Community

Home
Magazine della casa
Stile Glam per la casa in affitto: dettagli floreali e
Sabrina_Pannoli
Giovane promessa
06/04/21-08:25 (modificato)

Stile Glam per la casa in affitto: dettagli floreali e palette di rosa

Appartamento in affitto? Capita spesso, purtroppo, di non sentirsi davvero a casa. Per arredare una casa in affitto non sono necessarie grosse spese, anche perché non è possibile effettuare modifiche strutturali. Si possono però apportare piccoli miglioramenti per esaltare le qualità nascoste dell'appartamento e trasformarlo finalmente nella tua casa. Sarà davvero piacevole viverla e farvi ritorno la sera. Gli elementi in una casa in affitto su cui è possibile intervenire sono i pavimenti, le pareti, i tessuti, gli elementi decorativi, nonché i piccoli arredi e la loro disposizione nelle stanze. Per la scelta dello stile e dei colori è bene partire da un elemento già presente, e magari un po' vincolante, per poter trasformare un anonimo appartamento nella casa dei tuoi sogni. Nel progetto che vi voglio presentare le scelte partono da una piastrella in gres con motivo floreale presente nel bagno: è un decoro importante che cattura l'attenzione, ma che ci fa immergere nella natura e in una palette molto femminile! Perché quindi non riprendere i toni del rosa, abbinati a materiali come oro e velluto, per un'atmosfera delicata e romantica come lo stile Glam Bloom? Se hai preso un appartamento in affitto e desideri personalizzarlo, ecco alcuni spunti per un nuovo look che porterà la primavera direttamente dentro casa!

Con lo stile Glam Bloom porti la primavera nella tua casa in affitto! - Foto Leroy Merlin

Il soggiorno Glam Bloom: pareti, tessili e luci

La prima cosa su cui solitamente si interviene in una casa in affitto sono le pareti: cambiare il loro aspetto consente di rinnovare gli spazi in poche ore. La pittura murale Elle Decoration Satin riprende il rosa pastello, filo conduttore del nostro stile, e fa da sfondo al motivo floreale della tenda e dei cuscini. La palette è ripresa dagli altri tessili sul divano, come il plaid Nomi in puro cotone. L'altro trucco per personalizzare una casa in affitto è scegliere un grande tappeto: conferisce calore e personalità alla stanza e nasconde un eventuale pavimento poco gradito. Non accettare con rassegnazione anonimi paralumi o vecchi lampadari, perché sono proprio le luci a creare la giusta atmosfera. Ecco che i doppi lampadari Djerba, posizionati ad altezze differenze, focalizzano l'attenzione e rendono il soggiorno super chic! L'oro viene ripreso dalla lampada da tavolo e dallo specchio tondo che rende più luminoso l'ambiente. Non sottovalutare poi l'importanza di inserire comodi elementi d'arredo: questi dettagli sono un piccolo investimento per personalizzare lo spazio!

Non accettare con rassegnazione anonimi paralumi o vecchi lampadari, perché sono proprio le luci a creare la giusta atmosfera. - Foto Leroy Merlin

La cucina Glam Bloom: contrasto tra bianco minimal e texture

Una cucina bianca è la scelta migliore per una casa in affitto. Conferisce luminosità, aumenta la percezione dello spazio e si adatta a qualsiasi arredo e stile, così come alle texture preesistenti nei rivestimenti a parete. Gli elettrodomestici in tinta aumentano la sensazione di ordine e pulizia, soprattutto quando si tratta di un piccolo angolo cottura. Se, come anticipato poco fa, il pavimento è una nota dolente del tuo appartamento in affitto, puoi ricoprirlo con un pavimento vinilico flottante: si posa su quello esistente senza rovinarlo e senza colla, è spesso solo 4 mm e non teme l'umidità della cucina o del bagno! In una casa in affitto è inoltre possibile ripensare alcuni spazi, senza fare modifiche strutturali, ma rendendo più funzionali quelli esistenti. Ecco quindi che è sufficiente installare una mensola con tasselli a scomparsa e due sgabelli per creare un comodo piano snack come in questo progetto!

Una cucina bianca conferisce luminosità, aumenta la percezione dello spazio e si adatta a qualsiasi arredo e stile. - Foto Leroy Merlin

Il bagno Glam Bloom: fiori e benessere

Anche il bagno, con il rivestimento a motivo floreale presente nelle zone lavabo e doccia, può fornirci degli spunti interessanti. Per prima cosa, in caso di rivestimenti importanti, è ideale scegliere soluzioni più essenziali per gli accessori. Un top sospeso con un lavabo da appoggio alleggerisce lo spazio, mentre uno specchio retroilluminato è un elemento sia decorativo che funzionale. Quest'ultimo infatti è praticissimo per quando ci si deve truccare, soprattutto se c'è un comodo pouf in palette a completare la postazione! La scelta di installare, al posto della classica colonna doccia, una colonna idromassaggio è strategica: relax garantito ogni volta che vuoi! Inoltre, punta sugli accessori bagno d'appoggio, che ti consentono di personalizzare il bagno senza forare le piastrelle; in questo progetto ad esempio è stata scelta la piantana porta asciugamani Easy al posto dei classici ganci a muro.

Il bagno in stile Glam Bloom. - Foto Leroy Merlin

Abbiamo dunque scoperto alcune ottime idee per arredare una casa in affitto, declinate nel nuovissimo stile Glam Bloom. Quali ti piacciono di più? Hai intenzione di adottarne qualcuna nel tuo appartamento in affitto? Sono curiosa, raccontalo nei commenti!

Continua ad esplorare la Community!