Community

Home
Magazine della casa
Realizzare una cucina in mansarda
Elisa_Pivetti
Home Stylist
28/06/16-15:52 (modificato)

Realizzare una cucina in mansarda

Tra le ristrutturazioni più diffuse oggi giorno si trovano quelle dedicate alle aree mansarda e sottotetto all’interno di edifici multipiano.
Mentre in passato questi locali erano spesso locali accessori, oggi sono spazi affascinanti sempre più oggetto di recupero: vediamo insieme come realizzare una cucina in mansarda…
Cucina in mansarda – Leroy Merlin

Abitare la mansarda: come sfruttare al meglio lo spazio

La mansarda assume oggi una connotazione del tutto diversa dal passato; da zona funzionale si trasforma infatti in uno degli ambienti più ricercati di alcuni edifici, regalando un'atmosfera calda e accogliente, grazie al tetto spiovente, alle travi di legno a vista e ai lucernari. Questa nuova tipologia dell’abitare, tuttavia, può anche risultare poco funzionale, soprattutto quando l’altezza da sfruttare è molto ridotta. Nella maggior parte dei casi il tetto è inclinato e si riduce così lo spazio di utilizzo in verticale. È preferibile pertanto utilizzare soluzioni di arredo che sfruttino lo spazio in orizzontale. Nel progetto della tua cucina in mansarda puoi posizionare il frigorifero nella porzione più alta, scegliere di sfruttare la parte bassa dell’ambiente con le basi e adattare la composizione dei pensili o mensole con l’andamento dell’inclinazione del tetto. In questo modo la composizione sarà originale e riuscirai a sfruttare al meglio le diverse altezze della stanza; potrai inoltre posizionare la zona tavolo e sedie nella parte più bassa.
Seguire l’inclinazione del tetto – Leroy Merlin

Illuminare la mansarda

Un aspetto fondamentale è la luminosità della stanza. Spesso le finestre a parete sono basse quindi è necessario studiare accuratamente le aperture di finestre e Velux per posizionare la cucina in modo corretto e per poter sfruttare il più possibile la luce naturale. Solitamente il piano lavoro, come per altri ambienti è perpendicolare alla fonte luminosa, in modo tale da non portare ombre forti a chi lavora (luce da retro) oppure causare abbagliamento (luce frontale).
Per aumentare o integrare l’illuminazione si consiglia l’utilizzo di punti luce a parete, di dimensioni contenute, per non ingombrare troppo lo spazio.
Se hai un ambiente open space con il soggiorno, studia un’illuminazione coordinata anche con le altre zone della stanza così da ottenere un risultato omogeneo e ben integrato.
Ispirazione finestre in mansarda – Leroy Merlin

Cucina in mansarda: i colori

In una cucina in mansarda occorre progettare con cura l’ambiente, scegliendo arredi, colori e fonti di luce adeguati per ottimizzare al meglio gli spazi e l’illuminazione.
La scelta dei colori per le pareti deve tenere in considerazione la luminosità delle stanze: alcune scelte di colore migliorano notevolmente la percezione visiva dell'ambiente, enfatizzando la luce con il bianco e lavorando a contrasto con i colori più scuri. Se l’ambiente è particolarmente basso e poco luminoso, è consigliabile la scelta di toni neutri, che variano dal beige al tortora, dal bianco al grigio chiaro, abbinati con tonalità di legno non troppo scure per rendere l’ambiente accogliente e caldo.
Se la mansarda è abbastanza luminosa, puoi osare anche dei colori vivaci per la tua cucina che contribuiranno a rendere allegro l’ambiente!

Cucina dai colori vivaci – Leroy Merlin

Dai un’occhiata anche alla cucina in mansarda: idee da copiare e fammi sapere come hai deciso di progettare la tua cucina in mansarda!

Finestra da tetto (faccia inclinata) VELUX GGU PK06 0070 manuale L 94 x H 118 cm bianco
VELUX
Finestra da tetto (faccia inclinata) VELUX GGU PK06 0070 manuale L 94 x H 118 cm bianco
Tester vernice Lavabile LUXENS Opaca verde mint 2 0.075 L
LUXENS
Tester vernice Lavabile LUXENS Opaca verde mint 2 0.075 L
Continua ad esplorare la Community!