Community

Home
Magazine della casa
Come cambiare il colore di un mobile senza scartavetrare
RafaelMaffina
Community Lover
27/01/20-10:55 (modificato il 15/01/24-12:12)

Come cambiare il colore di un mobile senza scartavetrare

Cambiare colore a un mobile che non ti piace più è semplice, molto più di quello che credi. Procurandoti il giusto occorrente, potrai trasformare in modo creativo l’aspetto della vecchia credenza, della ribaltina o anche dell’armadio in camera da letto. Scopriamo insieme quali sono gli strumenti da utilizzare e quali gli accorgimenti da adottare per cambiare il colore di un mobile senza scartavetrare, partendo da quello che devi fare prima di procedere con il tuo lavoro di restyling:

  1. Avere a portata di mano il materiale che ti occorre.
  2. Conoscere la procedura da seguire.
  3. Avere ben chiara la scelta della vernice.

1. Avere a portata di mano il materiale che ti occorre

Verniciare mobili di legno senza scartavetrare è il sogno di molti. Di norma, infatti, quando si dipinge questo materiale, sia esso grezzo che già verniciato, bisogna eseguire la carteggiatura, un’operazione faticosa, utile per rendere liscia la superficie ed eliminare i residui del vecchio colore. La carteggiatura richiede l'utilizzo di strumenti appositi (come, ad esempio, la smerigliatrice) oppure può essere eseguita a mano. In entrambi i casi, sono richiesti molto tempo e fatica, soprattutto se i mobili da verniciare sono di grandi dimensioni.
Se non hai a disposizione una smerigliatrice, tempo per eseguire la carteggiatura a mano o voglia di fare i conti con la polvere che si sarà accumulata per casa al termine dei lavori, la soluzione ideale è verniciare il mobile di legno senza carteggiare. Con l’utilizzo degli strumenti giusti, infatti, è possibile realizzare questa operazione ottenendo comunque un ottimo risultato. L’importante è avere a portata di mano tutto occorrente. Procurati:

  • un telo (anche dei fogli di giornale o un lenzuolo vanno bene) per proteggere il pavimento e le pareti;
  • del nastro di carta per coprire le parti di mobile che non devono essere verniciate;
  • dei guanti;
  • vernici, primer e pennelli di diverse dimensioni.

Per quanto riguarda la vernice, ti consiglio di optare per una pittura effetto gesso, perfetta per trasformare i mobili anonimi in elementi d’arredo di tendenza in pochi semplici passaggi, senza scartavetrare.

Verniciare mobili laccati effetto gesso
Verniciare mobili laccati con effetto gesso - Idea Leroy Merlin

2. Conoscere la procedura da seguire

Conoscere la procedura da seguire per cambiare colore ai tuoi vecchi mobili senza carteggiare e ottenere un ottimo risultato sia dal punto di vista estetico che funzionale è importante. Si tratta di un’operazione accessibile a tutti, facile e veloce da eseguire in autonomia. Una volta recuperato l’occorrente necessario, dovrai seguire con attenzione i passaggi illustrati di seguito.

Smonta gli elementi accessori (se presenti)

La prima cosa da fare è smontare tutti gli elementi del mobile che potrebbero ostacolare la corretta esecuzione dei lavori. Maniglie, cerniere, targhette, pomelli (solo per citarne alcuni) vanno rimossi per rendere più agevole la verniciatura. Nel caso in cui riscontrassi difficoltà a rimuoverli, coprili con della carta gommata adesiva. Attenzione: dovrai essere molto preciso nel tracciare i contorni.

Stucca le parti danneggiate (se necessario)

Se le condizioni del mobile che desideri verniciare senza carteggiare non sono ottimali, è necessario Stuccare le parti danneggiate. Per coprire eventuali solchi o graffiature, aiutati con una spatola e applica lo stucco nelle zone da trattare, fino a quando le cavità non si saranno riempite. Utilizzando la spatola, sistema lo stucco e cerca di ottenere una superficie più liscia e complanare possibile. Si tratta di un’operazione molto semplice. Tuttavia, prima di riprendere il lavoro di verniciatura, dovrai attendere circa 48 ore e, soprattutto, dovrai carteggiare le parti stuccate (sì, in questo caso è proprio necessario).

