Community

/ 4 idee per rinnovare lo spazio a bordo piscina
Federica_Cornalba
Architetto e paesaggista
07/08/23-13:39 (modificato il 07/08/23-14:07)

4 idee per rinnovare lo spazio a bordo piscina

Avere una piscina in giardino è, per molti di noi, un sogno che - grazie alle tantissime soluzioni oggi disponibili - si può realizzare anche negli spazi più piccoli e con budget contenuti. Sono soprattutto queste le situazioni in cui progettare attentamente il bordo piscina è la chiave per ottimizzare lo spazio a disposizione e aggiungere una nota di stile e originalità all’intero giardino. Se pensato come zona funzionale o come elemento decorativo e se ben studiato nei dettagli costruttivi, il bordo piscina diventerà infatti il tratto distintivo del nostro spazio outdoor. Scopriamo insieme qualche idea cui ispirarci e cominciamo a progettare il bordo piscina perfetto per il nostro giardino!
Come rinnovare lo spazio a bordo piscina e trasformarlo nel tratto distintivo dell’intero giardino - Leroy Merlin

La piattaforma che si sporge sulla piscina

Soluzione ideale per rinnovare il bordo piscina in modo scenografico e super funzionale è realizzare una piattaforma rialzata in aggetto sullo specchio d’acqua: i più esperti nel fai-da-te potranno costruirla facilmente con le proprie mani, ma anche chi è alle prime armi, seguendo l’utilissimo tutorial sulla posa di un pavimento in legno su travetti, riuscirà nell’impresa senza troppa fatica. Importante è non esagerare con la sporgenza per evitare indesiderati “crolli strutturali”: bastano infatti pochi centimetri di aggetto per fare in modo che la piattaforma sembri letteralmente fluttuare sull’acqua. Una volta realizzato, al nostro originalissimo deck (che avrà la forma e le dimensioni più adatte alle nostre esigenze) potremo assegnare la destinazione d’uso che preferiamo: dal piccolo e accogliente solarium, all’ampio e confortevole salotto da giardino ombreggiato da una pergola a lamelle orientabili, utilissime per regolare la luminosità dello spazio. L’idea in più per rendere magica la nostra creazione anche di sera è posizionare a testa in giù, nella porzione aggettante della piattaforma, dei faretti a luce led con attacco magnetico e telecomando: basterà ricordarsi di installare preventivamente una barra metallica (per far funzionare il magnete) e…l’effetto “tappeto volante” sarà assicurato!
Ispirazioni per realizzare una piattaforma in legno aggettante sulla piscina - Leroy Merlin

Il bordo piscina green

Se vogliamo fare del bordo piscina l’elemento decorativo per eccellenza dell’intero spazio outdoor, dobbiamo pensare un po’ fuori dagli schemi: è vero che normalmente la vicinanza di piante e alberi non è congeniale alla presenza di uno specchio d’acqua, ma se ben progettata, una bordura vegetale riuscirà a trasformare la nostra piscina in uno scenario da favola. Per ottenere il risultato migliore, il mio consiglio è scegliere questa soluzione solo nel caso di una piscina rettangolare e individuare uno solo dei suoi lati, in modo da facilitare tutte le operazioni di manutenzione sia della piscina, sia delle piante. A questo punto bisognerà realizzare la fioriera in base alla misura del bordo utilizzando blocchi di calcestruzzo cellulare (30-40 cm di altezza e 40 cm di larghezza saranno sufficienti per una buona crescita della vegetazione) e poi rivestirla: internamente andrà foderata con una guaina antiradice, mentre all’esterno possiamo optare per il classico mosaico in pasta di vetro oppure osare con un rivestimento decorativo in grès effetto pietra, per un effetto più materico. Ora non ci resta che riempire la fioriera con arbusti sempreverdi a crescita contenuta, come Pittosporum tobira “Nanum” o Musa tropicana e poi… guardare soddisfatti il nostro super originale bordo piscina!
Idee per trasformare il bordo piscina in una lussureggiante bordura vegetale - Leroy Merlin

