Community

Home
Magazine della casa
Rivestimenti bagno: 5 alternative alle piastrelle
Greta_PI
Giovane promessa
02/08/18-15:49 (modificato)

Rivestimenti bagno: 5 alternative alle piastrelle

Non parliamo solo uno spazio di servizio, ma un vero e proprio ambiente da vivere come area dedicata al benessere, al relax, alla cura del corpo. Non più scelte esclusivamente funzionali e igieniche ma anche tecniche ed estetiche. Non più solo piastrelle ma molti altri materiali che consentono infinite declinazioni del bagno. Per semplice e piccolo che sia oggi ogni bagno non rientra completamente e necessariamente in uno standard, può essere fatto su misura, personalizzato e può raccontare una sua storia. Ora vorrei aiutarvi e perché no ispirarvi nella scelta di un nuovo rivestimento illustrandovi le 5 alternative o integrazioni alle classiche piastrelle.

Elegante alternativa alle piastrelle – Leroy MerlinElegante alternativa alle piastrelle – Leroy Merlin

Resina

Igienica (il che la rende perfetta non solo per un bagno), impermeabile, facile da pulire essendo priva di fughe e non soggetta alla formazione di muffe e proliferazione di batteri. Il bagno può essere interamente realizzato in resina, soluzione perfetta per chi ama gli ambienti lineari, caratterizzati da una marcata continuità di materia e di colore. Ma si può utilizzare la resina in alcune parti, ad esempio per la struttura in muratura del lavandino o per un effetto boiserie rivisitato. Perché non necessariamente i bagni in resina devono rispondere a uno stile moderno o industriale. Un asso nella manica: lo smalto lucido. L’effetto è quello di amplificare lo spazio dunque certamente una buona idea da usare in un piccolo bagno anche senza finestre.
Ispirazione resina in bagno – Leroy MerlinIspirazione resina in bagno – Leroy Merlin

Cemento

Il cemento conosciuto per la sua corposità dura, per la sua compattezza e resistenza è anche un elemento che nasconde grande bellezza, se si conosce il modo migliore di usarlo. Anche il colore non è trascurabile: il cemento è infatti capace di raggiungere tonalità morbide e calde, elemento espresso al massimo delle sue potenzialità anche grazie alla giusta combinazione di materiali e all'uso di una illuminazione studiata su misura. Ad esempio, potresti usarlo solo in alcune porzioni del bagno, in abbinamento al legno e ad un rivestimento semplice ma originale, come la piastrella Tonic. Inoltre il cemento è completamente modellabile e questo vi consentirà di creare docce, vasche, lavandini e tutto ciò che immaginate per il bagno. Combinando la vostra creatività con il vostro stile, non solo otterrete una sala da bagno di sicuro successo sul fronte dell'aspetto estetico, ma riuscirete anche a godere della funzionalità utile a soddisfare le vostre esigenze di praticità quotidiana.

Cemento in bagno  abbinato ad altri materiali– Leroy MerlinCemento in bagno abbinato ad altri materiali– Leroy Merlin

Pietra naturale

**Tra le alternative alle piastrelle, la pietra è sicuramente il più affascinante, ** in grado di garantire sobrietà, eleganza e personalità ad una stanza, qualunque essa sia. Puoi **r****ivestire con la pietra **tutte le pareti della vostra stanza da bagno oppure una sola. Prenditi cura dell'illuminazione per valorizzare al meglio la trama e la lavorazione del materiale. Se ti piace l’effetto della pietra ma hai paura sia troppo delicata, puoi valutare il gres porcellanato effetto pietra, come la piastrella stone.

Pietra in bagno – Leroy MerlinPietra in bagno – Leroy Merlin

Mosaico

Decorazione artistica di antichissime origini, il mosaico si presta in modo incredibile ad interpretazioni classiche e alle più moderne ed accattivanti. Ottimo per arricchire e caratterizzare il bagno, consente di creare le più svariate composizioni, come il mosaico jungle flower. È adatto per ogni parte del bagno, non solo per il rivestimento: ideale nel piatto doccia per gestire le pendenze e per risolvere anche il problema della scivolosità grazie all’alta presenza di fughe tra le tessere che lo compongono.

Idea rivestimento mosaico – Leroy MerlinIdea rivestimento mosaico – Leroy Merlin

Carta da parati

Carta da parati in bagno!? Sì, oggi è possibile. Con il grande ritorno negli ultimi anni della carta da parati, reinterpretata negli stili e nell’uso, su tutte le pareti della stanza o in punti strategici con notevoli effetti scenici, troviamo oggi un’ampia gamma di carte da parati resistenti all’umidità e pulibili, appositamente studiate per il bagno. Con la carta da parati la personalizzazione del bagno è garantita! Basta fare attenzione ad utilizzare la tipologia di carta adatta al bagno.

Carta da parati per bagno – Leroy MerlinCarta da parati per bagno – Leroy Merlin

Tu che materiale preferisci? Hai trovato l'alternativa giusta alle piastrelle in bagno? Condividi le tue idee per mixare questi materiali e non perdere l’articolo sulle piastrelle effetto carta da parati di tendenza in bagno!

Piastrella Stone 30 x 60 cm sp. 9.5 mm PEI 2/5 grigio
Piastrella Stone 30 x 60 cm sp. 9.5 mm PEI 2/5 grigio
Continua ad esplorare la Community!