Community

Home
Magazine della casa
Pavimento in PVC: meglio posa adesiva o a incastro?
Sabrina_Pannoli
Giovane promessa
18/11/19-10:06 (modificato)

Pavimento in PVC: meglio posa adesiva o a incastro?

Stavi pensando di rinnovare il pavimento di casa da tempo e hai optato per un pavimento in PVC (detti anche vinilici o LVT)? Ottima scelta! Questa tipologia di pavimento è estremamente facile da posare e puoi fare tu stesso il lavoro in poco tempo e con poco sforzo. Si taglia semplicemente con un cutter e si può sagomare in prossimità di mobili e angoli. La posa può essere:

  • flottante, con click o senza. Si applica direttamente sul pavimento esistente, preferibilmente con un tappetino isolante. Ecco una selezione di pavimenti in pvc flottanti.

- adesiva, davvero semplice e veloce. Per un risultato impeccabile, ti consigliamo di pulire e preparare il pavimento con un primer specifico. Puoi scegliere il tuo pavimento in pvc adesivo tra i tanti modelli in assortimento.


Pavimento vinilico - Leroy Merlin

Pavimento in PVC flottante o adesivo?

In linea generale possiamo dire che la posa adesiva è più indicata se:
– la base è liscia e priva di imperfezioni;

– si desidera mantenere lo stesso pavimento per lungo tempo, poichè la colla del pvc potrebbe risultare difficile da rimuovere in caso di sostituzioni.

La posa flottante è ideale per:
– avere la possibilità di smontare il pavimento e riutilizzarlo in un altro luogo;

– preservare un pavimento sottostante che non si vuole rovinare, per esempio quando si affitta un’abitazione;

– un sottofondo irregolare, difetto che può essere minimizzato con l'uso di un materassino sottopavimento.


La posa può essere flottante, con click o senza - Idea Leroy Merlin

Gli schemi di posa del pavimento in PVC

La disposizione di lame o piastrelle modifica la percezione dello spazio e va stabilita prima di iniziare i lavori, in base alla conformazione della stanza, alla sorgente di luce e alla posizione di porte e finestre.

  • valuta l’illuminazione e cerca di posare il pavimento nel senso verticale rispetto alla sorgente di luce naturale o artificiale. La luce radente esalta le venature del legno e minimizza eventuali imperfezioni nella posa e graffi;
  • le lame disposte in diagonale rendono otticamente più lunga la stanza. La allargano invece se disposte in parallelo e nel senso ortogonale rispetto all’ingresso;
  • individua le caratteristiche dei muri: se sono fuori squadra la posa in parallelo o a correre è sconsigliata perché evidenzia il difetto del muro. Sono molto consigliate la posa diagonale e la posa a spina di pesce.

I bordi delle lame possono essere tagliati a vivo o bisellati sui quattro lati. In quest’ultimo caso si crea una leggera scanalatura, simile a una fuga, che valorizza molto la posa e dona un aspetto molto più simile a quello del parquet. Questo accorgimento inoltre è in grado di nascondere eventuali imperfezioni della posa.
Puoi personalizzare il pavimento con uno di questi schemi di posa:

**A correre o a tolda di nave

Le lame sono disposte per il senso di lunghezza in modo che le giunzioni siano sfalsate l’una all’altra, in modo irregolare, come sui pavimenti delle navi. Questo schema dà movimento alla stanza e la posa è rapida, con poco scarto di materiale; si può posare in modo parallelo o in diagonale di 45° o 30° rispetto alle pareti. È possibile con tutti i tipi di pavimento e dimensioni.

**A cassero regolare o all’inglese

È simile alla posa a correre, ma in questo caso le lame vengono disposte nel senso della lunghezza in modo che le giunzioni si trovino a metà l’una con l’altra o in posizione costante. Questo schema offre un’immagine stabile e ordinata; si può posare in modo parallelo o in diagonale, usando tutti i tipi di pavimento e lame di ogni dimensione. La posa è rapida e con poco scarto di materiale.

**Parallela

Le lame vengono posate parallele tra loro e quindi non sfalsate. Questo stile di posa dona un aspetto molto ordinato.

A spina di pesce italiana

Le lame vengono disposte in file parallele a 90° tra di loro, in modo che la testa di ogni doga si unisca al fianco dell’altra. È uno schema di posa più difficile, adatto solo a lame di vinilico adesivo; crea movimento nella stanza ed è consigliato negli ambienti grandi.


Posa a correre per il senso di lunghezza co tavole sfalsate- Leroy Merlin

Poserai un pavimento vinilico flottante o adesivo a casa tua? Quale schema di posa adotterai? Non dimenticarti di condividere con la Community il risultato finale pubblicando le foto nella sezione Fatto da voi!

Pavimento in PVC: quale posa