Community

Home
Magazine della casa
Agosto: semina, raccolto e lavori da fare nell’orto
Claudia M
Community Starter
25/08/22-14:13 (modificato)

Agosto: semina, raccolto e lavori da fare nell’orto

Agosto è il mese in cui gli ortaggi coltivati in primavera arrivano alla fine del loro ciclo colturale: è il momento giusto per raccoglierli e piantare qualcosa di nuovo! In questo periodo dell’anno, la cura dell’orto richiede maggiore attenzione (a causa delle elevate temperature estive) e i lavori da fare sono numerosi. Con impegno e dedizione potrai godere di splendidi frutti entro la fine dell’anno! Scopriamo insieme cosa piantare ad agosto e quali sono i lavori da fare in questo periodo dell’anno.


Cosa piantare ad agosto

Cosa piantare ad agosto

Gli ortaggi che puoi piantare nell’orto ad agosto sono numerosi. Prima di effettuare questa operazione, però, è indispensabile preparare il terreno ad accogliere i nuovi semi. È un passaggio necessario da compiere per permettere alle piante di crescere rigogliose e in salute. Procurati del concime e spargilo sul terreno. Effettua l’aratura e la vangatura per far circolare tutti gli elementi nutritivi che, nel corso dei mesi, si saranno depositati in profondità. In questa fase, approfittane anche per eliminare tutte le erbacce per evitare danni alle colture.
Una volta preparato il terreno, potrai passare alla semina. Cosa piantare ad agosto? Questo è il mese delle semine autunnali. Nella prima parte del mese, puoi puntare sulla lattuga, i finocchi, i carciofi, le bietole, i ravanelli, le carote e la cicoria.
Nella seconda parte del mese, invece, per il prezzemolo, il radicchio e gli spinaci. Agosto è il mese adatto anche per piantare le cipolle invernali, soprattutto se scegli di farle nascere da seme. Alcuni ortaggi saranno pronti a fine novembre, altri in pieno autunno.

Consigli per la semina in semenzaio

Stai valutando l’idea di effettuare la semina in un semenzaio? Per prima cosa, procuratene uno. In realtà, anche dei semplici contenitori/vasetti di plastica vanno bene. Se opti per questa soluzione, ricordati di annaffiare ciascun contenitore aiutandoti con un nebulizzatore, così da limitare la formazione di umidità tra gli strati di terra dove germoglieranno i semi.
Adottando la tecnica della semina in semenzaio, permetterai alla tue piantine di crescere rigogliose e in salute. Inoltre, avrai la possibilità di organizzare meglio lo spazio che hai a disposizione (come saprai, questo sembra non bastare mai quando si vuole seminare). Nello specifico, per quanto riguarda la rucola, puoi utilizzare vasetti rettangolari o cassette di legno con fondo impermeabile, a patto che tu abbia l’accortezza di distanziare i semi tra loro.


Prepara la terra per la semina di agosto

I lavori da fare nell’orto

Molti, ad agosto, staccano la spina e cercano di fuggire dalla frenesia della vita quotidiana. L’orto, però, non va in vacanza e non può essere trascurato in un periodo dell’anno così delicato. Prenditi le tue pause e rilassati, ma non dimenticarti di prenderti cura del tuo piccolo angolo verde. Scopriamo quali sono i lavori più importanti da fare ad agosto nell’orto: dall’irrigazione all’installazione di teli ombreggianti, dalla sarchiatura alla potatura.

Irriga frequentemente il terreno

Se non vuoi vedere andare in fumo tutto il lavoro fatto nei mesi precedenti, ad agosto non dimenticarti di irrigare il terreno. Considera, infatti, che le temperature saranno molto elevate! Il caldo secca il terreno e disidrata le piante. Gli ortaggi ad avere sete in questo periodo dell’anno sono soprattutto i pomodori, perché staranno andando a frutto a inizio mese.

Non esagerare con le annaffiature e, possibilmente, utilizza impianti a goccia, aumentando l’apporto idrico se necessario. Se eccedi con la fornitura d’acqua o, peggio ancora, non irrighi il terreno, rischi di perdere le tue piante o di farle bruciare improvvisamente. Non bagnare l’orto durante le ore più calde della giornata e non usare acqua troppo fredda per non creare shock termici nelle piantine.

Se necessario, installa teli ombreggianti

Ad agosto, non sono solo le temperature elevate a minacciare la salute dell’orto. Anche il troppo sole, infatti, è pericoloso perché può scottare gli ortaggi! Puoi salvaguardarli installando teli ombreggianti. Anche le reti antigrandine si prestano bene come precauzione per il tuo orto.


Attenzione al troppo sole di agosto sull'orto

Altri lavori da fare

Nel mese di agosto, molti ortaggi vanno in maturazione. Per questo motivo, tieni d’occhio le piante e controlla se sono stabili. In caso di necessità, legale a dei tutori per evitare che i rami carichi di frutti cedino. Questa accortezza è indispensabile se nel tuo orto sono presenti pomodori, melanzane, peperoni e rampicanti. Per quanto riguarda, invece, i frutti da terra, ti consiglio di sistemare un asse di legno tra il frutto e il terreno per non farli toccare e prevenire marciumi. Naturalmente, poi, cerca di capire se il tuo orto è in salute: se è malato o infestato da insetti, intervieni immediatamente per risolvere il problema.

La raccolta di agosto

Se hai lavorato bene nei mesi precedenti, agosto è il momento giusto per scoprirlo. È il periodo dell’anno in cui puoi iniziare a raccogliere buonissime verdure estive, come pomodori, melanzane, cipolle, peperoni, zucchine e insalate. Come dimenticare, poi, le erbe aromatiche (come il basilico) che, se non raccolte, rischiano di seccare con l’arrivo dell’autunno. Anche per quanto riguarda la frutta, agosto è un mese molto intenso: pesche, meloni e angurie sono pronti per arrivare in tavola.


Agosto è il periodo della raccolta nell'orto

Come avrai notato, l’orto richiede tante attenzioni anche durante il mese più caldo dell’anno. Rimboccati le maniche, esegui tutti i lavori colturali di cui ti ho parlato e semina i frutti e gli ortaggi che più preferisci! Se qualche passaggio non ti è chiaro o ci sono aspetti che desideri approfondire per limitare al massimo la possibilità di errore, lascia un commento: sarò felice di risponderti!

Continua ad esplorare la Community!