Community

/ Come proteggere le piante dalle gelate primaverili e
AnnaZorloni
Agronoma
08/04/24-07:11 (modificato il 08/04/24-08:05)

Come proteggere le piante dalle gelate primaverili e preservare il tuo giardino

Il clima sta cambiando e sembra essere sempre più pazzerello! “Non esistono più le mezze stagioni” dicevano già i nostri vecchi, saggi… e in effetti sembra essere proprio così: un alternarsi di caldo e freddo, passaggi sempre più repentini dall’inverno all’estate e viceversa, e frequenti ritorni improvvisi, con sbalzi termici poco sani e sopportabili dalla natura. Ed è proprio quando la primavera sembra essere avviata che, all’improvviso, gelate tardive ci sorprendono facendo soffrire le nostre piante, già preparate all’estate. E allora, come possiamo proteggere le nostre piante dalle gelate primaverili e preservare il giardino dai danni di questo clima pazzerello? Ecco qualche suggerimento per proteggere dal freddo e dalle gelate tardive di primavera le piante e garantire un giardino fiorito e rigoglioso per tutta la bella stagione.
Non avere fretta di scoprire le piante dai ripari, le gelate tardive si possono presentare a primavera già avviata! – foto Leroy Merlin Non avere fretta di scoprire le piante dai ripari, le gelate tardive si possono presentare a primavera già avviata! – foto Leroy Merlin

5 consigli per proteggere le piante dalle gelate primaverili

I danni del gelo sono sempre in agguato, non solo in inverno, ma anche in primavera, a marzo, aprile e anche a maggio alle volte! Le piante sono già germogliate, molte sono in piena fioritura: in questa fase fenologica, la pianta è ancora più vulnerabile e l’arrivo di una gelata non solo farebbe perdere tutta la produzione di frutti, ma potrebbe anche farla morire! Come fare per evitare questi guai? Segui questi 5 consigli fondamentali per proteggere le tue piante dalle gelate tardive:

  1. non aver fretta di scoprire le piante
  2. scopri le piante in maniera graduale
  3. controlla le previsioni meteo
  4. posticipa le concimazioni azotate
  5. scegli varietà resistenti
    Anche in piena fioritura le rose possono subire i danni da gelate primaverili! – foto Pixabay Anche in piena fioritura le rose possono subire i danni da gelate primaverili! – foto Pixabay

1- Non aver fretta di scoprire le piante

La fretta è sempre una cattiva consigliera! La voglia di primavera è sempre tanta e, non appena vediamo un raggio di sole, ci catapultiamo in avanti, nella bella stagione! Non bisogna mai avere troppa fretta di scoprire le piante dai loro ripari dal freddo, finchè non siamo sicuri che il rischio di ritorni di gelate non siano finiti. Solitamente marzo è troppo presto, ma anche aprile e, alle volte, addirittura a maggio possono verificarsi brutte sorprese! Quindi, non avere fretta! A proposito, sai qual è il telo più adatto per proteggere le tue piante? Puoi scegliere tra teli in tessuto-non-tessuto di diverse dimensioni, alcuni già forgiati a cappuccio per coprire e proteggere la chioma degli alberelli o arbusti più piccoli; alcuni leggeri come veli, altri più pesanti; anche teli in juta possono servire a proteggere le piante dal freddo, … consulta la guida “Come scegliere i teli per pacciamatura e protezione delle piante”.
Anche teli in juta possono essere utilizzati per proteggere le piante dal freddo, soprattutto quelle più giovani! – foto Leroy Merlin Anche teli in juta possono essere utilizzati per proteggere le piante dal freddo, soprattutto quelle più giovani! – foto Leroy Merlin

2- Scopri le piante in maniera graduale

Soprattutto se abiti in una zona con elevato rischio di gelate tardive, se il clima non è ancora stabilizzato, esponi all’aria aperta gradualmente le tue piante: comporterà un po’ di fatica e di impegno giornaliero, ma vale la pena se vuoi salvaguardare la salute delle tue piante. Se sono protette entro cappucci di tessuto-non-tessuto, tunnel o serrette, apri gradualmente i lati del tunnel o le finestrelle della serra, anche per evitare danni da condensa. Potrai scoprirle durante il giorno, nelle ore più calde e nelle giornate soleggiate, e ricoprirle durante la notte. Se reputi opportuno spostare vasi pesanti, appoggiali su portavasi dotati di rotelle: la schiena ti ringrazierà! In primavera le giornate sono caratterizzate da forti sbalzi termici!
Scopri gradualmente le tue piantine - foto Leroy Merlin Scopri gradualmente le tue piantine – foto Leroy Merlin

