Community

Home
Magazine della casa
Zucchine: coltivazione e tipologie
Claudia M
Community Starter
13/12/22-14:37

Zucchine: coltivazione e tipologie

Le zucchine sono un ortaggio che piace molto a grandi e piccini. La stagione ideale per la coltivazione è quella che coincide con l’aumento delle temperature: dall’inizio dell’estate fino al principio dell’autunno.
Si trovano in molteplici tipologie e varietà, ognuna con caratteristiche adattabili a spazi diversi, dal balcone, all’orto, passando per il vaso e la serra. Con piccoli accorgimenti è possibile coltivare le zucchine quasi tutto l’anno, avendo a disposizione praticamente sempre la parte del fiore, alquanto prelibata per l’uso culinario.


La coltivazione delle zucchine - Corporate

Zucchine: le caratteristiche generali per la coltivazione

Prima di entrare più nei dettagli e vedere come piantare le zucchine scopriamo insieme le caratteristiche di questo ortaggio. Si tratta di una pianta il cui nome botanico è Cucurbita Pepo. Appartiene alla famiglia delle cucurbitacee ed è di origine tropicale.
È una verdura che si presta a essere inserita in tutti i regimi alimentari, complice il basso apporto calorico, pari a solo 20 calorie per 100 gr. Merito dell’alta percentuale di sali minerali contenuti al suo interno, in particolare fosforo, ferro, potassio e vitamine, mentre nella buccia si possono trovare notevoli quantità di acido folico e carotenoidi. Si tratta quindi di un ingrediente ottimo non solo per la coltivazione, ma anche per la salute.
Il requisito principale che presentano le zucchine per la piantumazione è la luce. Necessitano infatti di un’esposizione in pieno sole e di un clima il più caldo possibile: mai sotto i 10° C di notte e con circa 25°C di giorno. Fondamentale, quindi, scegliere una zona della casa o del giardino che risulti il più possibile illuminata dai raggi solari a seconda del periodo dell’anno.
Non meno importante la qualità del terreno, il quale è necessario sia leggero e sempre ben drenato, con un PH compreso tra i 6 e i 7. Lo zucchino richiede infatti una buona concimazione per crescere rigoglioso e forte.
La pianta tende a svilupparsi sotto forma di cespuglio e presenta un effetto notevole anche a livello decorativo. Ha bisogno di essere innaffiata con una certa regolarità, evitando che risultino presenti possibili ristagni d’acqua.


Le diverse tipologie di zucchine - Corporate

La preparazione del terreno e gli attrezzi necessari

Nel caso dello zucchino appare fondamentale preparare il terreno in maniera ottimale, un’operazione che andrebbe conseguita in autunno, il periodo più indicato anche per la concimazione.
Gli agricoltori sono soliti effettuare la vangatura, smuovendo il terreno. Un’operazione che può essere realizzata anche in vaso attraverso l’utilizzo di una semplice paletta e all’aria aperta con l’impiego di una forca al posto della vanga.
In occasione della concimazione è bene aggiungere del terriccio, in modo da portare ulteriore nutrimento al terreno. Una volta effettuati questi passaggi sarà importante procedere con una rifinitura, adoperando un rastrello.
Si tratta di attrezzature basiche, utili sostanzialmente per tutte le tipologie di coltivazione e comuni alla maggior parte degli ortaggi, non solo delle zucchine quindi. Per la loro custodia si rivela una buona idea predisporre uno spazio come una casetta da giardino.
In sintesi, gli attrezzi necessari per la coltivazione delle zucchine sono:


Il terreno ideale per la coltivazione delle zucchine - Corporate

Come piantare le zucchine?

La coltivazione delle zucchine è qualcosa che presenta tempi piuttosto ridotti, una volta scelta la varietà. Per la piantumazione in vaso ti consigliamo le zucchine tonde oppure quelle rampicanti, per le quali si rivela necessario predisporre sostegni ad hoc.
Il periodo giusto per la semina delle zucchine va da aprile fino all'inizio di maggio per le varietà in vaso. Se invece si vuole attuare una piantumazione in semenzaio sarà possibile anticipare all’inverno, ovvero tra febbraio e marzo; una volta che i germogli avranno raggiunto gli 8-12 centimetri e messo su un po’ di altezza si otterranno delle piantine che andranno trasferite in un vaso più largo, pari ad almeno 40 cm.
Le zucchine possono essere piantate fino a metà agosto, quando predisposte tramite un semenzaio. L’operazione è nota come trapiantamento e viene effettuata scavando una piccola buca all’interno della quale troverà spazio la piantina, che andrà irrigata subito.
Se si ha spazio in giardino, si potranno piantumare le zucchine ben distanziate, con le piantine a minimo 80 cm/1 metro l’una dall’altra.
Le zucchine richiedono di essere innaffiate spesso durante il periodo della semina. Un’accortezza utile anche a far sì che la produzione aumenti nel periodo più topico dell’anno, ovvero quello più caldo.

La raccolta delle zucchine

La raccolta delle zucchine si verifica generalmente da maggio a settembre, ma non di rado, con l’aumento delle temperature, si riesce ad arrivare anche a ottobre.
Tali fattori dipendono molto dal clima presente nel territorio, dall’esposizione in cui si trova il terreno e dalle piogge che ci sono state: più risultano abbondanti, meglio sarà per lo zucchino. Esistono, inoltre, varietà di zucchine precoci ed altre tardive.
Alla fine della raccolta è importante preservare l'integrità della pianta, potando le parti maggiormente danneggiate. Fondamentale prestare attenzione a non rompere i rami laterali, anche qualora ci si trovasse a rimuovere le foglie rovinate in occasione di una grandinata: un fenomeno atmosferico che può verificarsi ormai anche d’estate.
Una soluzione molto valida in tal senso a scopi preventivi è quella di inserire un telo protettivo, adoperando la tecnica della pacciamatura. Un’altra alternativa valida è quella di disporre una serra, disponibile anche in versioni compatibili con il balcone. In questo modo sarà possibile coltivare le zucchine anche fuori stagione.
Infine, è indispensabile spostare le zucchine da un anno all’altro. Prima di predisporre la medesima localizzazione dovrebbe passare almeno un anno, meglio ancora se si riesce ad arrivare a tre. In questo periodo risulta ottimale intervallare alle zucchine piante di tipo leguminoso, come ad esempio, i fagiolini, ricche di azoto e altamente nutrienti per il terreno.


La raccolta delle zucchine - Corporate

Ti sono state utili queste indicazioni per la coltivazione delle zucchine, sono riuscita a darti degli spunti interessanti per il tuo orto casalingo? Continua a seguirci e lascia pure i tuoi commenti: saranno preziosi per riuscire a offrirti nuovi consigli utili!

Continua ad esplorare la Community!