Community

Home / Magazine della casa / Piatto doccia in resina: vantaggi e svantaggi
MaraLocatelli
Sostenitore 🏋️‍♀️
22/05/19-15:03 (modificato il 30/01/24-22:03)

Piatto doccia in resina: vantaggi e svantaggi

Il piatto doccia di resina è l’ultima tendenza negli interni bagno di design. Se vuoi rendere moderno il tuo bagno è normale essere indecisi su quale piatto doccia scegliere. Sicuramente l’idea di mettere un piatto doccia in resina è la strada giusta per rendere la stanza dedicata alla cura della persona un luogo di benessere molto elegante. Anche perché si tratta di un materiale versatile che assume diversi aspetti. I più originali? Il piatto doccia in resina effetto legno e il piatto doccia in resina effetto pietra.
Il piatto doccia in resina effetto pietra è l'ultima tendenza per arredare il bagno - Ispirazione Leroy Merlin Il piatto doccia in resina effetto pietra è l'ultima tendenza per arredare il bagno - Leroy Merlin

Piatto doccia in resina effetto pietra

Se vuoi arredare con gusto ogni zona della tua casa, la decisione di mettere il piatto doccia in resina rivela la tua attenzione ai dettagli. Quando si analizzano pro e contro del piatto doccia di resina si teme sempre che si tratti di materiali troppo delicati. Niente affatto. Un piatto doccia di resina effetto pietra ha sicuramente una grande impatto scenografico, ma è anche un materiale super resistente, leggermente ruvido al tatto e quindi antiscivolo, molto più della classica ceramica. Al contrario della ceramica, la resina crea naturalmente attrito e quindi non hai bisogno di mettere tappetini per evitare di cadere. Non solo: installare un piatto doccia di resina è più pratico perché si tratta di un materiale più leggero della ceramica, quindi più facile da movimentare.
I piatti doccia in resina sono personalizzabili e puoi dare sfogo alla fantasia - Leroy Merlin

Piatto doccia in resina effetto legno

Quando valuti pro e contro del piatto doccia in resina, rispetto a quello classico di ceramica non c’è paragone. Innanzitutto, il piatto doccia di resina ti permette di personalizzare al massimo il tuo progetto, senza limiti di forma, dimensione o colore. Se stai pensando di creare una confortevole doccia walk-in non c’è niente di più indovinato di un piatto doccia di resina. In base allo stile e all’arredamento del tuo bagno puoi sbizzarrire la fantasia. Se per esempio sogni di ricreare lo stile accogliente della sauna, puoi scegliere un piatto doccia di resina effetto legno oppure giocare con i contrasti e abbinare un raffinato piatto doccia in resina bianca.
Scegli il colore che preferisci per il tuo piatto doccia in resina - Ispirazione Leroy Merlin

Pulizia del piatto doccia in resina

Tra le idee di tendenza per il bagno, piace sempre di più la doccia walk-in con parete in vetro super-trasparente e muratura rivestita da piastrelle in fantasia floreale che ben si abbina all’utilizzo del piatto in resina, proprio per la sua adattabilità in fatto di dimensioni e di aspetto estetico. Ecco un altro vantaggio nella lista dei pro e contro dei piatti doccia in resina! Da tenere in considerazione poi il fatto che questo materiale ha una lunga resistenza anche sul fronte estetico. Ciò significa che non c’è rischio di rovinare la superficie o di ingiallirla quando si utilizzano normali prodotti per la pulizia del piatto doccia in resina. Ovviamente devi fare attenzione a non intaccare lo strato superficiale utilizzando spugne abrasive, ma seguendo i giusti consigli per pulire alla perfezione il piatto doccia, certamente otterrai i risultati migliori senza fare alcuna fatica!
Il piatto doccia in resina è elegante è facile da pulire - Ispirazione Leroy Merlin

Piatto doccia resina: molti pro e pochi contro

Il piatto doccia in resina è molto resistente, ma se anche dovesse scheggiarsi o rompersi, vengono in aiuto gli utilissimi kit per la riparazione. Basta semplicemente miscelare le diverse sostanze presenti nel kit, applicare il composto ottenuto e il piatto doccia in resina torna come nuovo. E questo è un vantaggio. L’operazione però va eseguita con attenzione, avendo cura di proteggersi con una mascherina per non inalare eventuali sostanze nocive presenti, come lo stirene. E questo è un piccolo svantaggio.
Pulire e riparare in piatto doccia in resina è facilissimo - Leroy Merlin

Scegliere il piatto doccia più adatto alle tue esigenze è importante per l'effetto finale del bagno. Fai sapere alla Community con un commento quale soluzione hai scelto e se hai bisogno di qualche consiglio personalizzato, siamo a disposizione per darti una mano!

Piatto doccia in resina: pro e contro | Leroy Merlin
SENSEA
Piatto doccia ultrasottile SENSEA in resina Neo 80 x 140 cm bianco
SANYCCES
Piatto doccia SANYCCES in resina Logic 70 x 120 cm bianco
Leroy Merlin
Doccia walk in Elidesign L 160, H 200 cm, vetro 8 mm trasparente oro
ARIANA
Piastrella da rivestimento interno rettificato Flora in gres porcellanato 120 x 60 cm, sp 7 mm traffico medio (pei 2/5)
Continua ad esplorare la Community!