Community

Home
Magazine della casa
Idee per arredare il bagno in stile zen
elisabetta.garoni
Architetto
23/05/19-15:15 (modificato)

Idee per arredare il bagno in stile zen

Se per descrivere il tuo bagno ideale ti viene istintivo usare aggettivi come: benessere, pace, silenzio, armonia, natura, tranquillità… Diciamo che è molto probabile che il bagno zen sia quello fatto proprio per te. Un bagno stile giapponese è una stanza in cui ritrovarsi con se stessi e abbandonare i pensieri della vita frenetica che corre oltre la porta. Un luogo dove coccolarsi, rilassarsi e ritrovare serenità: ecco com’è l’atmosfera rigenerante di un bagno stile zen. Ecco alcune idee da cui puoi lasciarti ispirare per creare il tuo angolo di pace e meditazione e staccare la spina!

Ispirazione per bagno zen moderno e rilassante – designmag

Separa gli ambienti

In fase di progettazione del tuo bagno zen, ti suggerisco di partire dallo spazio che hai a disposizione e dall’organizzazione dei vari ambienti all’interno della stanza. Se vuoi imitare alla perfezione i bagni giapponesi, ti consiglio di separare nettamente la zona riservata alla vasca e alla doccia dalla zona in cui sono presenti il wc e il lavabo. Nonostante sia un’usanza diversa rispetto a quella occidentale, non sottovalutarla come soluzione, soprattutto se il tuo bagno giapponese è un ambiente di nuova progettazione o da ristrutturare. Questa scelta, infatti, ti permetterà di creare un vero e proprio bagno di benessere. Se lo spazio che hai a disposizione è ridotto e non ti è possibile separare le zone del bagno attraverso la costruzione di pareti, non preoccuparti: puoi installare listelli divisori in legno oppure ricorrere al bambù, elemento di decoro per eccellenza della cultura orientale. Il bambù è perfetto per realizzare affascinanti separé da utilizzare per dividere gli ambienti senza muri o per nascondere alla vista i sanitari.

Una vasca nel bagno giapponese moderno

Prima di tutto, per creare l’atmosfera zen di un bagno stile orientale, bisogna arredare una stanza senza decorazioni eccessive. Gli spazi luminosi, l’essenzialità degli oggetti strettamente necessari, la ricerca della semplicità devono essere le tue linee guida. Per sottolineare le vocazione minimalista del bagno zen, ti suggerisco una vasca modello freestanding, proprio come le vasche da bagno giapponesi. La vasca Stori in marmoresina, dalla pulizia e armonia delle forme, compatta e con proporzioni equilibrate, è perfetta per una installazione centro stanza anche in ambienti dalle dimensioni contenute.
Tieni a mente che per favorire la meditazione e il relax all’interno del tuo bagno giapponese l’ambiente esterno svolge un ruolo fondamentale. Il tuo bagno affaccia su un giardino privato ben curato e ricco di verde? Posiziona la vasca vicino alle finestre e goditi la bellezza della natura incontaminata!

Ricorda, però, che per imitare alla perfezione i bagni orientali serve anche una doccia dove ci si lava prima di rilassarsi nelle vasche da bagno. Si tratta di una tipica usanza giapponese: il bagno non è considerato adatto a garantire una corretta igiene e, per questa ragione, è una tradizione affiancare alla vasca la coppia sgabello-secchio. Se questa soluzione non ti convince, una doccia adiacente alla vasca è perfetta per evocare l’atmosfera dei bagni giapponesi.

