Community

Home
Magazine della casa
5 mosse per trasformare la casa in un rifugio hygge
stilemaison
04/02/19-16:14 (modificato)

5 mosse per trasformare la casa in un rifugio hygge

Carissima Community, architetto quale sono e con sensibilità con cui convivo quotidianamente, è per me un bisogno primordiale vivere seguendouno stile di vita sano ed equilibrato: questo si riflette anche sul mio modo di vivere la casa, pensata per il piacere di ritrovarsi, stare bene con se stessi e con gli altri.

Oggi voglio condividere con voi i miei personali consigli di lifestyle per abbracciare questo "mood" scandinavo, caratterizzato dal legno e materiali naturali, piante, grandi finestre per far entrare la luce, colori chiari. Io ho scelto di trasformare il salotto in un rifugio hygge... Fatelo anche voi, bastano solo 5 mosse!

Il mio salotto PRIMA della trasformazioneIl mio salotto PRIMA della trasformazione

DOPO: il mio rifugio felice total hygge DOPO: il mio rifugio felice total hygge

1. Materiali naturali e maxi tappeto morbido


In uno stile tipicamente hygge, “sentirsi bene a casa” è la regola numero uno. Quindi sì a grandi divani, comodi tappeti su cui sdraiarsi, angoli dedicati al relax. Ceppi di legnogrezzi di diverse altezze s’improvvisano tavolini da tè o comodi poggiapiedi. Il tocco finale è dato da tutto ciò che risulta subito caldo e avvolgente al tatto: nel mio caso ho optato per un tappeto Mongolia Eco, sagomato di colore bianco ideale davanti al divano o, perché no, esattamente per riprodurre la scena di una tipica copertina d’interni!

2. Cuscini in abbondanza!


I cuscini sono, a mio parere, i “pezzi stagionali” della casa: piccolo investimento, grande risultato dall’effetto wow! Quindi, consiglio di scegliere due/tre colori da combinare per creare un ambiente subito più caldo e raccolto. Potete scegliere cuscini in due toni neutri e altri con un pattern geometrico come i miei: il Pistil beige a tema floreale e il Cordy Ecrucon elementi di corda in rilievo.

Cuscini in abbondanza per creare una zona avvolgente Cuscini in abbondanza per creare una zona avvolgente

3. Plaid, ideale per rifugiarsi a fine giornata


Durante la stagione più fredda dell’anno, non c’è cosa più bella che arrivare a casa a fine giornata e, dopo una doccia calda, buttarsi sul divano avvolgendosi in una morbida coperta. Scegliete tessili dall’ effetto cocooning, ovvero morbidi e pelosi con nuance scure.

4. Mantenete il contatto con la natura con piante e fiori

In questo angolo completamente hygge niente telefono, niente TV accesa. Sì a luci e candele accese, avvolti in un caldo plaid, in compagnia di un buon libro. Aggiungete un tocco green: dalle piante più ingombranti alle più modeste, il verde in casa dona colore ed energia alla vostra vita. E, se si ha la fortuna di avere un terrazzo, realizzate un giardino per osservare la natura che cambia di stagione in stagione.

Elementi naturali per donare benessere e serenità Elementi naturali per donare benessere e serenità

5. Candele e luci calde


Quante di noi vorrebbero un camino in casa? Quando spazio e budget lo consentono, è il primo consiglio che fornisco per creare un salotto davvero hygge. E se il camino non c’è, ricreatene l’effetto. Bastano candele bianche in diverse altezze e lampade da tavolo. Io, per esempio, ho scelto la lampada Noracon la base di colore bianco e diffusore avorio a luce diffusa, perfetta per creare un’atmosfera super confortevole.

Candele e oggetti nei toni del bianco, crema e beige Candele e oggetti nei toni del bianco, crema e beige

Infine, vivete il qui e ora


In altre parole, fermatevi e godetevi il momento presente: qui risiede la vera anima hyggiana. Un luogo in cui non esiste né passato, né futuro ma solo il tempo presente per lasciarsi andare completamente tra tazze calde, musica di sottofondo, libri dalle leggendarie avventure. Vi ho convinto? Scrivetemi nei commenti, magari condividendo anche una foto del vostro angolo felice.

Continua ad esplorare la Community!