Community

Home
Magazine della casa
Qual è l'altezza minima per soppalcare?
RafaelMaffina
Redazione
26/09-12:48

Qual è l'altezza minima per soppalcare?

Per costruire un soppalco, l’altezza minima non è il solo valore a cui devi fare attenzione. Che tipo di soppalco devi costruire? Per un soppalco d’arredo non ci sono limitazioni, diverso è il discorso quando si tratta di una struttura fissa. Indipendentemente dal fatto che abbia una destinazione abitabile o meno, ci sono sicuramente dei parametri da rispettare come dimensione e altezza minima del soppalco.

Soppalco: altezza minima da rispettare

Per ampliare la superficie utilizzabile di una casa dove il soffitto è alto ma non abbastanza per un secondo livello, la soluzione è adottare una struttura come il soppalco. Se si sceglie la strada diffusa di installare il soppalco da arredo, che sostanzialmente è un mobile come il classico letto sopraelevato, non servono dichiarazioni, permessi o norme da rispettare. Diversamente, quando si pensa di ampliare la superficie utilizzabile con una struttura fissa, bisogna verificare di avere l’altezza minima per soppalcare. I soppalchi fissi possono essere di due tipi:

  • c’è il soppalco abitabile, che comporta un aumento dello spazio abitabile attraverso la costruzione di una struttura fissa,
  • il soppalco non abitabile invece è sostanzialmente un ripostiglio che non può essere calpestabile e quindi, come un armadio a muro, non influisce sull’aumento dello spazio abitabile.
    Secondo la normativa italiana, le strutture fisse che comportano interventi murari per ottenere un aumento dello spazio, con profondità superiore a 180 cm, sono soppalchi abitabili sottoposti a restrizioni. Questa distinzione è fondamentale perché comporta un iter burocratico preciso.

L’altezza minima del soppalco determina la dimensione

In genere, per potere costruire un soppalco l’altezza minima necessaria nella zona sottostante non può essere inferiore a 2,10 nella zona sottostante e lo stesso vale per la distanza tra pavimento finito e il soffitto. Questo significa che l’altezza minima per soppalcare è di 4,30 metri. Ci sono però parecchie eccezioni, soprattutto nelle località montane e in alcuni centri storici, dove è possibile soppalcare una stanza anche con un’altezza del soffitto inferiore.
L’altezza minima per un soppalco ha una relazione stretta anche con la dimensione della superficia soppalcabile. Infatti, di norma la dimensione della struttura, esclusa la scala di accesso, deve essere al massimo un terzo di quella della stanza dove si vuole costruire il soppalco. Quando però si interviene in un ambiente dai soffitti alti, ovvero dove l’altezza al soffitto della parte superiore della struttura è di almeno 2,20 metri, si può tranquillamente costruire un soppalco più ampio che può arrivare a coprire la metà della superficie della stanza.

I parametri da rispettare e l’altezza minima per soppalcare

Prima di cominciare a progettare, bisogna consultare i Regolamenti Edilizi all'Ufficio Comunale, visto che si tratta di normativa in continua evoluzione e che ogni Comune adotta un proprio regolamento. Superficie, circolazione dell’aria, illuminazione e altezza di un soppalco sono i parametri da verificare. Consultare le norme locale è fondamentale per sapere con certezza:

  • quanta superficie si può soppalcare,
  • quanta porzione bisogna bisogna lasciare aperta sul locale su cui si affaccia,
  • qual è l’altezza minima da rispettare per un soppalco a norma di legge.
    Quando il soppalco si affaccia sul locale sottostante, bisogna attrezzarlo con un parapetto a norma che deve rispettare l’altezza minima di 110 cm. Ma prima di potere dare il via ai lavori per soppalcare una stanza devi consegnare il progetto realizzato da un professionista all'Ufficio Tecnico del Comune. Le altre caratteristiche da soddisfare per poter consegnare un progetto a norma di legge, riguardano la superficie minima finestrata sul soppalco, che non può essere inferiore a 1/8 della superficie del locale soppalcato. Quindi, anche questa limitazione e non solo l’altezza minima condiziona l’estensione del soppalco, ricordando che la soletta del soppalco non deve ridurre la funzionalità delle superfici finestrate.
    A lavori terminati, bisogna presentare la documentazione all’Ufficio del Catasto, perché di fatto con l’aumento della superficie calpestabile aumenta anche la metratura dell’appartamento.

Se hai dubbi scrivici e se ti servono consigli per arredare il soppalco, sfoglia periodicamente le nostre idee nella sezione progetti.