Community

Home
Magazine della casa
Come realizzare un bagno in camera da letto
Elisa_Pivetti
Home Stylist
Redazione
29/05/2017-16:28 (modificato)

Come realizzare un bagno in camera da letto

Consigli per un bagno in camera da letto

Arricchire la tua camera da letto con un piccolo bagno privato tutto per te, darà alla casa un valore aggiunto e sarà utile anche quando vorrai ospitare amici e familiari.

Tante le soluzioni per un bagno in camera che offrono risultati diversi in base alle tue esigenze ed ai tuoi gusti: può essere chiuso da semplici muri, separato da lastre di vetro oppure diviso da pannelli in legno.

Scopri sulla Community i consigli per uno spazio dedicato al relax da integrare in camera tua.

Bagno in camera – Leroy MerlinBagno in camera – Leroy Merlin

Camera da letto con bagno indipendente

Quando la stanza da letto è spaziosa e ricca di finestre la scelta di creare un bagno in camera indipendente diviso da pareti è quella che ti garantisce la massima privacy e la piena intimità. Puoi facilmente realizzare le pareti con il cartongesso adatto agli ambienti umidi e personalizzarle grazie alle tinteggiature ed ai numerosi modelli di porte scorrevoli o a battente.

Se hai abbastanza spazio, puoi anche decidere di creare una zona d’ingresso con il lavabo, la doccia o una pratica lavanderia divisi dalla zona dei sanitari. Oppure puoi aggiungere una cabina armadio, divisa da porte scorrevoli in vetro o in legno, che faccia da filtro con il bagno: una soluzione comodissima che ti permette di avere tutto il necessario a nostra disposizione nella vita frenetica di tutti i giorni.Bagno indipendente in camera da letto – Leroy MerlinBagno indipendente in camera da letto – Leroy Merlin

Bagno in camera con vetrata

Utilizzare dei pannelli in vetro per dividere gli spazi del bagno dalla camera è un’ottima soluzione negli ambienti dalle dimensioni contenute, in quanto permette di mantenere entrambi gli spazi luminosi, di creare una parete in pochissimi centimetri mantenendo il bagno a vista.

In base ai tuoi gusti puoi decidere come personalizzare le pareti in vetro con finiture satinate, trasparenti o serigrafie oppure usare una vetrata modulare con le parti basse tamponate in legno e le riquadrature in alto vetrate. Queste pareti possono essere di piccole dimensioni, per nascondere solo i sanitari, oppure essere larghe quanto il letto per dividerlo dalla vasca o dalla doccia. Un’idea di gran effetto è quella di creare una doccia walk-in o una vasca in camera da letto e di confinare i sanitari in una cabina chiusa con pareti in cartongesso. Potrai sbizzarrirti sulla finitura delle pareti della doccia, scegliendo fra i rivestimenti bagno che più si addicono allo stile della camera. Ti suggerisco uno scrupolo: il pannello di vetro è la scelta sicuramente più elegante, ma potrebbe non essere in sintonia con il tuo bisogno di intimità.Bagno in camera con vetrata – Leroy MerlinBagno in camera con vetrata – Leroy Merlin

Pareti divisorie in vari materiali

Se le sottili lastre di vetro non fanno al caso tuo, ci sono tante soluzioni per un bagno in camera. Puoi scegliere di realizzare dei muri in cartongesso dell’altezza che preferisci, oppure d’installare dei pannelli in legno a doghe in abbinamento ai colori dell’arredo, oppure di inserire delle divisorie realizzate con [mattoni in vetro cemento](https://www.leroymerlin.it/prodotti/edilizia/materiali-da-costruzione/vetrocemento-e-accessori/?group=MCG0021vetro cemento "vetro cemento") che lasciano passare la luce.

Le pareti di cartongesso sono molto versatili perché dal lato della camera possono essere personalizzate con nicchie o mensole e dal lato del bagno possono sorreggere i sanitari. Una testiera decorata con il vetro cemento sarà perfetta come schermo e filtrerà la luce così da mantenere la nostra stanza molto luminosa.Vetrocemento per schermare bagno in camera – Leroy MerlinVetrocemento per schermare bagno in camera – Leroy Merlin

Normativa per un bagno in camera da letto

Quando si realizzano interventi in casa, come la realizzazione di un bagno in camera, è bene verificare anche la normativa per evitare di commettere errori. In linea generale, il bagno in camera è consentito e, a differenza del soggiorno, non deve necessariamente avere un antibagno come filtro. Durante la progettazione di un bagno chiuso da pareti, è opportuno verificare che metrature minime e rapporto aero-illuminante della camera rimangano garantiti. Inoltre, se il bagno non ha finestra, non dimenticare che deve avere sistema di aerazione naturale o meccanico, come l’aspiratore Vortice. Inoltre, se è l’unico bagno dell’appartamento, questo deve essere completo di tutti gli elementi…Bagno in camera – Leroy MerlinBagno in camera – Leroy Merlin

Cosa ne pensi? Dai un’occhiata ai 7 consigli per il bagno perfetto e fammi sapere cos’hai scelto per il tuo bagno in camera!

Piastrella per rivestimenti in ceramica effetto marmo sp. 10 mm. Windsor beige
Piastrella per rivestimenti in ceramica effetto marmo sp. 10 mm. Windsor beige