Community

Home
Magazine della casa
Consigli per la manutenzione della piscina interrata
ValeriaBonatti
Architetto
25/07/23-14:43 (modificato il )

Consigli per la manutenzione della piscina interrata

Il caldo è arrivato e le vacanze quasi… E’ tempo di risvegliare la piscina interrata che riposa nel tuo giardino dall’autunno scorso. C’è sempre il timore di trovarsi brutte sorprese e di non poter godere del refrigerio e del divertimento che una piscina indubbiamente offre. Ecco perché è importante non trascurare la manutenzione! In realtà, se hai sempre avuto cura di compiere tutte le operazioni di invernaggio, non avrai nulla da temere e la tua piscina sarà pronta ad accoglierti per un bel tuffo. Se invece per ora hai solo intenzione di abbellire il tuo giardino con una piscina interrata, ma temi proprio che la sua gestione sia poi troppo gravosa, non preoccuparti, i lavori di manutenzione sono importanti, ma pochi e semplici e con l’aiuto delle nostre Guide facilmente affrontabili. Vediamoli insieme!

Piscina interrata: un sogno! – Leroy Merlin

Installare una piscina interrata

Se stai pensando che mettere in giardino una piscina interrata sia un sogno irrealizzabile, riservato solo a chi è proprietario di ville con parco, ti stai sbagliando. In realtà ci sono piscine anche di dimensioni non eccessive e quindi meno impegnative. Esistono inoltre di diversi materiali, che vanno dal cemento, con cui puoi realizzare la forma che vuoi, ai prefabbricati in resina o lamiera d’acciaio. Una buona regola è ricoprire internamente la piscina con un liner, che altro non è che una membrana in PVC che aderisce alle pareti della piscina, proteggendola e garantendone la tenuta stagna. Inoltre può garantire prestazioni superiori, applicando al liner un trattamento anti UV, antiscivolo e anti alghe. E il colore? Puoi sceglierlo bianco, se ami le acque trasparenti tropicali, azzurro, turchese o blu per un’idea di acque più profonde e marine. Tieni conto anche di come si abbinerà al bordo della tua piscina: lo preferisci in pietra, legno o grès? E sarà solo un bordo o si allargherà ad accogliere qualche sdraio e un ombrellone? Per capirlo, immaginati al caldo a godere della tua piscina, è la parte più bella del sogno!

Con il liner, l’acqua prenderà il colore che più ti piace – Leroy Merlin

Rimettere in funzione la piscina interrata: aprirla e pulirla

La prima operazione da compiere per rimettere in funzione la tua piscina è rimuovere il telo con cui l’avrai sicuramente coperta, per proteggerla durante il periodo di inutilizzo e semplificare poi (cioè adesso!) le operazioni di pulizia. Anche per la scelta del telo, puoi leggere la nostra Guida, che ti aiuta a valutare, oltre alle varie caratteristiche, se non possa convenire usarne uno anche durante l’estate, nel caso in cui, ad esempio, la piscina si trovasse in uno spazio ricco di vegetazione o in un luogo ventoso. Il telo inoltre ha una funzione di sicurezza, per evitare cadute notturne accidentali, e di protezione termica, per evitare l’evaporazione dell’acqua e mantenerne meglio la temperatura.
Il passo successivo consiste nel pulire il rivestimento interno della piscina, quindi il fondo e i bordi. E’ un’operazione che potrai eseguire, con l’ausilio dei giusti prodotti, sia nel caso avessi svuotato la piscina, sia che tu l’abbia lasciata piena d’acqua. Nel secondo caso dovrai necessariamente avvalerti di appositi pulitori o robot o valutare, se la presenza di sporco, muffe e batteri fosse eccessiva, che non convenga svuotarla e pulirla manualmente, magari con un’idropulitrice e appositi detergenti. L’involucro è pronto, ora pensiamo all’acqua.