Pulisci il mobile con molta cura

Questo passaggio è uno dei più importanti perché il segreto per ottenere un effetto finale soddisfacente è proprio eseguire una pulizia accurata del mobile. Da questa, infatti, dipende la capacità di presa della pittura e, quindi, la buona riuscita del lavoro. Se non realizzerai la pulizia nel modo corretto, la pittura tenderà a scivolare e bloccherà il lavoro. Una passata per togliere la polvere non basta. Pulisci bene il mobile con un detergente sgrassante e poi dai una rapida passata con la classica paglietta verde per pentole su tutta la superficie. Questo semplice gesto è sufficiente per preparare il mobile laccato al primer.

Passa il primer

Per dipingere i mobili senza scartavetrate bisogna stendere una mano di primer, ovvero una speciale vernice ad acqua che serve a rendere il legno ruvido. Anche detto “aggrappante”, il primer fa aderire il colore che viene applicato successivamente alla superficie, fissandolo a lungo nel tempo. È sempre bianco, indipendentemente dalla tinta che sceglierai di sovrapporre dopo. Ciò che devi fare è mescolarlo con una spatola, muovendo anche eventuali residui presenti sul fondo del barattolo così che diventi una vernice uniforme. Con un pennello o un piccolo rullo stendi uno strato sottile di primer su tutta la superficie. Non deve essere spesso, ma uniforme. Una volta finito di dipingere il mobile con la vernice aggrappante, lascia asciugare bene per almeno un paio d’ore!

Il primer e poi vernici il mobile
Col primer vernici un mobile senza scartavetrare - Idea Leroy Merlin

Vernicia il mobile

Prima di verniciare e cambiare colore al mobile che non ti piace più, stendi un telo sul pavimento per non sporcare e copri con il nastro di carta le zone da non colorare. Scegli la pittura nella tonalità che desideri e con una pennellessa stendi la prima mano senza diluire il prodotto. Una volta scelta la vernice, devi fare attenzione ad applicarla a piccoli tratti con delle pennellate rapide ma dense di colore. Una volta terminato di dipingere interno ed esterno del mobile, lascialo ad asciugare per un’oretta, poi stendi una seconda mano di vernice. Dopo un’altra oretta dedicata alla seconda asciugatura e il mobile riverniciato sarà pronto per passare alla fase successiva.

Passa la cera

Dopo avere sgrassato, steso il primer e verniciato il mobile, è il momento di passare la cera. La vernice effetto gesso è una pittura porosa per cui la finitura è sempre indispensabile. Con una spugna o un pennello morbido puoi applicare la cera che dona brillantezza alla vernice colorata e poi lucidare la superficie con un panno senza pelucchi. Oppure puoi provare altre alternative. Se vuoi mantenere l’aspetto opaco e materico del gesso, stendi una mano di vernice protettiva trasparente. Se ti piace l’effetto decorativo vintage, invece, prova a carteggiare la prima mano di vernice prima di passare alla seconda, oppure impara a realizzare la finitura a decapaggio.

3.Avere ben chiara la scelta della vernice

Se sei indeciso sul colore, dai un’occhiata alla guida “Come scegliere la vernice per il legno: tinta o mordente?”. Non tutte sono perfette per ogni progetto ed è per questo che risulta necessario optare per quella che più incontra il tuo gusto personale, ma anche quelle che sono le esigenze da tener presenti per verniciare il mobile in legno senza carteggiare e ottenere un risultato impeccabile.
Fai attenzione anche al colore perché deve essere perfettamente in sintonia con lo stile degli ambienti della casa, altrimenti l'effetto finale non sarà quello desiderato.

proteggi il mobile vernice
Proteggi le parti che non vuoi dipingere - Ispirazione Leroy Merlin

Possiamo dire che verniciare i mobili senza scartavetrare è semplice e dà grandi soddisfazioni. L’importante è munirsi degli strumenti più adatti adottando i giusti accorgimenti. Se hai un lavoro da mostrare agli utenti della Community pubblica una foto nella gallery e se hai hai bisogno di un consiglio o hai qualche domanda da fare, lascia un commento.

DEXTER
Set di rulli DEXTER 3 pezzi 220 mm
DEXTER
Set di rulli DEXTER 7 pezzi 110 mm
Leroy Merlin
Set pennelli 10 pezzi 38 mm
Continua ad esplorare la Community!