Community

Home
Magazine della casa
Come accostare due pavimenti diversi
Elisa_Pivetti
Home Stylist
27/09/19-15:40 (modificato)

Come accostare due pavimenti diversi

L’accostamento di due pavimenti diversi può essere una vera e propria scelta di design per creare ambienti unici oppure un’esigenza dettata, ad esempio, dalla necessità di intervenire solo su una porzione della casa.

Pavimenti diversi accostati – Leroy Merlin Pavimenti diversi accostati – Leroy Merlin

Accostare pavimenti diversi: cosa è importante valutare

Per prima cosa è importante decidere se demolire la pavimentazione esistente oppure scegliere una soluzione più economica incollando il nuovo pavimento su quello esistente. Accostando materiali differenti è inoltre importante valutare i diversi spessori per evitare sorprese in fase di posa. A seconda dei materiali che si scelgono, indicativamente lo spessore di piastrelle e parquet è compreso tra 6 e i 10 mm a cui va aggiunto lo spessore della colla, variabile tra i 3 e i 5 mm.

È importante verificare le quote del pavimento anche dove vengono demolite le pareti, spesso tra le stanze ci sono differenze che emergono solo nel momento in cui vengono unite. Niente paura, esistono numerosi accessori per la posa del pavimento che ci vengono in aiuto.

Rinnovare i pavimenti – Leroy Merlin Rinnovare i pavimenti – Leroy Merlin

Pavimenti diversi: quote differenti

Quando ristrutturiamo casa, soprattutto se decidiamo di intervenire solo in alcune porzioni come bagno e cucina, può succedere che emergano differenti quote della pavimentazione. Come fare? È necessario creare un piccolo gradino tra i materiali che verrà coperto con un profilo adeguato, come il profilo Profloor in acciaio. Questo profilo è perfetto per coprire lo “stacco” tra parquet e piastrella quando, ad esempio, incolliamo un parquet sul pavimento esistente.

Profilo per quote differenti – Leroy Merlin Profilo per quote differenti – Leroy Merlin

Pavimenti diversi: quote simili

Quando si accostano pavimenti diversi può essere indispensabile inserire dei profili di separazione. Ne esistono di varie tipologie, tra cui:

-a forma di T, come il profilo Procover in alluminio, che si posano sopra la linea di giunzione tra i pavimenti diversi consentendo di mascherare le imperfezioni della posa, soprattutto se sono stati usati materiali differenti, come parquet e gres;

-a forma di L, da inserire durante la posa, creano una sottile linea di demarcazione tra i materiali.

I profili sono di varie finiture (alluminio satinato, lucido, inox, ottone e tanti altri…), così puoi abbinarli alla finitura delle maniglie di porte e finestre!

Profilo a T – Leroy Merlin Profilo a T – Leroy Merlin

Ora che abbiamo visto qualche consiglio pratico per la posa di pavimenti diversi, non ti resta che dare un’occhiata ai consigli per piastrellare un bagno. Poi mettiti all’opera e carica nei commenti una foto del risultato!

Continua ad esplorare la Community!