3- Controlla sempre le previsioni

Di solito non sbagliano mai e ci aiutano a non avere brutte sorprese! Prevenire è sempre meglio che curare, ed essere sempre informati sull’andamento climatico è importante, soprattutto quando si coltivano delle piante. Puoi procurarti una valida stazione meteo per tenere sotto controllo l’andamento climatico nella tua zona. Possiamo azzardarci a scoprire le piante dalle loro protezioni invernali a inizio primavera, ma non sottovalutiamo il rischio di ritorni di freddo: ascoltiamo giornalmente le previsioni del tempo e, in caso di previsti ritorni di gelate, ricopriamole per proteggerle, soprattutto in questa fase delicata di ripresa vegetativa e fioritura. Quindi, teniamo sempre a portata di mano i teli di protezione, almeno fino a maggio.
Verifica sempre le previsioni meteo prima di scoprire le piante dalle protezioni invernali - foto Pixabay Verifica sempre le previsioni meteo prima di scoprire le piante dalle protezioni invernali - foto Pixabay

4- Posticipa le concimazioni azotate

Questo suggerimento è molto d’aiuto per rendere le piante meno vulnerabili al gelo. Con le concimazioni, soprattutto quelle azotate, le piante germogliano più in fretta e con più vigore, diventando belle e rigogliose prima: è soprattutto quando si trovano in questo stato, con tessuti teneri e ricchi di acqua, che sono più suscettibili al gelo e subiscono danni maggiori. Quindi, se ti trovi in una zona a rischio di gelate primaverili, non avere fretta di fornire concimi azotati alle tue piante, lascia ancora per qualche settimana la pacciamatura (foglie secche, corteccini, argilla espansa o altro) a protezione del piede della pianta e rimanda gli apporti di concime a primavera inoltrata.
Non avere fretta di concimare le piante, attendi che il clima primaverile si sia assestato; aspetta anche a rimuovere la pacciamatura alla base delle piante – foto Leroy Merlin Non avere fretta di concimare le piante, attendi che il clima primaverile si sia assestato; aspetta anche a rimuovere la pacciamatura alla base delle piante – foto Leroy Merlin

5- Scegli varietà più resistenti

Spesso, per abbellire il nostro giardino, scegliamo piante poco adatte al clima della zona in cui abitiamo: ci lasciamo sedurre da piante che tanto ci piacciono, ma sono poco resistenti alle condizioni climatiche della nostra area. La cosa migliore, invece, è quella di scegliere piante appartenenti a specie e varietà locali, le più adatte in assoluto al clima della zona in cui le vogliamo coltivare. Se abiti in Valtellina ad esempio, meglio scegliere varietà di meli piuttosto che ulivi o agrumi per il giardino. Fatti consigliare nel reparto giardinaggio dei negozi Leroy Merlin per la scelta delle piante e delle varietà più adatte al tuo giardino: è il primo passo per evitare danni da gelate tardive.
I limoni e gli agrumi in genere amano il sole e sono tra le piante più suscettibili al freddo: proteggile! – foto dell’autrice I limoni e gli agrumi in genere amano il sole e sono tra le piante più suscettibili al freddo: proteggile! – foto dell’autrice

Metti sempre in pratica questi suggerimenti fondamentali per proteggere le tue piante dalle gelate, anche se la primavera è già iniziata! A proposito, sai come proteggere le tue piante dal freddo in inverno? Leggi “Come proteggere le piante dal freddo”. Se hai bisogno di consigli per la cura del tuo giardino, iscriviti alla Community di Leroy Merlin: potrai rivolgerti ai nostri esperti di giardinaggio nella sezione “parla con l’esperto Mastro Giardiniere”.
Hai dubbi sulla coltivazione delle tue piante? Rivolgiti al Mastro Giardiniere sulla Community di Leroy Merlin! Hai dubbi sulla coltivazione delle tue piante? Rivolgiti al Mastro Giardiniere sulla Community di Leroy Merlin!

VERDEMAX
Serra VERDEMAX Azalea 3 ripiani, con ruote 70 x 50 x 131 cm
VERDEMAX
Telo di ricambio VERDEMAX per serra Spring Medium
VERDEMAX
Telo di protezione per colture VERDEMAX verde 2 x 1.8 m 45 g/m²
VERDEMAX
Telo di protezione per colture VERDEMAX velo in tnt 1.6 x 20 m 30 g/m²
VERDEMAX
Kit per tunnel VERDEMAX PVC 300xH120CM
Continua ad esplorare la Community!