Scegli una versione in ceramica delle vasche da bagno giapponesi in legno – elledecor

Mobile bagno, pavimenti e rivestimenti

La scelta dei materiali per il mobile bagno zen ricade su tutto ciò che è naturale, come il legno abbinato alla pietra che insieme tracciano lo stile giusto per l’arredo bagno stile zen. Il mobile bagno di legno è perfetto in abbinamento al pavimento scuro di un pavimento effetto pietra perché insieme creano un’atmosfera che evoca il silenzio e il raccoglimento di una grotta. La luce soffusa, mai abbagliante, e una musica rilassante o i rumori della natura in sottofondo sono elementi che invitano alla meditazione come in impeccabile bagno stile orientale.
Ti suggerisco di prediligere sempre colori neutri per i rivestimenti, i pavimenti e i mobili: i colori troppo accessi sono banditi in un ambiente in cui ogni elemento deve contribuire al relax della mente e del corpo. I colori scuri sono perfetti e puoi usarli non solo per i pavimenti, ma anche per le pareti e i sanitari: l’importante è che sia tutto ben bilanciato. Se le pareti e i sanitari sono scuri, è preferibile optare per pavimenti e mobili realizzati in materiali naturali di colore chiaro. Questo vale soprattutto se il bagno stile zen è piccolo e poco luminoso perché permette di ingannare la vista e fa sembrare l’ambiente più ampio.
bagno stile zen
Legno e pietra, lo zen del bagno stile giapponese-seckinlife.tumblr

La doccia zen

Per un arredo bagno stile orientale, devi trovare posto anche per una doccia aperta. Sì perché la doccia stile giapponese è un’area open, a volte separata da un vetro proprio come la doccia walk in, dove ci si lava prima di dedicarsi al piacere rilassante dell’immersione nella vasca da bagno. Colloca la doccia aperta con piatto incassato a filo pavimento e dotata di parete in vetro (per proteggere il pavimento dagli schizzi d’acqua) vicino alla vasca per creare una grande e pratica zona relax.

Piante e accessori per un bagno giapponese

Poi, ovviamente, puoi dedicarti a quei piccoli dettagli dell’arredo bagno stile zen, come una selezione di piante verdi, bonsai e bambù. I bonsai sono le piante tipiche della tradizione orientale e il bambù è un’eccezionale elemento decorativo che puoi utilizzare per abbellire il bagno. Per i giapponesi decorare il bagno significa anche apporre sulle pareti immagini di ideogrammi, fiori di ciliegio e di ogni elemento che è in grado di evocare lo stile zen.
Non possono mancare, poi, gli accessori bagno in bambù e profumatori per ambienti dalle note orientali che rilasciano nell’aria profumi avvolgenti e gradevoli. Anche il lavabo effetto bambù si cala alla perfezione nella concezione del bagno giapponese moderno.
Bagn zen
Idea per un arredo bagno in stile zen – pinterest

I ciottoli decorano il bagno con stile zen

Per completare lo stile del bagno giapponese moderno usa i sassi. Un bagno con un tappeto di ciottoli di fiume come piatto doccia o come decorazione della vasca, ti aiuta a entrare in contatto con la natura. Puoi anche creare un’aiuola di ciottoli bianchi in un angolo del bagno, dove sistemare i vasi con le piante verdi. Sulle stile di una giardino Zen in bagno.

Ad ogni stagione il suo dettaglio

Segui l’alternarsi delle stagioni per rinnovare i dettagli del tuo bagno giapponese in base al periodo dell’anno. Utilizza essenze profumate diverse e posiziona fiori e frutta di stagione, come la lavanda e il basilico durante la primavera o le arance rosse durante l’inverno!

Sfrutta l’illuminazione naturale

L’illuminazione naturale è fondamentale per rendere un bagno giapponese davvero confortevole, soprattutto se le tinte utilizzate per arredarlo sono scure o l’ambiente è di ridotta metratura. I tradizionali bagni zen, infatti, hanno sempre almeno una grande finestra: se ne hai una, decorala con tende di bambù. Se, invece, nel tuo bagno non ci sono aperture sull’esterno, assicurati che l’illuminazione sia sufficiente, ma non invadente. Usa lampade, lanterne e applique per rendere l’atmosfera gradevole e romantica.


Ciottoli e sassi caratterizzano il bagno giapponese – decorazione2019.site e pinterest

Adesso che sei pronto per arredare il tuo bagno zen. perché non guardi anche gli altri nostri suggerimenti per arredare casa in stile giapponese? E se ti servono altri consigli, scrivici nei commenti.

Continua ad esplorare la Community!