Community

Home
Magazine della casa
Come disporre le rose in giardino e prendersene cura per farl
Claudia M
Redazione
03/11-14:53

Come disporre le rose in giardino e prendersene cura per farle crescere rigogliose

Ti piacerebbe creare un roseto in giardino, ma la delicatezza di questi fiori ti intimorisce? Adottando qualche piccolo accorgimento, non avrai problemi a vedere fiorire le tue piante, che cresceranno resistenti e bellissime. È importante metterle a dimora nel momento giusto, preparare il terreno per accoglierle e disporle alla giusta distanza le une dalle altre. Scopriamo tutto quello che devi sapere per coltivare il tuo roseto e vediamo come disporre le rose in giardino senza commettere errori.

Disporre le rose in giardino - Corporate

Come coltivare le rose: passaggi preliminari

Il primo passo da compiere per mettere a dimora le rose è preperare il terreno ad accoglierle. Ti consiglio di muoverti con anticipo, così da eseguire un lavoro a regola d’arte e permettere al terreno di assestarsi. In questa fase, ciò che devi fare è rimuovere malerbe, radici, pietre e residui, aiutandoti con appositi attrezzi da giardino. Fatto ciò, spargi del concime, meglio se a lento rilascio, e assicurati che penetri in profondità.
È possibile che il terreno sia troppo sabbioso o che si asciughi troppo velocemente. Cosa fare in questi casi? Incorpora dell’humus e risolverai il problema. Se, invece, il terreno è estremamente umido, impermeabile e appiccicoso e duro quando è asciutto, ti consiglio di ricorrere alla sabbia, alla torba o ad un terriccio.

Quando coltivare le rose?

Qualsiasi periodo dell’anno va bene per coltivare le rose. Tuttavia, il periodo migliore per metterle a dimora è quello che va dall'autunno alla primavera. Se, invece, vivi nel Nord Italia e, in generale, in una zona di montagna, il consiglio è piantarle intorno alla fine di febbraio oppure intorno ai primi di marzo, quando il terreno non sarà più gelato.
Tieni a mente, però, che se decidi di acquistare le rose in un periodo dell’anno diverso, puoi metterle a dimora senza troppe preoccupazioni, perché il più delle volte sono trattate da ibridatori attenti e scrupolosi che se ne prendono cura prima della piantumazione. L’unica accortezza da adottare è evitare i periodi in cui il terreno è gelato, eccessivamente umido o bagnato.

Gli attrezzi da giardino per coltivare le rose - Corporate

Dove piantare le rose?

Le rose sono piante estremamente resistenti, sia alle temperature molto basse che alle temperature molto alte. Per crescere in salute, infatti, non richiedono particolari condizioni climatiche. Anche per quanto riguarda la messa a dimora, non riscontrerai alcun tipo di problema perché le rose hanno una grande capacità di adattamento.
Naturalmente, però, ci sono delle condizioni ideali che permettono alle rose di crescere sane e rigogliose. L’umidità dell’aria dovrebbe aggirarsi intorno all’80-85%, le piante dovrebbero essere esposte a pieno sole e alla luce diretta per almeno 4 o 5 ore al giorno e il terreno dovrebbe essere drenante per evitare dannosi ristagni d’acqua che farebbero ammalare le tue rose.
Quindi, se stai cercando di capire in quale punto del tuo giardino posizionare le piante, prediligi zone ben soleggiate e areate. Queste condizioni permetteranno alle tue rose di crescere in salute e favoriranno il loro sviluppo e la loro fioritura. L’esposizione più indicata è quella a sud-est o sud-ovest. Come già detto, però, anche qualche ora di sole è sufficiente.

Come mettere le rose a dimora?

Le rose che trovi in commercio sono già pronte per essere piantate. Nonostante questo, però, ti consiglio di tagliare le estremità delle radici almeno di qualche centimetro. A questo riguardo, tieni a mente che più la piantumazione avverrà a primavera inoltrata, più i rami delle piante dovranno essere corti. Se le rose dovranno essere messe a dimora al posto di piante vecchie, ricordati di trattare opportunamente il terreno, lavorandolo ad almeno 40 cm di profondità.
Quando pianti le tue rose, ricordati di riempire le buche con terra di buona qualità. Inoltre, se effettui la messa a dimora con tempo soleggiato o ventoso, ti consiglio di proteggere le piante, evitando di lasciarle all’aria aperta. Utilizza dei sacchi oppure dei giornali umidi, così che le radici, nel frattempo della messa a dimora, si possano asciugare.

Rose rigogliose in giardino - Corporate

Come disporre le rose in giardino: la distanza da rispettare

I roseti sono belli da vedere quando sono ordinati perché donano all’ambiente circostante un aspetto sofisticato, ricercato ed elegante. Affinché ciò avvenga anche all’interno del tuo giardino, devi prestare molta attenzione alla disposizione delle piante nel terreno. Bisogna avere cura di rispettare la giusta distanza tra una rosa e l’altra! Il mio consiglio? Disponile in base alle varietà oppure in base alla composizione dei fiori.
Hai optato per una grande siepe a fiori e non sai come disporre le rose in giardino? L’imperativo di massima è mantenere una distanza di almeno 40 cm tra un arbusto e l’altro. Se, invece, hai optato per delle piantine piccole o dai boccioli più piccoli, una distanza di almeno 30 cm è sufficiente per evitare che il tuo spazio all’aperto risulti spoglio.
Tra le varietà in assoluto più diffuse ci sono le rose coprisuolo, che occupano molto spazio per svilupparsi nel modo corretto. In questo caso, il suggerimento è mantenere una distanza di almeno 60 cm. L’ideale sarebbe isolare tutti gli arbusti, soprattutto se opti per una varietà ad alberello. be bordure super decorative? Attenzione: queste varietà appassiscono molto velocemente. Il consiglio è mantenere una distanza di almeno 3 metri tra una pianta e l’altra.

Prenditi cura delle tue rose per vederle crescere rigogliose

Le rose necessitano di cure per crescere in salute e regalarti fiori bellissimi. Presta molta attenzione alle innaffiature. L’irrigazione dovrà avvenire dall’alto solo prima dell’inizio della nuova crescita. Negli altri periodi, invece, l’irrigazione dal basso, sulla linea del suolo, è la più indicata. Essendo le rose molto sensibili alle malattie fungine, cerca di evitare ristagni d’acqua e non esagerare con l’irrigazione.
Ricordati di fertilizzare il terreno: il fertilizzante dovrà essere applicato anche durante la stagione primaverile. Da non sottovalutare, poi, la potatura. Quando eseguirla? Ogni qual volta vedrai comparire i germogli delle foglie. Aiutandoti con delle forbici, effettua dei tagli di circa 5 mm sopra il bocciolo ed elimina i rami vecchi o malati.

Prendersi cura delle rose - Corporate

Come avrai notato, creare un roseto in giardino e prendersene cura è più facile di quanto si possa pensare. Scegli la varietà che preferisci e falla crescere rigogliosa nel tuo spazio all’aperto. Adesso che sai come disporre le rose in giardino e quali operazioni effettuare per farle sviluppare nel modo corretto, mettiti all’opera. La fatica verrà ricompensata da bellissime fioriture che potrai immortalare e condividere con la Community. Se hai domande da fare, lascia un commento: sarò felice di risponderti.