Community

Home
Magazine della casa
Come creare un Terrario di Natale, il regalo perfetto per
fedelefreaks
19/12/22-13:16

Come creare un Terrario di Natale, il regalo perfetto per chi ama le piante

Quando la creatività incontra le piante possono nascere molti progetti interessanti. Uno di questi sono i terrari, da realizzare sia con piante verdi che grasse. I terrari sono dei piccoli ecosistemi chiusi o aperti, dove le piante che andiamo a inserire non richiedono un eccessivo intervento o manutenzione da parte nostra. Si possono creare terrari di ogni forma e dimensione quando si sanno scegliere le piante giuste e la corretta composizione del terreno, indispensabile per rendere il nostro sistema autosufficiente. In questo articolo scoprirete come realizzarne uno in modo davvero semplice: prima di tutto perché è un terrario aperto e, in secondo luogo, perché utilizzerete delle piante grasse che richiedono poche cure. Dopo che lo avrete allestito, per rendere il terrario un autentico Terrario di Natale non servirà altro che aggiungere decorazioni e lucine a proprio piacimento, e la magia sarà completata!

Terrario di Natale - immagine dell'autrice

I materiali

Vaso di vetro
Sassolini
Sabbietta
Terriccio per cactacee
Pigne naturali
Decorazioni natalizie: Babbo Natale
Ghirlanda di luci
Mix pianta grassa
Tephorcactus strobiliformis
Mix Crassula
Guanti da giardinaggio
Paletta da giardinaggio

Materiali - immagine dell'autrice

Preparare il fondo

Come prima cosa, dovete distribuire uniformemente sul fondo della boccia di vetro uno strato di sassolini, saranno necessari per drenare i liquidi ed evitare che le radici delle nostre piantine marciscano.

Fondo uniforme di sassolini - immagine dell'autrice

Inserire il terriccio

Una volta pronto il primo strato del fondo del terrario, sopra lo strato di sassolini distribuite ora ancheuno strato sottile di terriccio specifico per piante cactacee. Non pressatelo, ma lasciatelo morbido sul fondo, iniziando a creare delle piccole buche dove andrete a posizionare le piante scelte.

Strato di terra per cactacee - immagine dell'autrice

Rimuovere la piantine dai loro vasetti

Pronto il fondo, prendete le vostre piantine e rimuovetele delicatamente dai loro vasetti. Vi consiglio di liberare le radici dalla terra in eccesso per facilitare il travaso.

Piante ripulite dalla terra in eccesso - immagine dell'autrice

Posizionare le piante nel terrario

Posizionate le piante in modo armonioso, assicurandovi che ognuna abbia il proprio spazio per crescere. Ricoprite le radici con la terra fino a quando tutte le piante saranno ben stabili. A questo punto la base il terrario è pronto e potete procedere a decorarlo come preferite.

Disposizione distanziata delle piante - immagine dell'autrice

Decorare il terrario

L’ultimo step di questo progetto fa appello a tutta la vostra fantasia: scegliete le decorazioni natalizie che preferite e inseritele per creare uno spazio armonico con le piante ed esteticamente piacevole. Io ho scelto una statuina di Babbo Natale e qualche pigna, e per finire una ghirlanda di lucine a led per rendere l’atmosfera ancora più natalizia. Potete anche ricreare un “effetto neve” con l’utilizzo di una sabbia decorativa tritata molto finemente con cui ricoprire tutto il terriccio.

Risultato finale - immagine dell'autrice

Il vostro Terrario di Natale è pronto: pochi semplici passaggi per creare un oggetto unico per decorare la vostra casa o da donare a una persona speciale che ama le piante. È un progetto divertente e perfetto da personalizzare come preferite. Per quanto riguarda le piante, vi consiglio di sceglierle grasse o al massimo succulente, senza mischiare tipologie diverse che avrebbero esigenze differenti dal punto di vista di acqua e terriccio. In ogni caso, evitate piante con spine o peluria urticante, soprattutto se intendete realizzare il progetto con i bambini, a meno di non essere muniti di guanti da giardinaggio belli spessi. E adesso divertitevi a decorare il vostro terrario e lasciatevi conquistare dalla magia del Natale! Se avete domande, scrivetele pure qui sotto nei commenti.

Continua ad esplorare la Community!