Community

Home
Magazine della casa
Come curare un bonsai: 6 consigli utili
Claudia M
Giovane promessa
14/04/22-15:04 (modificato)

Come curare un bonsai: 6 consigli utili

Piccoli e affascinanti, i bonsai sono alberi in miniatura che crescono in vaso e dietro i quali si cela una vera e propria filosofia di vita. Sapevi che, in Giappone, la coltivazione di questi arbusti mignon è considerata un’arte per via dell’esercizio fisico e mentale che richiede? Curare un bonsai, infatti, non è affatto semplice: impegno, pazienza e dedizione sono indispensabili. Imparare a coltivarlo, però, non è poi così difficile. Ecco alcuni consigli su come curare un bonsai nel modo corretto: dall’illuminazione all’irrigazione, dalla concimazione alla potatura, dal rinvaso alla scelta del vaso giusto.

I bonsai hanno bisogno di attenzioni!

Se stai pensando di acquistare un bonsai è perché, molto probabilmente, l’aspetto di queste piantine in miniatura ti incuriosisce e ti affascina. A prima vista, potrebbero sembrarti meno impegnative rispetto ad altre piante. In realtà, i bonsai sono molto delicati e devono essere curati con attenzione.
Le varietà sono numerose e conoscere le caratteristiche della specie da acquistare è fondamentale per sapere se la pianta necessita di accorgimenti particolari. Le tipologie di bonsai sono principalmente due: da interno e da esterno. La scelta dipende dallo spazio che hai a disposizione e dalle tue esigenze! Tieni a mente che i bonsai da interno devono comunque prendere sole e aria, specialmente durante il periodo estivo. I bonsai da esterno, invece, puoi coltivarli in giardino o sul balcone di casa per tutto l’anno.
Ci sono alcune regole generali che puoi seguire per prenderti cura della tua pianta nel modo corretto e non farla morire. Come vedrai, non sono operazioni difficili da eseguire: richiedono solo tanta meticolosità e costanza! Se non sai da dove iniziare, non preoccuparti: ti aiuto a capire dove posizionare il tuo bonsai e come annaffiarlo, concimarlo e potarlo.

Posiziona il bonsai alla luce

La luce è fondamentale per fare crescere il tuo bonsai in salute. Posizionalo in un luogo ben illuminato dalla luce naturale! Se scegli di acquistare un bonsai da interno, evita di sistemare la pianta al centro della stanza o in un ambiente buio. Piuttosto, collocala nelle vicinanze di una finestra dalla quale entra molta luce. Se, invece, il bonsai è da esterno, cerca di evitare il contatto diretto con il sole perché, per alcune specie, questa condizione potrebbe danneggiare irreparabilmente la pianta.

Quando e come annaffiare un bonsai

Imparare ad irrigare le proprie piante con il giusto quantitativo d’acqua non è semplice, ma è fondamentale per vederle crescere vigorose. La frequenza con cui irrigare un bonsai dipende da una molteplicità di fattori, come la varietà e la dimensione della pianta, la tipologia di vaso, il clima, il periodo dell’anno e la miscela del terriccio. Il consiglio generale è bagnare il tuo bonsai quando noti che il terreno è leggermente asciutto: affonda le dita a circa un centimetro di profondità per capire se il tuo piccolo arbusto ha bisogno di acqua.
Annaffia il bonsai dall’alto con un annaffiatoio e bagnalo bene, finché non fuoriesce l’acqua dai fori di drenaggio. Ti suggerisco di non irrigare la tua pianta di pomeriggio, quando il terreno è caldo perché, bagnandolo con acqua fredda, si raffredderebbe troppo velocemente! Inoltre, non annaffiare mai i tuoi bonsai seguendo uno schema fisso: dai l’acqua solo alle piante che pensi ne abbiano davvero bisogno.

Terriccio e concimazione

Prestare attenzione alla composizione del terriccio in cui fare crescere il tuo bonsai è fondamentale per fornire alla pianta tutte le sostanze nutritive di cui necessita. Generalmente, il consiglio è utilizzare un terreno composto akadama, terriccio universale e ghiaia fine (importante per drenare). Se non riesci ad annaffiare con regolarità e costanza il tuo bonsai, ti suggerisco di aumentare il quantitativo di terriccio perché trattiene una maggiore quantità di acqua.
Come curare un bonsai senza commettere errori? Non sottovalutare la concimazione, indispensabile per la sopravvivenza della pianta. I bonsai, infatti, hanno bisogno di essere concimati nella stagione dell’attività vegetativa, che va dall’inizio della primavera fino a metà autunno. Utilizza un concime per bonsai per aiutare le radici della pianta a raggiungere i punti del suolo dove si trovano le sostanze nutritive.

Come curare un bonsai: la potatura

La potatura bonsai è una pratica importante che puoi seguire in autonomia, anche se sei alle prime armi. È in questo modo che puoi permettere al tuo piccolo arbusto di conservare la forma tradizionale della sua chioma, regolare ed armonica. Utilizza forbici di grandezza proporzionata rispetto alle dimensioni del tuo bonsai ed elimina man mano tutti i germogli in eccesso.

Rinvaso

Per evitare che le radici del tuo bonsai riempiano eccessivamente il vaso e che la tua pianta muoia per mancanza di sostanze nutritive ti suggerisco di effettuare regolarmente il rinvaso. Eseguendo questa operazione, infatti, potrai assicurare alla tua piantina nuove sostanze nutritive per crescere rigogliosa! Ma quando eseguirlo? Dipende: osserva le radici e, se sono lunghe e aggrovigliate, è il momento di effettuare il rinvaso. Il consiglio è eseguire l’operazione all’inizio della primavera e ripeterla dopo circa 4 o 5 anni. Trasferisci la piantina in un nuovo vaso e sfoltisci le radici: il tuo bonsai svilupperà una chioma bella e sana!

Scegli il vaso giusto

Spesso sottovalutata, la scelta del vaso giusto per il tuo bonsai è fondamentale. I bonsai maturi, già rinvasati molte volte e che presentano un insieme di radici molto compatto, possono essere sistemati all’interno di vasi di piccole dimensioni. Se, invece, il tuo bonsai è giovane, prediligi un vaso di grandi dimensioni perché le radici avranno bisogno di spazio per crescere. Ad ogni rinvaso, potrai trasferire la tua pianta in vasi sempre più piccoli! Per quanto riguarda la scelta dei materiali, molto dipende dal tuo gusto personale: i vasi più utilizzati sono quelli in ceramica.

Ti ho convinto ad acquistare un bonsai? Come avrai notato, la procedura da seguire per la cura della pianta è tutt’altro che complessa. È richiesta molta attenzione, ma ogni fatica sarà ripagata da un arbusto mignon in perfetta salute e adornato da un’affascinante chioma verde! Se ci sono aspetti che desideri approfondire o hai domande da fare, lascia un commento.

Continua ad esplorare la Community!