Community

Home
Magazine della casa
I consigli di Diego: come tutorare una pianta
Diegoprof
23/05/17-05:39 (modificato)

I consigli di Diego: come tutorare una pianta

Oggi vi darò alcuni consigli su come legare una pianta rampicante. Partiamo dal definire i motivi per cui si usano i tutori per le piante. I casi sono principalmente due: si usano i tutori per le piante rampicanti, così come si possono usare i tutori per piante dalla forma particolare, magari con un fusto che deve essere dritto per motivi estetici.

Esistono quindi diversi tipi di sostegno in base agli scopi che si vogliono raggiungere. Per i rampicanti sono sufficienti dei graticci specifici, oppure si possono sfruttare le ringhiere dei balconi o le reti di recinzione.

il glicine si arrampica da soloil glicine si arrampica da solo

la rosa non è in grado di arrampicarsi da solala rosa non è in grado di arrampicarsi da sola

Come legare una pianta rampicante

Di piante rampicanti ne esistono parecchie, ma le possiamo dividere in due grossi gruppi:

  • quelle che si affrancano da sole, come per esempio, l’edera,
  • quelle che devono essere affrancate dall’uomo, come ad esempio le rose rampicanti.

Le prime necessitano di un iniziale posizionamento che le aiuti a cavarsela da sole successivamente, quindi ti basta legarla inizialmente con i tutori per piante in plastica. Nel caso delle seconde, invece, è bene seguirle costantemente. Quando decidi di piantumare un rampicante, cerca di capire a quale gruppo appartiene e, se appartiene al secondo gruppo, ricordati di legare costantemente i rami mentre crescono. Un consiglio: per legare scegli dei materiali plastici che assecondino la crescita dei rami. Evita il filo di ferro o le legature rigide. Queste soluzioni possono andare bene per i pomodori, che durano solamente una stagione, ma non per le piante rampicanti.

questo tipo di legaccio asseconda la crescita della piantaquesto tipo di legaccio asseconda la crescita della pianta

Come legare una pianta rampicante

Quando devi scegliere i tutori per piante in vaso che necessitano di un fusto diritto, ricorda che è necessario un tutore, come la classica canna di bamboo, da infilzare in terra perpendicolarmente al vaso perché serve a indirizzare il fusto. Fa attenzione, che è importante come legare una pianta rampicante di questo genere al suo sostegno. Perché deve essere comunque libera di oscillare con il vento, altrimenti, quando toglierai il tutore, noterai che il fusto non è in grado di sostenere la chioma e la pianta si piegherà ad arco.

l'acero ha bisogno del tutore per creare un fusto dritto, anche se legato il fusto può oscillare con il ventol'acero ha bisogno del tutore per creare un fusto dritto, anche se legato il fusto può oscillare con il vento

Spero di averti aiutato a capire come usare i tutori per le piante in vaso, ma se hai dubbi o se ti servono altri consigli, scrivimi.

Solo logo Fondazione alta qualità - Copia.jpg

Continua ad esplorare la Community!