Community

Home / Magazine della casa / Tutto quello che c’è da sapere sui pannelli fotovoltaici da
MaraLocatelli
Sostenitore 🏋️‍♀️
12/06/22-12:48 (modificato il 05/04/23-10:26)

Tutto quello che c’è da sapere sui pannelli fotovoltaici da balcone

Si parla tanto di pannelli fotovoltaici da balcone. Tra crisi energetica ed emergenza ambientale, installare un pannello fotovoltaico sul balcone sembra essere una scelta intelligente. Una mossa conveniente per far fronte alle richieste di corrente dei nostri apparecchi, ridurre i costi in bolletta e smorzare l’impatto inquinante dell’energia sporca. Vediamo come funziona e quanto costa l’installazione di un kit fotovoltaico da balcone e scopriamo se si rivela davvero vantaggioso affidarsi ad un sistema plug and play.

I vantaggi dei pannelli fotovoltaici sul balcone per energia plug&play

Pannello fotovaltaico da balcone: caratteristiche

I pannelli fotovoltaici da balcone, anche detti “plug and play”, sono sistemi di produzione energetica molto diversi dagli impianti tradizionali. Rispetto ai pannelli solari che si montano sul tetto oppure in giardino, infatti, hanno dimensioni più ridotte e sono molto facili da installare.
Gli impianti fotovoltaici da balcone sono generalmente composti da uno o più pannelli. La scelta tra un modello e l’altro dipende dallo spazio che hai a disposizione per l’installazione. I pannelli, grazie alle celle in silicio di cui sono composti, raccolgono le radiazioni solari, generando corrente continua. Quest’ultima viene trasformata in corrente alternata da un inverter, che la rende disponibile in casa. Tutto ciò che devi fare è collegare la spina alla presa dedicata. Si tratta di sistemi perfetti per avvicinarsi ad un modo di produrre energia attento all’ambiente e rinnovabile.
È bene sottolineare che un impianto plug and play da balcone non ti permette di raggiungere la completa autonomia energetica perché è troppo piccolo per fare fronte a tutte le richieste della tua abitazione. Questo vale soprattutto se opti per un impianto dotato di un solo pannello fotovoltaico. In ogni caso, il vantaggio è che, optando per questo sistema di produzione energetica, i prezzi della bolletta vengono abbattuti perché i consumi di energia fornita dalla rete elettrica tradizionale si riducono.
Se, quindi, sul tetto non hai spazio per un impianto fotovoltaico o vivi in un condominio dove non si riesce ad arrivare ad un accordo, gli impianti fotovoltaici da balcone sono una soluzione alternativa vantaggiosa.

Come si installano i pannelli fotovoltaici sul balcone- Ispirazione Leroy Merlin

I vantaggi dei pannelli fotovoltaici da balcone

Non sai se i pannelli fotovoltaici da balcone sono la scelta giusta per la tua abitazione e le tue abitudini di consumo? Ecco i vantaggi di cui potresti beneficiare optando per questo sistema di produzione energetica:

  • facilità di installazione: i pannelli fotovoltaici sono poco ingombranti grazie alle loro dimensioni ridotte e questo li rende maneggevoli e perfetti da posizionare in qualsiasi terrazzo. Possono essere installati anche in autonomia. L’importante è che siano rivolti a Sud perché sono più produttivi quando i raggi del sole colpiscono la loro superficie;
  • risparmio: installare un impianto fotovoltaico da balcone assicura un piccolo risparmio in bolletta. Molto dipende dalla grandezza dei pannelli e dalle condizioni in cui opera l’impianto. Nello specifico, i pannelli fotovoltaici da balcone forniscono energia utilizzabile di giorno, offrendo un’alternativa a costo zero proprio nelle fasce orarie in cui la bolletta sarebbe più costosa. I kit di fotovoltaico da balcone non includono batterie di accumulo, per cui l’energia va utilizzata appena prodotta, cioè di giorno.

La quantità limitata di energia è certamente uno svantaggio. Tuttavia, l’aspetto quantitativo deve sempre essere valutato sulla base dello scopo che intendi raggiungere installando sul balcone un piccolo impianto fotovoltaico (che non potrà mai essere quello di sopperire al fabbisogno energetico della tua abitazione nella sua completezza).

Inserisci la spina e il kit fotovoltaico sul balcone è attivo- Leroy Merlin

Permessi e burocrazia

I pannelli fotovoltaici da balcone, essendo meno potenti degli impianti fotovoltaici da tetto, non richiedono alcun tipo di permesso per l’installazione. Salvo il caso in cui ci siano vincoli paesaggistici o architettonici, se vivi in appartamento devi solo mandare una comunicazione preventiva al condominio per informare che installi un pannello fotovoltaico sul tuo balcone, per uso della tua abitazione, come da art. 1122 bis del Codice Civile.
Trattandosi di impianti di produzione energetica inferiori ai 350 W, non perdi tempo con la burocrazia e l’iter da seguire è piuttosto semplice. Basta inviare al distributore elettrico di zona la Comunicazione Unica con il modulo Arera, con allegato copia documento di identità e dati anagrafici.

Pannelli fotovoltaici da balcone, prezzi e risparmi

Visto il risparmio che si ha in bolletta fin dal primo giorno, l’investimento si ripaga velocemente. A questo poi si somma il fatto che i prezzi dei pannelli fotovoltaici da balcone sono comunque abbordabili. In base alla potenza e all’aggiunta di accessori, i prezzi dei pannelli fotovoltaici da balcone plug and play variano. Ma in genere si parte dai 300-400 euro a salire, a cui si aggiunge, volendo, una spesa di 100 euro per l’installazione del kit con gli accessori.
La buona notizia è che, anche in questo caso, ci può essere un risparmio sull’acquisto dei pannelli fotovoltaici. Si può beneficiare della detrazione fiscale nella dichiarazione dei redditi, che consente un rimborso del 50% della spesa, spalmato in dieci rate annuali, oppure si può richiedere lo sconto in fattura. L’incentivo al fotovoltaico è stato infatti prorogato a tutto il 2024. Infine, per fare due conti tra resa, costi e risparmio del fotovoltaico sul balcone, ricorda che la vita media di un mini impianto plug and play è stimata 15-25 anni, ma può anche durare di più in base alla qualità del prodotto.
Se si considera che un pannello da balcone di questo genere può arrivare a produrre fino a 450 kWh di energia elettrica, e che in media se ne riesce a consumare un po’ meno della metà, in 4 o 5 anni si recupera la somma spesa. Quindi è sicuramente un buon investimento. Se poi si riesce a concentrare l’utilizzo della corrente elettrica (tra lavatrici, ferro da stiro, lavastoviglie…) nelle ore in cui si attinge energia pulita dal pannello solare montato sul balcone meglio ancora: è tutto guadagno.

Pannelli fotovoltaici da balcone: prezzi, risparmi e detrazioni

Adesso che hai le idee più chiare sul funzionamento e sulla convenienza dei pannelli fotovoltaici da balcone, valuta se fare questo investimento, ricordando che produrre energia pulita è molto importante, soprattutto al giorno d’oggi. Sei interessato all’argomento? Nella guida “Come scegliere i pannelli solari” trovi tante informazioni e chiarimenti utili. Se hai domande da fare o hai bisogno di un consiglio, lascia un commento: sarò felice di aiutarti!

Continua ad esplorare la Community!