Community

Home / Magazine della casa / Fiorisce l'Elleboro, la "Rosa di Natale"
AnnaZorloni
Agronoma
01/12/18-07:39 (modificato il 11/09/23-17:45)

Fiorisce l'Elleboro, la "Rosa di Natale"

Con il freddo, fiorisce l’elleboro, un fiore stupefacente che capita di vedere in alta montagna, spuntare tra la neve con i suoi grandi fiori bianco-rosati, con striature verdastre, umili ma eleganti allo stesso tempo, e soprattutto temerari. L'elleboro, anche detto "Rosa di Natale" è il fiore perfetto per abbellire le fioriere del terrazzo e le aiuole del giardino in inverno. Se vuoi avere un elleboro fiorito sul balcone o nel tuo giardino, leggi come fare per coltivarlo nella maniera corretta! L'elleboro fiorisce in pieno inverno, facendosi spazio anche tra la neve! - foto Leroy Merlin
L'elleboro fiorisce in pieno inverno, facendosi spazio anche tra la neve! - foto Leroy Merlin

Conosci l'Helleborus, anche detto "Rosa di Natale"?

L'elleboro, Helleborus niger, fa parte della famiglia delle Ranuncolaceae: non è l’unica specie di elleboro presente, vi sono anche l’elleboro verde (Helleborus viridis), l’elleboro viola (Helleborus purpurascens), l’elleboro odoroso (Helleborus odorus) e l’elleboro orientale (Helleborus orientalis). E’ una specie erbacea perenne, molto longeva, che durerà molti anni anche nell’aiuola del tuo giardino, o in vaso, deliziandoti ogni inverno con i suoi fiori: 5 grossi petali bianco-rosacei con un ciuffetto verde di stami al centro. Ecco perchè viene anche detto "Rosa di Natale", perchè i suoi petali si aprono proprio nel periodo delle feste natalizie! Solitamente i fiori sono riuniti in folti mazzetti. Durante la stagione calda permangono solo le foglie, di forma palmata e colore verde scuro, portate da lunghi peduncoli che partono alla base della pianta; un ciuffo verde di dimensioni molto contenute (40-50cm). L'elleboro viene anche detto "rosa di Natale" per la sua eleganza e periodo di fioritura - foto Pixabay L'elleboro viene anche detto "rosa di Natale" per la sua eleganza e periodo di fioritura - foto Pixabay

3 Segreti per coltivare correttamente l'elleboro

L’elleboro è una piantina rustica e facile da coltivare, che può dare soddisfazioni anche a chi non è particolarmente dotato del cosiddetto “pollice verde”. Se vuoi coltivare un elleboro nel tuo giardino o sul terrazzo, segui questi pochi ma essenziali consigli! Se hai appena acquistato un elleboro in vasetto, segui questi consigli per coltivarlo correttamente - foto Leroy Merlin
Se hai appena acquistato un elleboro in vasetto, segui questi consigli per coltivarlo correttamente - foto Leroy Merlin

1- Scegli la posizione giusta

Deve essere luminosa ma non troppo soleggiata, meglio in mezz’ombra o ombra parziale, proprio come se fosse in un sottobosco, ambiente dove l’elleboro nasce e cresce allo stato spontaneo. Nei sottoboschi capita di trovare ellebori spontanei, anche di colore rosato - foto Pixabay Nei sottoboschi capita di trovare ellebori spontanei, anche di colore rosato - foto Pixabay

2- Utilizza terra drenante e ricca di sostanza organica!

Puoi coltivare una o più piante di elleboro direttamente nella terra del giardino, o anche in vaso, come un'elegante fioriera festonata in terracotta; utilizza un terriccio universale, che deve essere assolutamente ben drenante, poiché soffre i ristagni idrici. Prima di metterlo a dimora in giardino, alleggerisci il terreno con una leggera lavorazione e unisci un po' di terriccio universale in sacchi, di buona qualità, già concimato e ricco di sostanza organica. Scava una buca sufficiente a contenere l'apparato radicale della pianta che hai acquistato, utilizzando una paletta da giardinaggio; estraila dal vasetto in plastica e adagiala nella buca, mantenendo il colletto allo stesso livello della superficie del terreno; colma gli spazi vuoti con ulteriore terriccio premendo bene ai bordi con le mani (indossa sempre i guanti!). Metti a dimora la piantina di elleboro in una posizione semiombreggiata con terra ben drenante! - foto Leroy Merlin Metti a dimora la piantina di elleboro in una posizione semiombreggiata con terra ben drenante! - foto Leroy Merlin

3- Bagna poco l'elleboro

In inverno, il terreno è già sufficientemente umido. Dovrai innaffiare il terreno solo alla messa a dimora, per favorire l'attecchimento della pianta al terreno. Per mantenere il giusto grado di umidità, ricopri la superficie del terreno con materiale pacciamante (paglia, foglie secche o frammenti di corteccia di conifere). L'elleboro gradisce la pacciamatura naturale, anche con sole foglie secche - foto Leroy Merlin L'elleboro gradisce la pacciamatura naturale, anche con sole foglie secche - foto Leroy Merlin

L'elleboro si accontenta di poche cure

L'elleboro è una pianta che chiede davvero poco. In inverno non è necessario bagnarlo, soprattutto se si trova in piena terra in aiuola; poca acqua è necessaria solo durante la stagione estiva, senza però mai eccedere inzuppando il terreno. Per nutrire la pianta, renderla più vigorosa e stimolare un ricca fioritura invernale, potrai somministrare un concime granulare durante il periodo estivo, seguendo sempre le dosi e le modalità indicate sull’etichetta del prodotto scelto.
Puoi coltivare l'elleboro anche in grossi vasi, da tenere all'esterno - foto Pixabay
Puoi coltivare l'elleboro anche in grossi vasi, da tenere all'esterno - foto Pixabay

L'elleboro fiorisce nel periodo natalizio

L’elleboro fiorisce in inverno, da dicembre a febbraio, uno dei pochi fiori di cui possiamo godere in questa stagione fredda. Abbinalo con altri fiori tipicamente invernali, come i candidi bucaneve o cespugli più colorati come l'erica: se non sai come coltivarla, leggi "Come colorare il giardino invernale con le eriche". Utilizza i fiori dell'elleboro per decorare il tuo giardino e la tua casa natalizia: insieme a pigne, ghirlande e palle colorate, non può mancare una "rosa di Natale"!
L'elleboro è uno dei tipici fiori natalizi! - foto Leroy Merlin
L'elleboro è uno dei tipici fiori natalizi! - foto Leroy Merlin

Ora che sai come fare, prova a coltivare una o più piantine di elleboro nel tuo giardino. Se vuoi abbinare questi bellissimi fiori con altri più colorati, ti consiglio anche le eriche: leggi "come colorare il giardino invernale con le eriche" e, se hai bisogno di altri suggerimenti, scrivimi qui sotto!

GEOLIA
Terriccio GEOLIA universale 25 L
GEOLIA
Trapiantatoio GEOLIA in inox
COMPO
Concime granulato COMPO per piante da balcone 850 GR
Continua ad esplorare la Community!