti dividono zona living e cucina visivamente e rendono l’ambiente completamente aperto alla fruizione e al passaggio (in modo decisamente più semplice rispetto alle soluzioni che ti ho proposto fino ad ora).

5. Muro a tutto altezza con mezza parete in vetro

Se la tua casa gode di una quantità limitata di luce naturale, puoi provare a dividere cucina e soggiorno con il vetro. In questo caso, è necessario realizzare un muro a tutta altezza, in muratura o in cartongesso, e installare una vetrata nella porzione superiore. Quest’ultima fungerà da separé e, allo stesso tempo, non ostacolerà il passaggio della luce da un ambiente all’altro dell’open space. Potrai sfruttare la parte bassa della parete su entrambi i lati e mantenere un collegamento visivo tra la cucina e il salotto. Gli elementi di divisione di questo tipo sono molto utili anche quando lo spazio non è tantissimo: separano in modo discreto e permettono di posizionare, per esempio, utili contenitori bassi nella porzione inferiore, mantenendo la sensazione di apertura nella porzione superiore.

Divisione vetrata tra cucina e soggiorno – Leroy MerlinDivisione vetrata tra cucina e soggiorno – Leroy Merlin

Quelle che ti ho proposto sono solo alcune delle idee per muretto tra cucina e soggiorno da cui puoi prendere spunto per separare gli ambienti in modo poco invasivo, pratico e funzionale. Rimboccati le maniche e, a lavori ultimati, carica una foto del risultato nella nostra Gallery: la tua esperienza può offrire spunti interessanti agli altri utenti della Community.

Piastrella per rivestimenti in ceramica le tinte unite/i colorati sp. 7.5 mm. Metro bianco
Vetrata Atelier nero H 108 x L 123.2 cm in alluminio 4 vetri
Continua ad esplorare la Community!