Community

Home
Magazine della casa
Caldaia sempre perfetta con i controlli di routine
MaraLocatelli
Redazione
26/03/20-15:42 (modificato)

Caldaia sempre perfetta con i controlli di routine

Manutenzione caldaia: ogni quanto

Per avere una caldaia a norma è necessario effettuare la manutenzione ordinaria con regolarità. Contrariamente a quanto si pensa, la legge non impone la revisione annuale della caldaia. Infatti, i controlli caldaia vanno fatti in base alle scadenze previste nelle istruzioni date dall’impresa che ha l'installata. Quindi, la manutenzione caldaia è obbligatoria ma a cadenza variabile. Se non hai più il libretto con le indicazioni, controlla le istruzioni del costruttore oppure provvedi a una revisione annuale della caldaia. Per operazioni in sicurezza rivolgiti solo a un tecnico abilitato, installatore o manutentore che è tenuto a segnare sul libretto quando fare il controllo di manutenzione caldaia, quali operazioni effettuare e cosa monitorare perché l’impianto funzioni sempre perfettamente. Ma se vuoi approfittare delle agevolazioni caldaie con detrazione, e comperarne una nuova, questo è il momento giusto.


Quando effettuare la manutenzione caldaia - Idea Leroy Merlin

Manutenzione caldaia: quali sono i controlli da fare?

Sono molte le operazioni che il tecnico abilitato effettua ogni volta che si occupa della manutenzione ordinaria della caldaia. Un bravo tecnico verifica che tutte le parti principali della caldaia più soggette all’usura - guarnizioni, ugelli, ventilatori, pressostati e camera di combustione - siano in perfetto stato. Tra le operazioni di manutenzione e pulizia caldaia previste dalla legge, il tecnico deve anche fare la prova del tiraggio della canna fumaria, monitorare i dispositivi di protezione e sicurezza, effettuare la pulizia dello scambiatore dei fumi e la pulizia del bruciatore. Infine, deve verificarne l’accensione e il funzionamento, e assicurarsi che non ci siano perdite di acqua. Quando ha controllato l’efficienza energetica deve riportare i risultati della revisione della caldaia nelle apposite schede del libretto di impianto. Deve annotare quanto è stato fatto, quali raccomandazioni e la data del successivo intervento di revisione caldaia.


I tempi della revisione e manutenzione caldaia - Ispirazione Leroy Merlin

Controllo caldaia: ogni quanto fare la revisione

A proposito di controlli caldaia, ogni quanto si fa la revisione? Togliti ogni dubbio: quando si parla di controllo dei fumi la legge stabilisce i tempi senza possibilità di equivoci. In base al combustibile utilizzato e al tipo di caldaia installata c’è un calendario preciso da rispettare. Le caldaie con potenza tra 10 e 100 kw con combustibile liquido o solido si controllano ogni due anni, se invece vanno a gas metano o Gpl è sufficiente ogni 4 anni. Si fa ogni anno invece il controllo dei fumi di caldaie con potenza superiore a 100 kw a combustile liquido o solido, e ogni due anni se l’impianto superiore a 100 kw va a Gpl o gas metano.

Quando il controllo della caldaia è obbligatorio per legge
Quando il controllo della caldaia è obbligatorio per legge

Consigli di pulizia della caldaia

Quando il tecnico specializzato viene a fare l'installazione, oppure in occasione del tradizionale controllo della caldaia, una tantum può essere utile effettuare una bella pulizia. Se nell'impianto si accumula la cosiddetta fanghiglia, infatti, la caldai perde efficienza e i caloriferi consumano la metà. Quando oramai la caldaia consuma troppo oppure è datata, spendere soldi nella revisione e nei controlli della caldaia è uno spreco inutile. Conviene sostituirla. Con una caldaia moderna risparmi fino al 65 per cento sulla spesa e poi alleggerisci i consumi e la bolletta. Ricorda che fino al 31 dicembre 2021 puoi usufruire dell’Ecobonus Caldaia 2021.


Quando conviene sostituire la caldaia

Sostituire la caldaia con un modello più recente è solo uno dei tanti piccoli passi per rendere la tua casa eco-friendly: scopri gli altri consigli di Leroy Merlin sulla Community!