Usa gli strumenti adatti per pulire la piscina – Leroy Merlin

Acqua in piscina, sempre limpida e pulita

Una piscina in giardino è sicuramente il sogno estivo di tutti, ma perché sia davvero invitante, l’acqua deve essere al top. Ti tufferesti in mezzo a detriti e insettini galleggianti o in un’acqua verdognola o che puzza troppo di cloro? Indubbiamente no. Ecco allora cosa dovrai fare per tuffarti nella tua piscina senza pensieri.
Per prima cosa dovrai predisporre o fare la manutenzione del sistema di filtraggio. Le impurità vengono infatti raccolte prima dagli skimmer, che trattengono quelle di dimensioni più grandi, poi dai filtri, così che l’acqua arrivi alla pompa perfettamente pulita anche da terra, sabbia e micro detriti. Dovrai inoltre controllare che ogni elemento sia libero dal calcare: utilizza acqua a pressione per la pulizia e appositi detergenti e sostituisci i filtri se risultano troppo incrostati. Verifica infine il funzionamento della pompa, lasciandola andare per almeno 6/8 ore, così da filtrare tutta l’acqua.
Finito? Non ancora, ma quasi. L’acqua infatti potrebbe solo sembrare pulita, ma non essere sicura per la presenza di muffe o batteri. Controlla periodicamente il pH con gli appositi Kit o tester, che si mantenga tra 7,2 e 7,6, e tieni bilanciati i livelli degli additivi con aggiunte a mano o con i praticissimi dosatori automatici! Per la disinfezione dell’acqua infine sarà sufficiente, con lo stresso sistema, addizionare periodicamente le sostanze apposite: il cloro una volta era quello più usato, ma oggi esistono sistemi alternativi meno irritanti, ma altrettanto sicuri e in aggiunta più ecologici, quali l’ossigeno attivo e il sale. Leggi la nostra Guida per scoprirne tutte le caratteristiche e scegliere più adatto alla tua piscina. Che ora sì, è pronta per essere usata!

Lo skimmer filtra i detriti più grandi – Leroy Merlin

Validi aiuti per la manutenzione della piscina interrata

Scommetto che letti tutti di fila gli accorgimenti e le operazioni da svolgere per la manutenzione di una piscina interrata, fanno un po’ paura. In realtà si tratta di operazioni semplici e veloci, soprattutto se fatte periodicamente e con costanza. Ti sembra tutto troppo? Niente paura, ci sono diversi accessori che ti aiuteranno a vivere la tua piscina senza pensieri. Ho già accennato ai kit e ai dosatori e dispenser automatici per mantenere l’acqua sana e limpida con i giusti prodotti. Anche per la pulizia della vasca, che forse è l’incombenza che più spaventa, esistono attrezzi specifici che semplificano il lavoro, come degli ‘aspirapolveri acquatici’, fino ad arrivare ai robottini che fanno proprio il lavoro al posto tuo. Ce ne sono di vario tipo, da quelli basic ai più sofisticati, ma di sicuro ti permetteranno di goderti le giornate in piscina con gli amici fino al tramonto e di rituffarti al mattino senza brutte sorprese! Sai cosa resta a te da fare? Completare la tua piscina con tutti gli accessori che vuoi, per renderla perfetta e sempre al top. Quali? Una doccia, per esempio, delle cascate d’acqua, uno scivolo, dei giochi galleggianti o delle luci per la sera. Guarda questo articolo per trovare tutte le idee!

Un robot tiene la tua piscina sempre pulita – Leroy Merlin

Come hai visto, fare la manutenzione di una piscina interrata è indispensabile per potertela godere senza pensieri, ma si tratta di operazioni semplici e facili da programmare ed eseguire. Se poi ancora ti sembrasse troppo e preferissi optare per una piscina fuori terra dalle dimensioni più piccole, trovi i consigli sulla manutenzione in questo mio articolo. Buone vacanze!

Scaletta per piscina interrata in inox Gre 4 gradini 183 cm
GRE
Scaletta per piscina interrata in inox Gre 4 gradini 183 cm
Skimmer smontabile per piscina BESTWAY
BESTWAY
Skimmer smontabile per piscina BESTWAY
Pulitore per piscine idraulico STERWINS HSWC2
STERWINS
Pulitore per piscine idraulico STERWINS HSWC2
Robot da piscina BESTWAY robot piscina aquatronix
Robot da piscina BESTWAY robot piscina aquatronix
Continua ad esplorare la Community!