Community

Home
Magazine della casa
Energia solare e fotovoltaica: quali sono le differenze e com
Antonella.M
Redazione
20/08/20-07:00

Energia solare e fotovoltaica: quali sono le differenze e come funzionano

Energia solare e fotovoltaica: quali sono le differenze e come funzionano

La nostra casa è il nostro piccolo regno. Ogni dettaglio è importante per rendere un’abitazione confortevole e accogliente. Acqua calda, luci soffuse e camere ben riscaldate sono alcune delle opzioni a cui non è possibile rinunciare. Scopri con noi quali sono le differenze tra energia solare e fotovoltaica e come funzionano.

Fotovoltaico fai da te Balcone fioriera 160 WFotovoltaico fai da te Balcone fioriera 160 W

Energia solare e fotovoltaica: ecco le differenze

I pannelli solari termici sfruttano il calore delle radiazioni solari per il riscaldamento o per l’acqua sanitaria, mentre i pannelli fotovoltaici si nutrono delle radiazioni solari per produrre energia elettrica per alimentare gli apparecchi domestici.

I pannelli fotovoltaici sono realizzati in silicio e formati da celle al cui interno avviene la conversione da radiazione solare a energia elettrica. I pannelli solari termici invece sfruttano un raccoglitore per scaldare l’acqua.

Installare un impianto solare termico è più semplice rispetto al fotovoltaico, poiché nel caso dell’uso domestico, per scaldare l’acqua sanitaria spesso è sufficiente l’installazione di un solo pannello solare termico.

Fotovoltaico fai da te Balcone fioriera 160 WFotovoltaico fai da te Balcone fioriera 160 W

Impianto Fotovoltaico, come funziona?

Un impianto fotovoltaico è formato dall'assemblaggio di più moduli fotovoltaici che si nutrono dell’energia solare per produrre energia elettrica. I pannelli sono formati da piccole celle realizzate in silicio. Qui avviene la conversione da radiazione solare ad energia elettrica. Mediante un inverter, la corrente continua viene convertita in corrente alternata. I più moderni impianti fotovoltaici dispongono di sistemi intelligenti per gestire l’energia e possono essere integrati con sistemi di stoccaggio temporaneo dell’elettricità. Gli impianti fotovoltaici sono sistemi ecosostenibili perché sfruttano il sole per generare corrente elettrica con bassissime emissioni di anidride carbonica. Inoltre non producono sostanze di scarto, possono produrre energia in quantità tale da poter rendere autonomo un intero edificio e l’energia prodotta in eccesso può essere rivenduta al gestore elettrico. Ne è un esempio il Fotovoltaico portatile Pyppi 3600 W, adatto alla produzione fino a 0,48 kW di corrente utilizzando 3 pannelli. Il kit è composto da pannelli, inverter, quadro di campo, sistemi di fissaggio, cavi e connettori.

Fotovoltaico portatile Pyppi 3600 WFotovoltaico portatile Pyppi 3600 W

Impianto Solare, come funziona?

L’impianto solare consente di produrre acqua calda da una fonte di energia pulita e rinnovabile, come il sole, eliminando le emissioni di anidride carbonica e abbassando notevolmente i costi in bolletta. I pannelli solari catturano il calore del sole e riscaldano il fluido termovettore, ovvero l’acqua unita all’antigelo. Questo fluido, tramite la circolazione naturale o forzata, trasporta il calore nel serbatoio di accumulo tramite la serpentina. Le destinazioni d’uso possono essere due: per l’acqua calda sanitaria domestica e per affiancare il riscaldamento dell’abitazione.

Hai trovato interessante l’articolo? Scrivici per qualsiasi dubbio o curiosità e noi risponderemo alle tue domande!