Community

Home
Magazine della casa
Carta da parati in bagno: tutto ciò che devi sapere
GiulioM
Giovane promessa
21/04/22-13:34 (modificato)

Carta da parati in bagno: tutto ciò che devi sapere

Se vuoi rinnovare le pareti del tuo bagno e sei alla ricerca di un’alternativa alle classiche piastrelle, la carta da parati rappresenta la soluzione ideale. Oggi, infatti, grazie allo sviluppo di tecnologie innovative, è possibile utilizzare la carta da parati per rivestire le pareti di ogni tipo di ambiente, anche di quelli ad alta concentrazione di umidità come il bagno. Ma come fare a scegliere la carta da parati bagno giusta? Ecco le tipologie di carta da parati più indicate per questo tipo ambiente, i pro e i contro da considerare e i temi e le fantasie più in voga.

Quale tipologia di carta da parati scegliere?

Prima di spiegarti quali sono le tipologie di carta da parati da prediligere per il rivestimento delle pareti del tuo bagno, la domanda che devi porti è se la carta sarà a contatto diretto con i getti d’acqua. Questo perché il rivestimento delle pareti della doccia o della vasca è un argomento a sé che approfondiremo in seguito. Adesso, ci occupiamo della carta da parati come rivestimento per tutte le altre pareti del bagno.
Le carte da parati più indicate e più utilizzate per il rivestimento delle pareti del bagno sono la carta da parati in fibra di vetro e la carta da parati vinilica con fondo in TNT. La carta da parati in fibra di vetro è realizzata con filati molto sottili, ottenuti attraverso la fusione del vetro ad alte temperature. È estremamente resistente e durevole e richiede poca manutenzione. Se opti per questa soluzione, puoi scegliere tra due varianti: fibra di vetro neutra da tinteggiare con pitture lavabili e fibra di vetro stampata in digitale da finire con uno strato di resina trasparente.
La carta da parati vinilica con fondo in TNT, invece, è formata da due strati. In superficie è presente uno strato in vinile, sul retro è presente un foglio in TNT a base di fibre e resine. Questa carta da parati è adatta per i bagni perché il vinile è lavabile ed estremamente resistente. Con queste due tipologie di carta da parati lavabile bagno puoi rivestire tranquillamente le pareti perché non temono l’acqua. Non avrai nessun problema, neanche nei casi in cui tu decida di posizionarla dietro i sanitari o dietro il lavabo: gli schizzi d’acqua non le rovineranno!

Carta da parati in bagno: pro e contro

Scegliere di rivestire le pareti del bagno con la carta da parati è una buona idea perché:

  • è impermeabile e resistente all’umidità;
  • l’evoluzione delle tecniche di produzione e l’ampio ventaglio di finiture mantengono inalterati i colori e i decori della carta da parati, evitandone l’ingiallimento;
  • non è vera e propria carta e, per questo, non si può sfogliare. La rimozione puoi eseguirla in autonomia in pochi semplici passaggi o affidandoti a professionisti specializzati;
  • alcune tipologie di carta da parati sono progettate per stare a diretto contatto con l’acqua senza problemi.

Inoltre, la carta da parati rappresenta la soluzione ideale per rivestire le pareti del bagno perché:

  • arreda: il risultato finale che puoi ottenere con la carta da parati è esplosivo, audace ed estroso. È la soluzione più indicata per vivacizzare ogni tipo di ambiente, compreso il bagno;
  • dura più della tinteggiatura: la pittura deve essere ripresa periodicamente, mentre la carta da parati ha una resistenza maggiore e non richiede particolare manutenzione;
  • è facile da pulire e nasconde le imperfezioni delle pareti;
  • è più fonoassorbente rispetto alle piastrelle perché più liscia.
    Infine, da non sottovalutare la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di trame e disegni che soddisfano ogni tipo di gusto ed esigenza.
    Non mancano, però, alcuni svantaggi legati all’utilizzo della carta da parati in bagno. Tra questi:
  • il costo più elevato rispetto alla classica tinteggiatura;
  • nel caso in cui la carta da parati si strappi o si rovini dovrà essere sostituita per intero. Non è possibile intervenire esclusivamente sulla parte danneggiata;
  • se scegli trame o fantasie particolari, nel lungo periodo potresti stancarti e spendere tempo e denaro per rimuovere la carta da parati.

