Community

Home
Magazine della casa
Orto di Agosto: preparazione, semine, trapianti e raccolta
AnnaZorloni
Garden Expert
31/07/20-06:53 (modificato)

Orto di Agosto: preparazione, semine, trapianti e raccolta

L’estate è in corso, ormai da almeno un paio di mesi; agosto è il mese in cui tradizionalmente si va in vacanza… ma non è così per il contadino! L’orto ad agosto è in piena produzione e non si può abbandonarlo a se stesso proprio ora che ci sta regalando tante verdure fresche; un vero toccasana per la nostra salute in questo periodo caldo… mi raccomando, bevete tanta acqua e mangiate tanta frutta e verdura fresca per affrontare il caldo!

L'orto sta regalando soddisfazioni e un ottimo raccolto; continua con le semine e i trapianti, c'è ancora tempo!

Come preparare il terreno ad Agosto

La preparazione del terreno per l’orto ad agosto serve più che altro a mantenerlo fertile e strutturato, accogliente per le piante che vi verranno coltivate. Il terreno dell’orto, ad agosto, potrebbe già essere un po’ “stanco”, sfruttato e impoverito di elementi nutritivi soprattutto. Ricordati sempre di reintegrare la fertilità del suolo: quando una coltura termina e la estirpi per far posto ad un’altra, ricordati di lavorare il terreno. Elimina tutti i residui della coltura precedente (le radici rimaste nel terreno ad esempio) e tutte le erbe infestanti che vi sono cresciute. Esegui una lavorazione poco profonda con una zappa o zappetta leggera, per rendere meno faticoso il tuo lavoro, e incorpora alla terra un po’ di concime granulare per orto, a lenta cessione, o concime organico, come il letame o stallatico in pellet. Livella bene il terreno con un rastrello: ora il terreno è pronto per una nuova coltivazione.

Tra una coltura e la successiva, bisogna sempre preparare bene il terreno - foto Pixabay

Cosa seminare ad Agosto

Agosto è ancora un mese di semine. Una volta che avrai preparato il terreno, vi potrai seminare bietole (da foglia o da costa), spinaci, lattuga e insalate tardive come radicchio e cicoria, valeriana, rucola e finocchi, ortaggio tipicamente autunnale ed invernale, che sarà pronto per il consumo tra un paio di mesi. Puoi ancora seminare le carote e i rapanelli, che hanno un ciclo di coltivazione piuttosto breve. Procurati le bustine di sementi e segui sempre le indicazioni che vi troverai scritte.

Risemina le bietole: quelle a costa larga ad esempio, che potrai cucinare in tanti modi! - foto Pixabay

Cosa trapiantare ad Agosto

Metti a dimora piantine di cavolo, cavolo cappuccio, cavolfiori, cavolini di bruxelles, verze e zucche a maturazione autunno-vernina. Inizierai a raccogliere questi saporitissimi ortaggi con la fine del caldo e l’inizio della stagione fredda. Puoi ancora mettere in terra qualche piantina di insalata, che potrai raccogliere e consumare in breve tempo.

Trapianta ancora qualche cespo di insalata, il clima è ancora favorevole al suo sviluppo - foto Pixabay

Cosa raccogliere ad Agosto

Se hai seminato e trapiantato nei mesi scorsi, ora è giunto il momento di raccogliere tante verdure e ortaggi freschi e genuini da consumare sulla tua tavola! Già a giugno e luglio la raccolta è stata abbondante. Ad agosto nell'orto puoi raccogliere in abbondanza:

- pomodori di svariate forme e colori: cuore di bue, costoluto, datterini, perini, ciliegini… rossi, gialli o anche neri;

- melanzane tonde, allungate, ovali, … viola, violette o anche bianche;

- peperoni e peperoncini più o meno piccanti: ne esistono davvero tantissimi tipi!

- cetrioli e cetriolini;

- meloni retati o meloni lisci;

- cipolle, cipollotti e porri;

- sedano e sedano-rapa;

- zucchine di varia forma e colore, non solo le classiche lunghe e verdi, ma anche tonde, gialle, o a trombetta!

Riempi il cestino di ortaggi freschi: ti consiglio di eseguire la raccolta la mattina presto, con il fresco - foto Pixabay

Ricordati sempre di:

Innaffiare tutte le sere il tuo orto: prenditene cura giornalmente se vuoi averlo sempre bello, sano e produttivo.

Gli ortaggi vanno raccolti quando sono maturi, né troppo acerbi, né troppo oltre la maturazione: fai un giretto nell’orto ogni giorno, se puoi, per controllare la tua produzione.

Verificare le condizioni di salute delle piante: insetti e malattie sono sempre in agguato, difenditi con i giusti prodotti!

Ottimizzare il tuo raccolto: con gli ortaggi prodotti in eccesso, prepara delle conserve che potrai utilizzare per tutto l’inverno, godendo del profumo e del sapore di questi gustosi prodotti estivi.

Se la produzione del tuo orto è troppa, prepara delle conserve... il prossimo inverno godrai ancora la bontà del tuo raccolto! - foto Pixabay

Hai altre domande sui lavori da fare nell'orto ad Agosto? Scrivimi nei commenti, sarò felice di risponderti!

Continua ad esplorare la Community!