Community

Home
Magazine della casa
Orto di giugno: preparazione, semine, trapianti e raccolta
AnnaZorloni
Garden Expert
01/06/20-05:36 (modificato)

Orto di giugno: preparazione, semine, trapianti e raccolta

Giugno, inizia l’estate! L’abbiamo tanto attesa, con le sue giornate lunghe e luminose, calde, da godere all’aria aperta fino a tarda sera! L’estate mette sempre una gran voglia di fare! L'orto di Giugno richiede impegno: raccogliere, seminare e trapiantare! Siamo nel bel mezzo della stagione produttiva! I pomodori sono in piena produzione, belli rossi e sugosi, da utilizzare in mille modi, non solo crudi in insalata: salse, passate, al forno, ripieni… se la tua produzione è tanto abbondante, prova anche a seccarli al sole, potrai gustare i tuoi pomodori secchi, conservati anche sott’olio, per mesi, anche il prossimo inverno. L’orto produce cetrioli, zucchine, melanzane, insalate e i primi meloni! Cosa c’è di più estivo di un piatto di prosciutto e melone?

Maturano i primi meloni! Adagiali su paglia per evitare il contatto con la terra - foto Pixabay Maturano i primi meloni! Adagiali su paglia per evitare il contatto con la terra - foto Pixabay

Come preparare il terreno a Giugno

Per le semine, o il trapianto delle giovani piantine, prepara adeguatamente il terreno come spiegato in “Orto di Maggio: preparazione, semine, trapianti e raccolta”. Ricordati sempre di eliminare tutti i residui delle colture esaurite, anche il loro apparato radicale che è rimasto aggrappato al terreno in profondità. Elimina tutte le erbe infestanti che sono nate, e continuano a crescere, nel terreno del tuo orto: creano disordine e competono con le tue colture! Dove buttare tutti i residui vegetali? Nella cassetta del compost naturalmente! Leggi “Compost, come si fa?” per saperne di più sul compostaggio.

Dedica un angolino del tuo orto al compostaggio, è una pratica utilissima - foto Pixabay Dedica un angolino del tuo orto al compostaggio, è una pratica utilissima - foto Pixabay

Cosa seminare a Giugno

Continua a seminare se vuoi avere una produzione continua! Le insalate, ad esempio, hanno un ciclo breve di coltura; man mano che vengono raccolte, seminane altre per averne sempre pronte da raccogliere e condire. Procurati le bustine di sementi nel reparto giardinaggio, dove ne troverai tantissimi tipi.

Cosa puoi seminare in questo mese? Come a maggio, puoi ancora seminare:

- ortaggi a foglia: insalate varie (puoi anche scegliere bustine di sementi per misticanza se vuoi avere insalate diverse) quali lattuga, scarola, indivia, rucola, cicoria da taglio, bietole (a costa larga, da taglio, a costa argentata o a costa rossa), erbette da taglio…;

- legumi: fagiolini, fagioli borlotti, fagioli cannellini;

- ortaggi a radice: patate, rape, ravanelli, carote, barbabietole rosse;

- inoltre: prezzemolo, basilico (classico, a foglia grossa o a foglia piccola tipo greco, a foglia viola o all’aroma limone), coriandolo, crescione, dragoncello, erba cipollina, rabarbaro.

A giugno puoi ancora seminare, trapiantare e mettere a dimora molte varietà di ortaggio, rimboccati le maniche! - foto Pixabay A giugno puoi ancora seminare, trapiantare e mettere a dimora molte varietà di ortaggio, rimboccati le maniche! - foto Pixabay

Cosa trapiantare a Giugno

Nell’orto c’è sempre spazio per nuove piantine! Se non l’hai ancora fatto, puoi ancora mettere a dimora giovani piantine di ortaggi tipicamente estivi: le trovi nel reparto giardinaggio, scegli le varietà che più ti piacciono e adatte alle condizioni climatiche della tua località! Ora, come a maggio, puoi ancora mettere a dimora:

- angurie rotonde, ovali o anche “baby”;

- meloni retati o meloni lisci;

- pomodori cuore di bue, costoluto, datterini, perini, ciliegini… rossi, gialli o anche neri;

- melanzane tonde, allungate, ovali, … viola, violette o anche bianche;

- peperoni e peperoncini più o meno piccanti: ne esistono davvero tantissimi tipi!

- cetrioli e cetriolini;

- sedano e sedano-rapa;

- cipolle, cipollotti e porri;

- zucche e zucchine;

- inoltre puoi mettere a dimora le prime piantine di broccoli, cavolfiori, cavolo verza e cavolo cappuccio.

Esegui il trapianto a mano, aiutandoti con una paletta o piantatoio per forare la terra con più facilità.

Trapianta le piantine con delicatezza, bagnandole bene subito dopo... sono ancora delicate! - foto Pixabay Trapianta le piantine con delicatezza, bagnandole bene subito dopo... sono ancora delicate! - foto Pixabay

Cosa raccogliere a Giugno

Giugno è un mese generoso per chi coltiva un orto. La produzione inizia, infatti, a dare i primi risultati e le prime soddisfazioni.

Maturano i primi meloni! Inoltre pomodori, i cetrioli, le melanzane e le zucchine; lattuga, radicchio, rucola, spinaci. Raccogli le ultime fave e i piselli. Continuano a maturare le fragole.

Raccogli i primi pomodori del tuo orto! - foto Pixabay Raccogli i primi pomodori del tuo orto! - foto Pixabay

Ricordati sempre di:

Proteggere le tue piante: malattie fungine e insetti sono sempre in agguato, pronti a rovinare le tue piante e la loro produzione. Lo sviluppo di ticchiolatura e peronospora può essere prevenuto con opportuni trattamenti preventivi, da eseguire all’inizio della coltivazione. Controlla sempre la presenza di afidi, cimici e altri insetti golosi delle tue piantine di pomodoro, zucchine e altre: intervieni con opportuni prodotti insetticidi non appena noti la loro presenza. Ti consiglio di utilizzare prodotti di origine naturale, rispettosi dell’ambiente ed efficaci!

Tenere lontane le lumache dal tuo orto: lumache e chiocciole sono ghiotte divoratrici delle tue piantine e agiscono quando meno te l’aspetti, inosservate, nelle ore notturne. Utilizza un prodotto lumachicida per tenerle lontane dal tuo orto!

Hai bisogno di consigli per il tuo orto di Giugno? Scrivimi nei commenti qui sotto!

Continua ad esplorare la Community!