Community

Home / Magazine della casa / Ristrutturare casa: un'azione che genera valore per sé, per
Elisabetta Marangoni
Novizio 👋
03/06/22-14:19 (modificato)

Ristrutturare casa: un'azione che genera valore per sé, per gli altri, per la comunità

Avete un immobile che volete mettere in affitto ma non sapete da dove cominciare per ristrutturarlo? In queste righe vi racconto come prendervi cura del vostro immobile e generare valore attraverso la ristrutturazione. Grazie alla professione di agente immobiliare ho infatti acquisito una lettura del mercato che unisce domanda e offerta e ciò mi ha insegnato ad analizzare non solo gli aspetti estetici e progettuali, ma anche a inserire gli stessi all’interno di un contesto più ampio che tiene conto di investimenti economici e rendimenti. Per farlo è necessario conoscere cosa piace alla maggior parte delle persone e individuare il mercato di riferimento in modo da poter offrire una casa con caratteristiche e requisiti coerenti.

foto Barbara Corsico

Perché prendersi cura degli immobili da affittare genera valore

Affittare e mettere a reddito un immobile di proprietà è una vera e propria risorsa che può generare valore non solo per voi, attraverso un profitto, ma anche per gli altri, creando un luogo accogliente dove vivere, e per la comunità stessa, innescando un circolo virtuoso di domanda e offerta di qualità. Potete valorizzare la proprietà in tanti modi, a partire dalla cura e dal mantenimento nel tempo, passando dalle manutenzioni ordinarie e straordinarie per garantirne lo stato integro, fino ad arrivare alla scelta di un arredamento contemporaneo e adatto al target a cui vi rivolgete per intercettare l’inquilino ideale. Qualsiasi sia il target (studenti, turisti o famiglie) la qualità dell’immobile che proponete definisce al tempo stesso anche la cura con cui verrà trattato nel tempo. Inoltre, più valorizzerete la vostra proprietà, più sarà facile incontrare persone capaci di apprezzarla. Infatti, quando sul mercato viene proposta una casa bella, curata e ben ristrutturata, le persone interessate aumentano sempre di più, dando la possibilità al proprietario di scegliere l’inquilino che reputa più referenziato. Al contrario, quando viene messa sul mercato una proprietà trascurata, è più difficile trovare in tempi rapidi un candidato ideale.

foto Barbara Corsico

Dal valore per sé stessi al valore per gli altri

Il mercato degli affitti è molto vario e le ragioni per cui tante persone optano per questa soluzione non sono solo economiche: andare in affitto infatti spesso risponde a esigenze lavorative, come un trasferimento di città, di studio e oppure a ragioni turistiche. Da diversi anni, grazie alle varie piattaforme on line dove è possibile offrire una casa in affitto anche per periodi brevi, si è creato un nuovo mercato in continua espansione: quello delle case b&b, scelte da turisti - e non solo - che preferiscono una soluzione “casa” più intima invece del classico residence impersonale. Che sia per un weekend o per un mese, la casa deve trasmettere sensazioni gradevoli e saper emozionare oltre a rispondere ad alcuni standard ben precisi come la vicinanza con il luogo di interesse (non necessariamente solo il centro) e l’arredamento completo di tutto ciò che serve per abitarla (lavatrice, asciugatrice, bollitore, aspirapolvere, connessione internet, biancheria, asciugamani, saponi, detergenti, televisore, aria condizionata etc.). Se all’inizio del fenomeno b&b il rischio era trovare un po’ di tutto, con il passare del tempo le persone sono diventate più educate e hanno imparato a prendersi cura non solo dell’essenziale ma anche del bello. Il bello attira di più e si è disposti a spendere di più per una casa che fa sentire bene.

foto Barbara Corsico

Generare valore per il territorio

Esiste un turismo che parte dalla scelta di soggiornare in belle case più che dalla città da visitare e, se un tempo la ricerca partiva dagli hotel, ora si parte proprio dalla casa. Si potrebbe quasi parlare di “turismo immobiliare”! Il turista attratto nelle città genera valore per la città stessa creando un circolo virtuoso in cui tutti hanno la loro parte di beneficio. Più le città sono in grado di investire e creare attrattive che portino turisti, più aumenterà il bisogno di offerte abitative che vanno da una fascia prezzo moderata fino al vero e proprio lusso.

foto Barbara Corsico

Alla luce di tutto ciò, sono certa che non avrete più dubbi se è meglio risparmiare o investire sulla vostra proprietà! Commentate l’articolo se avete domande e ricordate: la bellezza ci salverà!

Continua ad esplorare la Community!