Community

Home
Magazine della casa
Mini appartamenti: meno metri quadrati ma ben progettati
Antonella.M
Community Starter
30/09/19-08:17 (modificato)

Mini appartamenti: meno metri quadrati ma ben progettati

Il micro living è la nuova tendenza dell'abitare contemporaneo. Si tratta di mini appartamenti (pochi metri quadrati) progettati nei più piccoli dettagli e dotati di ogni comfort. Il micro living intende una progettazione di spazi attraverso lo sfruttamento di ambienti ridotti. Nasce negli USA con le micro case e arriva in Italia con i sempre più apprezzati bilocali e monolocali. Una vera e propria evoluzione del concetto casa: il micro living è smart e ottimizza la qualità della vita.Cucina Delinia Sahara - Leroy Merlin Cucina Delinia Sahara - Leroy Merlin

Le caratteristiche del micro living

La peculiarità del micro living è il grande rendimento in un minimo spazio. I mini appartamenti sfruttano le altezze grazie a letti e zone studio a soppalco, pedane, mensole e ogni tipo di mobile multifunzione trasformabile. Consolle che diventano tavoli da pranzo, librerie e armadi salvaspazio che nascondono il letto, pareti attrezzate che ospitano scrivanie o televisori, cucine a scomparsa. La parola d’ordine è essenzialità. Via il superfluo, solo lo stretto necessario per un ambiente assolutamente pratico e funzionale.

Perché il micro living

I mini appartamenti risultano essere la scelta ideale per single e giovani coppie. La decisione di acquistare case piccole è dovuta a motivazioni in primo luogo finanziarie: una casa piccola consente non solo un risparmio nell’acquisto dello stesso immobile, ma anche minori costi e consumi. Il micro living è eco-friendly perché ha un minor impatto ambientale.Progetto salvaspazio - Leroy Merlin Progetto salvaspazio - Leroy Merlin

Come arredare un mini appartamento

I problemi principali nell’arredare un mini appartamento sono la mancanza di spazio per riporre indumenti; ridotti piani di lavoro o di appoggio; poco spazio per gli ospiti; mancanza di una zona relax-tv. È quindi fondamentale progettare nel dettaglio lo spazio di cui si dispone. In che modo? Presto detto!

- Preferisci soluzioni richiudibili-salvaspazio

- Elimina le pareti e dividi gli spazi con divisori-contenitori (pareti attrezzate o armadi)

- Illumina le stanze utilizzando il vetro per separare due zone adiacenti

- Sfrutta lo spazio in altezza utilizzando soppalchi-contenitori o arredi a ponte

- Prediligi il bianco per dare luminosità e poche note di tinte calde per conferire personalità

- Usa i contenitori per organizzare e riporre

- Non coprire la luce naturale

- Utilizza gli specchi per aumentare la percezione di luce e spazio

- Opta sempre per soluzioni ridotte o multifunzionali (sanitari, elettrodomestici, arredi)

- Prediligi gli open space (riduci le porte interne

- Scegli una cucina componibile, small ma funzionale, dalle forme lineari e con piani estraibili

- Sostituisci il tavolo con un banco snack o una penisola (trova un piccolo spazio per collocare una consolle allungabile utile nei casi in cui riceverai ospiti)

- Scegli un divano componibile e contenitore

- In bagno, se possibile, elimina il bidet, sfrutta gli spazi per creare nicchie e scegli un mobile bagno piccolo ma capiente, come il Mobile Bagno Tikamoon e uno specchio contenitore

- Scegli letti richiudibili o contenitori.

Oltre alla massima funzionalità, ricorda sempre di garantire uno stile d’arredo coerente e armonioso!Mobile salvaspazio bagno - Leroy Merlin Mobile salvaspazio bagno - Leroy Merlin

E tu, che ne pensi del micro living? Vivi già in un mini appartamento o ti piacerebbe farlo? Raccontaci la tua esperienza!

Continua ad esplorare la Community!