Community

Home / Magazine della casa / Materiali green ed efficienti per isolare casa
elisabetta.garoni
Architetto
30/09/20-17:48 (modificato)

Materiali green ed efficienti per isolare casa

E’ arrivato il momento di migliorare il comfort abitativo della tua casa e pensare ad un isolamento efficiente e duraturo? Per creare una giusta coibentazione bisogna partire dalla scelta del materiale per la realizzazione del cappotto. Di cosa si tratta? Il cappotto è uno o più strati di materiale isolante applicato esternamente o internamente all’edificio e garantisce l’isolamento termico e acustico all’abitazione. Questo sistema permette di mantenere le temperature interne alte d’inverno ed è una barriera all’entrata di calore in estate. Una buona coibentazione significa notevole risparmio energetico e sostenibilità ambientale. Quali sono i materiali più green ed efficienti sul mercato? Scopriamoli insieme.

Esempio di isolamento termoacustico del sottotetto – Leroy Merlin

Fibra di legno, fibra di cellulosa, sughero

Tra i materiali isolanti green più usati in bioedilizia troviamo i pannelli in fibra di legno, che nascono dagli scarti industriali cioè dal riciclo di questo materiale straordinario che è il legno. Adatti sia per isolare pareti verticali, che pavimenti e tetti, sono anche ottimi isolanti acustici. Anche dagli scarti della carta ha origine un materiale molto interessante come la fibra di cellulosa: non solo è efficiente ed ecologico, resiste all’umidità e non si deforma ma, toglietevi ogni dubbio, è anche resistente al fuoco. Un motivo in più per impegnarsi nella raccolta differenziata! Si acquista sia in fiocchi che vengono insufflati nelle cavità di una doppia parete, sia in pannelli. Un’ottima alternativa è il sughero. Pensa che un pannello di sughero dello spessore di 1 cm migliora del 25% le dispersioni termiche! Inoltre è facile da reperire (la Sardegna ne è un importante produttore) e non contiene formaldeide e acetaldeide, sostanze insalubri per l’ambiente e la nostra salute.

Materiali green efficienti per la coibentazione di facciate e tetti – edilportale e Leroy Merlin

Lana di pecora e fibra di canapa

Le fibre tessili, lo sappiamo bene, sono ottimi isolanti. In edilizia è la canapa ad essere utilizzata per la produzione di pannelli leggeri, traspiranti e resistenti all’attacco di muffe e batteri. Anche la lana di pecora proveniente da scarti industriali garantisce isolamento e permeabilità al vapore ed evita qualsiasi tipo di condensa: perfetta se posata sotto pavimenti o nei controsoffitti. L’impatto ambientale è ridotto ai minimi termini e, insieme al sughero, queste fibre sono considerate le materie green per eccellenza. Il vero difetto è il costo piuttosto elevato.

Lana e canapa sono ottimi materiali isolanti ed ecologici - materia

I materiali minerali: lana di roccia e lana di vetro

E’ solitamente ricavata dalle rocce e garantisce alte prestazioni di isolamento anche in presenza di umidità, resiste alle muffe e non teme il fuoco: è la lana di roccia, un materiale isolante e fonoassorbente insieme. La lana di vetro si ottiene invece dalla lavorazione di vetro riciclato mescolato a resine naturali. Sotto forma di pannelli o rotoli ha anch’esso un enorme potere isolante e viene spesso utilizzato per rivestire le tubature idrauliche e gli impianti.

I materiali minerali hanno anche elevate qualità fonoassorbenti – Leroy Merlin

Tocca a te! Fai una scelta attenta all'ambiente per coibentare la tua casa. L’importante è scegliere un prodotto di qualità, in grado di garantire ottime prestazione e comfort. Il nostro futuro sarà sempre più green!

Continua ad esplorare la Community!