Il riposante belvedere affacciato sulla piscina

Realizzare un solarium a bordo piscina è sicuramente un’idea convenzionale, ma con una progettazione accurata e attenta ai dettagli, si potranno ottenere risultati sorprendentemente originali. Ideale è posizionare l’area in prossimità di uno dei due lati minori della piscina, in modo da allungarne la percezione. Per dare ulteriore continuità visiva (e aumentare ancora di più l’effetto scenografico), pavimentiamo quindi il solarium e il bordo piscina con le stesse lastre di grès antiscivolo effetto pietra (meglio se di colore chiaro), facendo in modo che la larghezza dell’area relax corrisponda a quella complessiva del bordo. Se la pavimentazione è ora completa, per dare il tocco finale, dobbiamo solo aggiungere il contrappunto verticale che catturerà l’attenzione e fornirà alla nostra piscina il fondale scenico perfetto: scegliamo quindi una pergola con telo di copertura retrattile e completiamo il solarium con due lettini in doghe di legno dal design sobrio e lineare. Non servirà altro per questo inedito belvedere dove prendere il sole, rilassarsi e godere dell’impagabile vista di uno specchio d’acqua che sembrerà senza fine.
Come creare un solarium con vista sulla piscina - Leroy Merlin

L’area pranzo integrata nel bordo piscina

Quando lo spazio a disposizione è sufficiente per ospitare una piscina, ma non abbastanza generoso da ottenere l’incantevole effetto dello specchio d’acqua incastonato in un bel prato verde, possiamo comunque creare una situazione di grande fascino sfruttando in modo sapiente il bordo piscina: il trucco è creare uno spazio integrato, dove estetica e funzionalità si completano a vicenda. Possiamo iniziare costruendo una piattaforma rialzata, distante 50-60 centimetri dal bordo piscina, e poi trasformare quest’ultimo nel collegamento tra i due elementi: dal deck, che potrà ospitare un’accogliente area per pranzare all’aria aperta con tavolo allungabile e barbecue, avremo la possibilità di scendere direttamente in piscina e, viceversa, a pochi passi dalla scaletta saremo già pronti per sederci al tavolo. Importante è scegliere, per le pavimentazioni, materiali antiscivolo come i listoni eco-compatibili in composito di legno e plastica (WPC) oppure dei luminosi ciottoli bianchi se vogliamo ottenere un effetto più naturale (per una calpestabilità confortevole, ideale è la pezzatura 7/15 mm). Con qualche capiente vaso in cui mettere a dimora delle spumeggianti Cycas revoluta e una vela ombreggiante a cavallo del bordo piscina, il nostro specchio d’acqua non sarà solo bellissimo, ma anche super funzionale e soprattutto molto accogliente!
Ispirazioni per sfruttare il bordo piscina come area attrezzata in continuità con lo specchio d’acqua - Leroy Merlin

Sono riuscita a ispirarti? Hai trovato l’idea giusta per rinnovare o creare ex novo il bordo della tua piscina? Scrivi qui nei commenti la soluzione che ti piace di più o condividi con noi come hai realizzato il tuo bordo piscina. In ogni caso, se ti servono dei consigli personalizzati, sarò ben felice di darti una mano!

NATERIAL
Salotto da giardino Orna NATERIAL in alluminio bianco e con cuscini in poliestere grigio per 5 persone
NATERIAL
Pergola Persea in alluminio struttura bianco L 320 x P 360 x H 260 cm
STON
Mosaico vetro Chiffon blu
ARTENS
Rivestimento decorativo in gres porcellanato Saint Moritz Ice bianco ghiaccio da interno / esterno
Leroy Merlin
Piastrella da pavimento e rivestimento esterno Apache in gres porcellanato bianco 30.8 x 61.5 cm, sp 8 mm traffico intenso (pei 4/5) R11
NATERIAL
Telo di ricambio in poliestere per pergola Equinox beige 354 x 292 cm
NATERIAL
Set tavolo e sedie Lyra NATERIAL per 6 persone, grigio / argento
Continua ad esplorare la Community!