Community

Home
Magazine della casa
Concime a lenta cessione: come e quando usarlo
AnnaZorloni
Garden Expert
Redazione
05/06/2019-06:22 (modificato)

Concime a lenta cessione: come e quando usarlo

Fondamentale per le piante: il nutrimento!

È una delle pratiche colturali più importanti se si vuole avere piante rigogliose, produttive e sane. Dalla primavera all’autunno, è buona norma somministrare regolarmente un po’ di concime a tutte le piante del giardino e del terrazzo, a quelle dell’orto, alle piante da frutto (agrumi, ulivi ecc), al prato e anche alle piante verdi di casa. Ognuna ha diverse esigenze e, proprio per questo, sono stati formulati prodotti specifici per ognuna di loro. Ti sarà mai capitato di trovarti davanti allo scaffale dei concimi in un negozio: centinaia di flaconi e scatole contenenti prodotti per piante di tantissimi tipi. Bisogna saper scegliere quello giusto! A proposito, ti rimando a leggere “Come scegliere il concime più adatto alle tue piante”, dove troverai qualche informazione utile per conoscere meglio cosa sono e come usare i prodotti fertilizzanti.

Concime a lenta cessione in formato granulare - foto dell'autriceConcime a lenta cessione in formato granulare - foto dell'autriceTra i tanti prodotti, potrai scegliere se acquistarne uno liquido o uno granulare. Tra i concimi granulari vi sono quelli definiti “a lenta cessione”: ciò vuol dire che rilasciano gli elementi nutritivi di cui sono composti gradualmente nel tempo, sciogliendosi lentamente una volta messi a contatto con il terreno umido. A differenza dei concimi “a rilascio immediato”, che forniscono immediatamente i nutrienti al terreno (o alle foglie nel caso di prodotti fogliari), la loro azione si protrae per più settimane: 4-6 settimane e anche oltre! Il concime per prato Geolia, ad esempio, ha una durata minima di 4 mesi: ciò vuol dire che potrai concimare il tuo prato a primavera e non pensarci più per tutta la stagione!

Come si usano i concimi a lenta cessione?

La somministrazione di qualsivoglia tipo di concime va eseguita sempre seguendo scrupolosamente quanto indicato sull’etichetta! Ogni confezione, infatti, riporta obbligatoriamente le modalità e le dosi con cui il prodotto deve essere somministrato. Rispetta sempre queste indicazioni! Per le piante in vaso, solitamente sono sufficienti pochi granuli (una piccola manciata indicativamente).

Pochi granuli di concime per ogni vaso sono solitamente sufficienti - foto dell'autricePochi granuli di concime per ogni vaso sono solitamente sufficienti - foto dell'autrice

La distribuzione di concimi granulari in aree estese come il prato, invece, alle volte può risultare difficoltosa: i granuli devono essere distribuiti omogeneamente su tutta la superficie ed eseguire quest’operazione a mano non è così semplice, anche per il peso dei sacchi di prodotto. Ti consiglio, in questo caso, di utilizzare uno spandiconcime: oggetto utilissimo per quest’operazione! È costituito da un contenitore in plastica con foro di distribuzione, dotato di ruote e manico in alluminio, pratico e leggero.

Uno "spandiconcime" è utilissimo per la distribuzione di concime in aree estese come un prato - foto Leroy MerlinUno "spandiconcime" è utilissimo per la distribuzione di concime in aree estese come un prato - foto Leroy Merlin

Quando si utilizzano i concimi a lenta cessione?

Anche questa informazione è indicata in etichetta. Il periodo di utilizzo dei concimi va, di solito, da primavera all’autunno. Quelli a lenta cessione vanno preferibilmente somministrati a inizio stagione, cioè a primavera, così da fornire un nutrimento che verrà assorbito gradualmente nelle settimane a venire: questo servirà alle piante per affrontare con vigore e l’energia necessaria la ripresa vegetativa, il germogliamento e la fioritura. La somministrazione potrà essere ripetuta in base alla durata del prodotto (indicata sempre in etichetta), ma generalmente un unico apporto è sufficiente per tutta la stagione.

Tra i numerosi concimi a lenta cessione, potrai scegliere anche prodotti di origine naturale, come lo stallatico e il letame: potrai acquistarli in sacchi, in formato di pellet. Sono l’ideale per l’orto ma anche per le piante ornamentali del tuo giardino. Anche i lupini macinati sono di origine naturale e a rilascio prolungato; provali per i tuoi agrumi!

Non dimenticarti mai di nutrire le tue piante!