Community

Home / Magazine della casa / Come scegliere il top cucina ecosostenibile
Antonella.M
Esploratore 🔍
27/07/20-07:01 (modificato il 23/01/24-17:00)

Come scegliere il top cucina ecosostenibile

Il top è una componente fondamentale della cucina. Non solo per l'estetica, essendo questo spazio sempre più aperto verso il soggiorno, ma anche dal punto di vista della qualità tecnica, i top devono risultare resistenti e performanti e devono quindi coniugare in sé bellezza e funzionalità. Inoltre, sempre più richiesti oggi sono i top cucina sostenibili, costituiti cioè da materiali naturali. Altrettanto sostenibili sono i materiali di nuova generazione che recuperano gli scarti di altre produzioni o sono a base di materiali riciclati e riciclabili. Vediamo insieme allora i principali materiali, nuovi o evergreen, per il top cucina di quest'anno.
Piano cucina in legno rovere Leroy Merlin
Piano in legno rovere, perfetto per ogni cucina - Leroy Merlin

I top cucina in legno

Quando pensiamo alla cucina, forse il primo materiale che ci viene in mente è proprio il legno, perché è un materiale che richiama la sensazione di calore e di familiarità di un tempo. lI top cucina in legno, oggi più moderno che mai, senza dubbio si annovera tra quelli più ecosostenibili. Il legno è infatti il più naturale di tutti i materiali, ma per compiere una scelta davvero sostenibile si devono evitare i top realizzati con specie legnose provenienti da foreste equatoriali o tropicali e selezionare superfici protette da vernici atossiche che non compromettano la naturalità del materiale. E' un materiale relativamente resistente a graffi e calore, ma, se si desidera mantenerne l'aspetto grezzo e scegliere quello non trattato, rischia di macchiarsi con elementi unti o annerirsi con l'acqua, per cui conviene effettuare una manutenzione periodica con olii appositi.
Piano cucina in legno rovere
Piano cucina in legno, calore inimitabile - leroy Merlin

I top cucina in laminato

I top cucina in laminato sono anch'essi sostenibili e decisamente performanti: soprattutto gli HPL, cioè quelli rifiniti con resina ad alta pressione, sono molto resistenti agi urti, facilmente lavabili ed economici. La non porosità di questa superficie li rende non attaccabili da muffe e batteri e non aggredibili da agenti chimici, urti e abrasioni. Leroy Merlin offre questi piani in tantissime colorazioni e finiture, comprese quelle marmorizzate o effetto granito o legno. Il laminato è riciclabile, in molti casi può essere sminuzzato e i trucioli usati nell'agricoltura e nel giardinaggio. Rappresenta quindi un'ottima soluzione e un buon compromesso tra qualità estetica, resa tecnica e costo, il che di sicuro non guasta!
Piano cucina in laminato grigio antracite
Piano cucina in laminato grigio antracite - Leroy Merlin

I top cucina in ceramica

Se ti piace cucinare e prevedi quindi un utilizzo frequeste della cucina, il top in ceramica sarà per te una scelta vincente. E' un ottimo abbinamento di qualità estetica e funzionalità. La finitura riprende essenzialmente le eleganti venature del marmo o l'effetto più uniforme della pietra, più un particolarissimo effetto metallico "ruggine" ed è quindi l'ideale per cucine in cui anche l'occhio vuole la sua parte. Composta esclusivamente da materiali naturali, la ceramica risulta essere perfetta per questo ambiente, in quanto non porosa, quindi estremamente igienica, molto resistente a graffi, calore e detergenti o agenti chimici. Puoi quindi lavorarci con estrema tranquillità e si pulisce in un attimo e senza particolari attenzioni.

L'eleganza della ceramica in cucina - Leroy Merlin

I top cucina in quarzo

Come i top in ceramica, anche quelli in quarzo vengono realizzati su misura, visto il costo più elevato rispetto a quelli in truciolare rivestiti. L'aspetto estetico è simile al marmo, ma con una composizione che lo rende, rispetto a questo, ancora più resistente, anche agli agenti chimici, come le sostanze acide (ma senza esagerare!). La finitura può presentare delle nuvolature o, più in generale, un puntinato tinto unita nei colori neutri che vanno dal beige, al grigio, al marrone, al nero, quindi sicuramente troverà la sua perfetta collocazione in ogni cucina, classica o moderna. Dal punto di vista dell'ecosostenibilità, entrambi i materiali, essendo lastre o conglomerati di origine naturale, sono interamente riciclabili e comunque di durata pressoché illimitata e quindi a tutti gli effetti 'green'. Oltre all'eleganza quindi, la resistenza e la durevolezza rendono questi top cucina... il top, magari non alla portata di tutti i budget, ma di sicuro una scelta vincente!

Pratico ed elegante, il top cucina in quarzo - Leroy Merlin

Hai trovato interessante l’articolo su come scegliere il top cucina? Per qualsiasi dubbio o curiosità scrivi alla Community o chiedi a "Parla con l'esperto, Interior Design"! Consulta anche la Guida Come scegliere il top della cucina e trova il prodotto giusto per te!

DELINIA
Piano cucina in truciolare grigio antracite Antracite L 246 x P 63.5 cm, spessore 3.8 cm
DELINIA
Piano cucina in truciolare noce Noce Vintage L 304 x P 63 cm, spessore 3.8 cm
DELINIA
Piano cucina in truciolare nero Luserna Nero L 304 x P 63 cm, spessore 3.8 cm
DELINIA
Piano cucina in truciolare bianco crema Bisanzio Crema L 304 x P 60 cm, spessore 3.8 cm
Continua ad esplorare la Community!