Community

Home
Magazine della casa
5 idee per abbinare il pavimento della cucina al parquet
elisabetta.garoni
Architetto
07/08/20-09:53 (modificato)

5 idee per abbinare il pavimento della cucina al parquet della zona living

Il parquet è un materiale delicato, lo sappiamo, ma a me piace anche per questo: è una specie di filosofia di vita che ci ricorda di prendere le cose dalla giusta distanza. Take it easy e non preoccuparti se il legno si rovina un po’ e invecchia perché così è la vita! Se però preferisci evitare di posarlo in cucina, dove è più facile macchiarlo o rovinarlo, puoi accostare due pavimenti diversi. Non sai come abbinare il pavimento della cucina al parquet? Ecco 5 idee da cui prendere spunto e 3 consigli per non commettere errori.

Mix&Match: legno e pietra – Leroy Merlin

Parquet in soggiorno e gres in cucina per il massimo della praticità

Una delle situazioni in cui è quasi obbligatorio differenziare i due pavimenti è la fusione di soggiorno e cucina in un'unica stanza. La demolizione del tramezzo lascia una linea vuota: niente di più logico che separare nettamente le due aree e abbinare al parquet un pavimento in gres porcellanato resistente e facile da pulire.
Puoi scegliere il gres che più desideri e abbinarlo al parquet in concordanza di stile o a contrasto. Per conferire continuità stilistica agli ambienti puoi optare per un pavimento in gres dello stesso colore e dello stesso stile del parquet. Tuttavia, l’effetto finale potrebbe risultare finto, specialmente se la scelta dovesse ricadere sul ton-sur-ton. Il mio suggerimento è optare per un pavimento in gres di disegno e colore diversi rispetto al parquet. Potrai contare su un effetto molto creativo: il contrasto conferirà dinamismo alla stanza, ma risulterà sobrio e gradevole.

Abbinare il pavimento della cucina al parquet - foto Leroy Merlin

Giochi grafici e legno: abbinamento di grande personalità

Quando l’angolo cottura è a vista e si affaccia direttamente sul soggiorno, puoi mantenere parquet e piastrelle insieme differenziando la parte di pavimento immediatamente a ridosso delle basi con una ceramica molto decorativa. Le piastrelle esagonali creano un gioco grafico molto particolare, come se sfumassero nel parquet. La posa richiede attenzione ed esperienza per coniugare gli spessori dei due materiali senza creare dislivelli.

Piastrelle esagonali e parquet: spettacolare - Leroy Merlin e planete-deco

Abbinare il pavimento della cucina al parquet: le cementine

Le cementine sono la soluzione ideale quando si deve scegliere come abbinare il pavimento della cucina al parquet e si desidera creare un contrasto suggestivo. Se vuoi creare una contrapposizione solo visiva e non concettuale, ti consiglio di accostare piastrelle finemente decorate (tipiche dei paesi mediterranei, territori che ospitano ulivi ultracentenari) ad un meraviglioso parquet in legno d’ulivo!
Tanto amate negli ultimi anni, le cementine hanno un grande potere decorativo: con i loro motivi floreali, optical o geometrici multicolor sono in grado di donare carattere alla casa. Si accostano benissimo al parquet perché spezzano l’uniformità del legno e permettono di creare giochi grafici di grande impatto. Possono essere utilizzate in uno spazio delineato per marcare la separazione tra due zone, per esempio creando un tappeto di cementine che valorizza l’area in cui è collocato il tavolo da pranzo. Un’ottima idea è richiamare il decoro delle piastrelle anche sulla parete tra le basi della cucina e i pensili. Nell’articolo “Pavimenti in cementine per una casa unica, originale e senza tempo” trovi altre altre idee per donare vivacità alla tua abitazione utilizzando queste bellissime piastrelle.


Abbinamento cementine e parquet per soggiorno e cucina - Leroy Merlin

Parquet e marmo insieme per la cucina chic

Spesso, gli arredi ci indicano come dividere le due pavimentazioni. Puoi posare una fascia in marmo, facendola coincidere esattamente con le basi della cucina, e abbinarla al parquet. Un’idea? Accostare il marmo bianco venato ad un parquet chiaro. Se, invece, il tuo parquet è scuro con toni freddi, abbinalo ad un marmo dalle venature grigie o nere. Sia il legno che il marmo sono materiali naturali dall’eleganza senza tempo. Accostandoli, otterrai un effetto molto raffinato e delicato. L’unica differenza tra marmo e parquet è lo spessore: il primo tende ad essere più spesso delle assi in legno. Dovrai ricorrere ai profili di separazione per compensare le differenze di spessore e nascondere difetti di taglio. Generalmente in metallo, sono disponibili in varie finiture ma si possono evitare se il lavoro è fatto a regola d’arte da artigiani esperti.

Soluzione per accostare marmo e parquet in cucina - shoproomideas

Coniugare vecchio e nuovo: parquet e resina

Recuperare il vecchio parquet a spina di pesce è sempre un’ottima idea. Perché non approfittarne e abbinarlo ad un materiale moderno come la resina? Questa è l’ideale per rinnovare un pavimento senza demolizioni perché può essere applicata anche su piastrelle già esistenti! Abbinare il pavimento della cucina al parquet con la resina rende gli ambienti più luminosi e pratici. La resina, infatti, permette di ottenere superfici continue e senza fughe: una soluzione super moderna! L’abbinamento con il parquet è bellissimo: i toni caldi del legno si sposano alla perfezione con l’apparente fredda matericità della resina.
Abbinare il parquet alla resina - Corporate

Abbinare il pavimento della cucina al parquet: 3 consigli per non sbagliare

Come già detto, per quanto il tuo desiderio possa essere quello di puntare alla continuità stilistica, quando scegli di abbinare il parquet ad un pavimento in gres, evita di accostarlo alla sua “fedele” imitazione: la differenza tra pavimento in legno e pavimento in gres effetto legno, infatti, salterebbe subito all’occhio, rendendo il risultato finale poco gradevole. Presta attenzione ai coefficienti di dilatazione termica dei materiali e crea un raccordo adeguato lì dove i due pavimenti si incontrano. Infine, evita di accostare pavimenti in legno di essenze e finiture diverse. Il rischio è creare confusione! I due legni, inoltre, finirebbero per non essere valorizzati come meriterebbero. Meglio scegliere materiali completamente diversi!

Se, in passato, accostare pavimenti diversi era considerato un azzardo, oggi è una delle scelte più apprezzate perché permette di creare ambienti personalizzati e di carattere. L’obiettivo deve essere quello di ottenere un risultato finale armonioso ed equilibrato, dosando bene i contrasti, le proporzioni, i colori, le forme e i pattern grafici. Per scelta o necessità devi abbinare il pavimento della cucina al parquet e hai bisogno di un consiglio? Lascia un commento: sono qui per aiutarti.

Continua ad esplorare la Community!