Community

Home
Magazine della casa
Vantaggi e svantaggi dei bagni in resina
elisabetta.garoni
Architetto
14/05/20-14:23 (modificato)

Vantaggi e svantaggi dei bagni in resina

Sei stanco delle vecchie piastrelle e vuoi rinnovare il bagno senza rimuoverle? Oppure sogni pavimento e pareti lisce e colorate? O vorresti qualcosa di super personalizzato? Le resine fanno al caso tuo. Vediamo insieme i pro e i contro di un bagno in resina partendo dai numerosi vantaggi.


Ispirazione per un bagno monomaterico – merckxinteriors

Tutto su disegno e senza vincoli

Vasca della forma e dimensione che meglio si adatta alla tua stanza da bagno, lavabo realizzato su disegno, ripiani e mensole in nicchia, oltre naturalmente a pavimento e pareti: tutto può essere rivestito con un unico materiale, la resina appunto. Non è un bel vantaggio? E' il materiale giusto per soluzioni su misura e per risolvere situazioni problematiche.


Idea per realizzare un bagno su misura e rivestirlo in resina – metmega

Mai più fughe!

Le fughe possono essere il punto debole di una pavimentazione, favorire la formazione di muffe e trasformarsi in un ricettacolo di batteri. La resina, al contrario, è un materiale igienico e facilissimo da pulire con un semplice detergente neutro, perché la sua superficie è liscia e uniforme. Naturalmente è impermeabile e questo ti permette di fare a meno del piatto doccia ed eliminare i punti difficili da tenere puliti.


Ispirazione per bagno in resina con doccia aperta – ilsepopelier e spaziocontinuo

Superfici continue e colori a go-go

La resina può essere stesa in un unico colore uniforme o in vari colori sovrapposti, addirittura creando sfumature; può avere un aspetto materico e spatolato; è possibile addirittura applicare stampe o carte da parati sul fondo e ricoprirle di resina trasparente per renderle impermeabili... insomma le possibili decorazioni sono infinite. Puoi scegliere tra finitura superficiale tra lucida che riflette e amplifica la luce e opaca e si può applicare direttamente sulle piastrelle esistenti senza rimuoverle.


Un bagno in resina giocando con due colori - domino

Adatta a tutti gli stili

Chi ritiene che la resina si adatti solo a bagni ultramoderni e minimalisti si sbaglia. Anzi, a volte è l’unico abbinamento convincente con un pavimento importante come il seminato o un antico mosaico e la soluzione per il rivestimento di una parete curva o dalla forma irregolare.


Ispirazione per un bagno classico con pareti in resina – bagnidalmondo e essenzial-hd

E ora gli svantaggi

Innanzitutto il sottofondo deve essere perfetto, altrimenti i piccoli difetti si presenteranno anche in superficie. In condizioni particolari, se non adeguatamente addittivato, può subire variazioni di colore come l’ingiallimento. La caduta accidentale di un oggetto può provocare crepe e graffi non facilmente riparabili (se superficiali sono però eliminabili con uno specifico kit) . In ultimo c’è da dire che un bagno in resina può raggiungere anche costi elevati: meglio chiedere un preventivo ad hoc con le specifiche del tuo bagno.


Ispirazione per un bagno in resina contemporaneo – marcante-testa

Se invece hai dimestichezza con i lavori manuali, puoi stendere tu stesso la resina sul pavimento e rivestire le vecchie piastrelle. Ci mostri il risultato?

Continua ad esplorare la Community!