Community

/ Come arredare una cameretta Montessori
Elisa_Pivetti
Home Stylist
08/02/19-15:38 (modificato)

Come arredare una cameretta Montessori

I nostri bambini sono una priorità, lo sappiamo, ed è importante che abbiamo a disposizione uno spazio adatto alle loro esigenze. Maria Montessori è stata un’importante educatrice, scienziata e pedagogista che ha sviluppato teorie su come dev’essere un ambiente adatto ai bambini. Allora vediamo insieme qualche consiglio per arredare una cameretta Montessori con letti, librerie, mobili e giochi a misura di bambino.

Idee per una cameretta – Leroy Merlin

Tutto a misura di bambino

I bambini, secondo il metodo Montessori, devono potersi muovere in assoluta libertà e autonomia. Per questo motivo è importante che anche l’altezza dei mobili, ad esempio, sia rapportata all’altezza del bambino. Potresti creare una composizione personalizzata con le cassette in legno in cui riporre giochi, cuscini e tutto quello che può servire al tuo bambino che si divertirà a spostare gli oggetti che più gli piacciono… Man mano che il bambino crescerà potrai facilmente rivedere la distribuzione in funzione dei suoi bisogni e necessità. Con le cassette di legno potrai facilmente distinguere gli spazi diversi, come la zona gioco o la zona studio e sonno, all’interno della cameretta.

Ispirazione cassette di legno – Leroy Merlin

Libreria e arredi Montessori

Creiamo una libreria montessoriana fissando le mensole a un’altezza adeguata, così il tuo bambino potrà prendere da solo i libri e iniziare ad avere un rapporto con lo spazio che lo circonda. Un tavolino basso con alcune piccole sedie saranno lo spazio in cui potrà divertirsi a colorare, costruire e giocare. Trovo molto carine anche le mini sedie impilabili
adatte anche agli ambienti esterni.
L’importante è che sia tutto a misura di bambino: attaccapanni, letto e armadi bassi così da permettergli di provare a fare tutto in autonomia…

Libreria per una cameretta – Leroy Merlin

Un morbido tappeto e uno specchio infrangibile

I bambini amano giocare per terra! Nel centro della stanza disponiamo tappeti per bambini su cui possano esplorare liberamente tutti i loro giocattoli. Un altro accessorio che non può mancare nella cameretta Montessori è lo specchio, meglio se infrangibile come uno specchio sintetico, ad esempio. Possiamo metterlo in orizzontale vicino al tappeto, soprattutto se abbiamo dei bimbi ancora piccoli, così potranno iniziare a prendere coscienza della loro immagine… Ti incanterai a vedere il tuo bimbo alle prese con la sua immagine riflessa!

Ispirazione tappeti – Leroy Merlin

Cesti e cassettiere a fare da portagiochi

È importante che anche i giochi trovino un loro spazio nella stanza: questo aiuterà a mantenere un certo ordine e pian piano il bambino capirà l’importanza di sistemare le sue cose ed acquisirà sempre più autonomia. Quindi spazio a contenitori, cesti e cassettiere basse. È davvero importante che il tuo bambino possa sentirsi libero e sicuro di muoversi nella propria cameretta ed esplorare il mondo senza correre rischi. Anche per questo è consigliabile che i suoi giochi siano raggiungibili facilmente senza metterlo in pericolo…

Cesti portagiochi – Leroy Merlin

Adesso è il momento di mettere in pratica questi consigli per arredare una cameretta Montessori! Se hai bisogno di altri consigli, prendi spunto anche dall’articolo sui portagiochi belli e funzionali per mettere in ordine dopo un pomeriggio di divertimento**! Fammi sapere cosa ne pensi e come hai deciso di allestire la cameretta per i tuoi bimbi!**

Continua ad esplorare la Community!