Community

Home
Magazine della casa
I pro e i contro del bagno in camera
ValeriaBonatti
Architetto
04/10/21-10:55 (modificato)

I pro e i contro del bagno in camera

Ristrutturazione in vista, magari con una stanza molto grande da riorganizzare? E scommetto che stai pensando di ricavare finalmente una cabina armadio o, perché no, il tuo sogno impossibile: il bagno in camera! In effetti l’idea è ottima, ma prima di realizzarlo è bene valutarne attentamente vantaggi e svantaggi. Vediamo allora insieme tutti i pro e i contro di un bagno in camera.

Il fascino discreto del bagno in camera - Instapro Il fascino discreto del bagno in camera - Instapro

Alcune premesse per realizzare un bagno in camera

Innanzitutto diciamo che si tratta di una scelta molto personale, che dipende dalla composizione del nucleo famigliare e dal desiderio di privacy. Se infatti la famiglia è numerosa, per mamma e papà isolarsi dalle esigenze e dal disordine dei figli e creare una piccola isola di benessere all’interno della casa è certamente una méta ambita. Avere però uno spazio così privato aperto direttamente sulla camera, senza filtri, potrebbe anche rivelarsi un elemento di disturbo. Come fare a capirlo? Prova a pensare ad una stanza in albergo e comincerai a farti un idea.

Soluzioni bagno in camera - Vogliadiristrutturare Soluzioni bagno in camera - Vogliadiristrutturare

Un bagno in camera a norma di legge

Dal punto di vista normativo non ci sono grossi impedimenti, se non che un’abitazione debba avere almeno un bagno finestrato con antibagno e che quindi il bagno in camera sia, di conseguenza e come è ragionevole, il secondo (o terzo) bagno. Ci sono poi delle misure minime da rispettare, che variano in base ai Regolamenti Comunali, per il bagno, ma anche per la camera che vai eventualmente a restringere. Di sicuro, se il bagno è cieco, ci vorrà l’areazione forzata; inoltre dovrai valutare la questione impiantistica, capire cioè se puoi avvalerti di uno scarico abbastanza vicino, o se avrai invece bisogno di installare un Sanitrit. Infine tieni conto che sarà necessario presentare una pratica in Comune e fare una variazione catastale. Sembra troppo? In realtà è tutto molto semplice e fattibile, soprattutto con il supporto di un tecnico.Progettare un bagno in camera – Leroy Merlin e BibLus Progettare un bagno in camera – Leroy Merlin e BibLus

Tutti i vantaggi di un bagno in camera

Al di là dell’indubbio piacere di avere il bagno adiacente alla camera da letto e di poter passare senza spifferi dalla doccia alle coperte, la vicinanza può rivelarsi estremamente utile, se non indispensabile, in presenza di persone anziane o con ridotta mobilità. In questo caso poter realizzare un bagno ad uso esclusivo, oltre che vicino, da corredare degli accessori necessari è davvero un grande vantaggio. La presenza di una camera con bagno privato aggiunge in ogni caso un vero surplus alla casa; dà un tono signorile, ma soprattutto permette di espandere l’idea di bagno, come sempre più sta accadendo, ad un’oasi di relax stile Spa. Tant’è che spesso, in alternativa a un bagno completo, si opta per posizionare direttamente in camera un solo elemento, come una vasca free standing, magari idromassaggio, una cabina doccia, una sauna oppure anche solo un ‘angolo make up’ con mobile e lavabo. I modi per realizzare un bagno in camera sono di conseguenza tantissimi: ti rimando per qualche idea all’articolo di Elisa “Come realizzare un bagno in camera da letto”.

Elementi in camera effetto Spa – La Repubblica e Leroy Merlin Elementi in camera effetto Spa – La Repubblica e Leroy Merlin

Ci sono svantaggi a fare un bagno in camera?

Non parlerei di svantaggi, ma se mai di accortezze. Niente di più di quello che ho già detto. Gli aspetti da curare sono quelli impiantistici, che spesso si possono risolvere realizzando una pavimentazione rialzata, il che tra l’altro risolve anche l’eventualità di doverla sostituire in presenza di parquet, per metterne una più adatta. Un altro aspetto a cui prestare attenzione è l’umidità, soprattutto quando si tratta di un bagno aperto sulla camera, ma anche in questo caso è sufficiente predisporre una buona areazione e, magari, utilizzare anche per la camera una pittura per ambienti umidi. Per il resto, sta solo a te valutare con attenzione il tuo desiderio di privacy e, se condividi la camera con qualcuno, l’eventualità che l’uso di un bagno così vicino al letto possa di notte disturbare il tuo sonno. Come vedi si tratta di ben poco rispetto ai vantaggi!

Bagno in camera e privacy – Vogliadiristrutturare e Leroy Merlin Bagno in camera e privacy – Vogliadiristrutturare e Leroy Merlin

Spero di aver risolto i tuoi dubbi e sciolto ogni riserva. In caso contrario puoi sempre scriverci in Community e inviarci le tue domande, saremo felici di aiutarti. Ricordati inoltre che puoi usufruire del [supporto di Leroy Merlin](https://www.leroymerlin.it/speciale-bagno/ristrutturare-bagno "Speciale bagno Leroy Merlin "Ristrutturare il bagno"") per realizzare il tuo progetto!

Continua ad esplorare la Community!