Quale carta da parati scegliere? Le texture più apprezzate

Proprio come avviene per tutti gli altri ambienti della casa, anche per il bagno ti suggerisco di scegliere il disegno, i colori e le trame della carta da parati in base allo stile dell’arredamento, al tuo gusto personale e all’effetto finale che desideri ottenere. Puoi rivestire una sola parete del bagno per non appesantire troppo l’ambiente o rivestire tutti i muri e puntare sul contrasto cromatico. Puoi optare per nuance che mettono in risalto parti in ceramica, cotto o legno che non vuoi modificare o combinare il colore della carta da parati con quello delle piastrelle. Le possibilità di scelta, come avrai capito, sono infinite. Scopriamo quali sono le texture più apprezzate!

Carta da parati a tinta unita

Se non ami particolarmente le trame e le fantasie e prediligi la sobrietà, la tinta unita è la soluzione che fa per te. I colori tra cui puoi scegliere sono numerosi e tutto dipende dal tuo gusto personale e dallo stile dell’arredamento. Se, ad esempio, il tuo bagno è in stile shabby chic, ti consiglio di optare per una carta da parati a tinta unita di tonalità chiare: quelle pastello sono l’ideale!

Carta da parati effetto piastrelle ed effetto legno

Se sei tra chi non vuole rinunciare alla bellezza delle cementine e dei mosaici, ti suggerisco di valutare l’acquisto di una carta da parati effetto piastrelle: ne imita fedelmente l’aspetto con il vantaggio di essere molto più resistente. Se stai progettando un ambiente in stile rustico, invece, puoi optare per una carta da parati effetto legno che ti permetterà di portare tutto il calore del legno all’interno del tuo bagno.

Carta da parati in 3D e con motivi natura

Se il tuo bagno è di metratura ridotta o è privo di finestre, la carta da parati in 3D è ideale per creare un’atmosfera suggestiva: la prospettiva inganna l’occhio e ti farà percepire più ampio lo spazio circostante!
Ultima dell’elenco, ma non meno apprezzata, è la carta da parati con motivi natura, adatta a chi desidera portare il verde all’interno del proprio bagno. Piante, fiori, animali e paesaggi, infatti, favoriscono il relax! Le carte da parati floreali e le carte da parati tropicali rappresentano la soluzione ideale per dare un tocco esotico al tuo bagno.

Doccia e vasca: si può utilizzare la carta da parati?

Utilizzare la carta da parati per rivestire le pareti della zona doccia/vasca è possibile. Tuttavia, è necessario che tanto la carta da parati vinilica con fondo in TNT quanto la carta da parati in fibra di vetro siano rivestite con uno strato di resina trasparente per garantire il sigillo perfetto di tutte le giunzioni. Alla lunga, infatti, il calore, il vapore e l’acqua potrebbero penetrare nelle giunture e scollare il rivestimento.

Prima di rivestire l’interno doccia o il muro adiacente alla vasca con la carta da parati, è importante accertarsi che le pareti siano lisce e prive di buchi o fessure. Se la parete è già verniciata, è necessario passare uno straccio per eliminare ogni traccia di sporco e polvere. Se, invece, la parete è trattata con smalti o pittura, ti suggerisco di levigare la parete con la carta vetrata e poi pulirla. Fatto ciò, tratta la parete con un prodotto impermeabilizzante e, una volta preparate la base, passa all’applicazione della colla: usa un collante traspirante e fungicida, così che la carta da parati non sviluppi muffe e batteri. Appoggia la carta da parati al muro facendola aderire perfettamente alla parete e ricordati di rivestirla con uno strato di resina trasparente impermeabilizzante.

Ti ho convinto a rivestire le pareti del tuo bagno con la carta da parati? Dai libero sfogo alla tua fantasia e, tenendo a mente i suggerimenti che ti ho fornito, scegli la soluzione che più si adatta al tuo gusto personale e al risultato finale che desideri ottenere. Se hai qualche idea da proporre alla Community o qualche domanda da fare, lascia un commento.

Continua ad esplorare la Community!