Community

Home
Magazine della casa
Orto di Settembre: preparazione, semine, trapianti e
AnnaZorloni
Garden Expert
07/09/18-08:07 (modificato il )

Orto di Settembre: preparazione, semine, trapianti e raccolta

A Settembre, l’orto inizia a dare i primi evidenti segni di cedimento: sono passati i mesi più caldi e siccitosi, e anche le piante dell’orto se ne sono accorte! Le hai bagnate e curate giornalmente, e sei stato ricambiato con un raccolto soddisfacente: pomodori, zucchine, melanzane… tante verdure fresche e genuine che hai assaporato per tutta l’estate. Settembre, in realtà, è ancora un mese caldo e gli ortaggi tipicamente estivi continuano ancora per qualche settimana a produrre, in base all’andamento stagionale annuale. La produzione estiva, tuttavia, è giunta quasi alla fine. Goditi gli ultimi pomodori, e se non ne puoi più, prepara tante conserve e salse che potrai consumare durante l’inverno, assaporando, ogni volta che aprirai il vasetto, un po’ di profumo d’estate!

Prepara tante conserve con gli ultimi prodotti estivi del tuo orto: le assaporerai per tutto l’inverno! – foto Pixabay Prepara tante conserve con gli ultimi prodotti estivi del tuo orto: le assaporerai per tutto l’inverno! – foto Pixabay

Come preparare il terreno per l’orto a Settembre

Le piante di pomodori e altri ortaggi estivi sono ormai esauste, ingiallite, secche e poco produttive: è necessario estirparle per fare posto a nuove colture. Il pezzo di terreno che libererai servirà ad altre colture autunno-vernine; preparalo bene e subito se vuoi avere lo spazio per coltivarle. Innanzitutto elimina tutti i residui delle piante che hai estirpato e tutte le erbe infestanti, sradicandone anche la radice: butta tutti i residui vegetali nel cassone del compost. Ti saranno utili una vanga e una zappa per fare questo lavoro, o un motocoltivatore se lo spazio è grande: in questo modo potrai rigirare la terra, rompere le zolle indurite e la crosta superficiale. Aggiungi un po’ di concime organico al terreno, tipo letame o stallatico, in maniera da ripristinare la fertilità. Le dosi sono indicate sulla confezione del prodotto. Se necessario, aggiungi al terreno un po’ di terriccio specifico per orto, in sacchi. Infine, livella bene la superficie del terreno con un rastrello. Ora il tuo quadrato di terreno è pronto per essere nuovamente coltivato con gli ortaggi tipicamente autunnali.

Prepara bene il terreno per accogliere le colture autunnali! - foto PixabayPrepara bene il terreno per accogliere le colture autunnali! - foto Pixabay

Cosa seminare nell’orto a Settembre

Una volta ripulito e preparato il terreno, puoi procedere con le nuove semine. Cosa puoi seminare a settembre nell’orto? Scoprilo leggendo “6 ortaggi da seminare a fine estate”. La semina diretta in piena terra, ora, è ancora possibile, anche se le temperature sono in calo, soprattutto quelle notturne. All’aperto puoi seminare ortaggi autunno-vernini che siano resistenti al freddo: radicchio, cicoria, finocchi, bietole da costa, lattuga e insalate da taglio. Le bustine di sementi indicano tutti i dettagli da seguire per eseguire la semina nel modo corretto. Semina, inoltre: piantine di cavoli, cavolo broccolo, cavolo cappuccio, verze e cavolfiori, che cresceranno e si svilupperanno nel giro di poche settimane.

Se vuoi seminare in posizione protetta, allestisci un tunnel: è un'operazione facile se utilizzi le strutture giuste! Scegli, ad esempio, la serra da orto Tunnel Mini, oppure la serra Primizia dotata di chiusura a cerniera: sono dotate di struttura in metallo e copertura in polietilene trasparente, facili da allestire e dotate di elementi di ricambio (archetti e teli di copertura). Scopri anche tutte le altre soluzioni di copertura, sono veramente tante e adatte a spazi ed esigenze diverse!

Scegli bustine di sementi di qualità per l'orto: avrai ottimi risultati - foto Leroy Merlin e PixabayScegli bustine di sementi di qualità per l'orto: avrai ottimi risultati - foto Leroy Merlin e Pixabay

Cosa trapiantare nell’orto a Settembre

Puoi trapiantare i bulbilli di aglio, cipolle e cipollotti, porri. Inoltre, piantine di cavoli, cavolo broccolo, cavolo cappuccio, verze e cavolfiori, che cresceranno e si svilupperanno nel giro di poche settimane; finocchi, bietole da costa. Se vuoi avviare una coltivazione di zafferano, questo è il mese giusto per interrare i suoi bulbi!

Trapianta cipollotti, finocchi e altre colture resistenti al freddo - foto PixabayTrapianta cipollotti, finocchi e altre colture resistenti al freddo - foto Pixabay

Cosa raccogliere nell’orto a Settembre

A Settembre, raccogli ancora gli ultimi pomodori, qualche cetriolo tardivo, zucchine, peperoni e melanzane, se il clima è ancora caldo. Puoi raccogliere i peperoncini, piccanti o meno, giunti a maturazione: quelli tondi puoi utilizzarli da riempire (prova con tonno, acciughe e capperi!) e conservare sott’olio; quelli piccanti, seccati e sminuzzati, ti serviranno in cucina. Non buttare via gli ultimi pomodori verdi rimasti attaccati ancora alle piante: ormai il pallido sole di settembre fa fatica a farli maturare, puoi comunque raccoglierli ancora verdi per consumarli in ricette sfiziose, quali pomodori verdi sott’olio, conserva di pomodori verdi e tante altre (a proposito, un noto film parlava di pomodori verdi fritti… li hai mai fatti o assaggiati?).

I peperoncini diventano rossi in questa stagione: è l'ora di raccoglierli - foto dell'autrice I peperoncini diventano rossi in questa stagione: è l'ora di raccoglierli - foto dell'autrice

Ricordati sempre di:

nutrire le tue colture, somministrando un concime specifico per l’orto, in formato liquido o granulare.

Ricordati che, con l’abbassamento delle temperature, le esigenze idriche dell’orto sono più basse! Riduci quindi le innaffiature regolandole in base all’andamento climatico e alle richieste di ogni singola coltura. Bisogna sempre tener presente che gli eccessi idrici sono molto dannosi: creano ristagni idrici nel terreno e provocano lo sviluppo di marciumi!

Sempre per evitare lo sviluppo di marciumi, elimina, man mano che si formano, le foglie ingiallite delle piante: cadendo al suolo, potrebbero causare lo sviluppo di malattie fungine.

Tieni sempre d’occhio lo stato di salute delle tue piante: insetti e malattie sono sempre in agguato!

E tu cosa seminerai nel tuo orto per l’autunno? Fammelo sapere nei commenti!

Continua ad esplorare la Community!