Community

Home
Magazine della casa
5 idee da copiare per un bagno con parquet
ValeriaBonatti
Architetto
08/03/22-16:47 (modificato)

5 idee da copiare per un bagno con parquet

Chi ha detto che in bagno non si può mettere il parquet? In realtà è la stanza dove si avrebbe maggiormente il desiderio di sentire sotto i piedi nudi un materiale caldo e naturale come il legno, ma anche visivamente le tendenze dell’arredo ci portano sempre più verso case green, costruite e arredate con materiali ecosostenibili e che ci fanno mantenere, anche in città, il contatto con la natura. Hai qualche dubbio? Continua a leggere…

L’ineguagliabile bellezza del parquet, anche in bagno – Leroy Merlin

Pavimento in legno massello, in bagno come in barca

Vedere al mare una barca o un pontile di legno immersi nell’acqua non ci stupisce, sappiamo che è un materiale perfetto, eppure in casa, col parquet, c'è sempre il timore dell'umido. Perché? Tutto sta nel tipo di legno: ci sono essenze che per loro natura sono più adatte al contatto con l’acqua, come il bambù, il teak o il merbau, che sono quindi anche quelle da preferire per mettere il parquet in bagno: i listelli dovranno essere in legno massello e posati incollati, mentre un trattamento a olio permetterà al pavimento di mantenersi perfetto negli anni, anche se per questi legni non è indispensabile. Il teak Pontebarca è perfetto da incollare con uno spazio tra i listelli a mo’ di pontile, ti sembrerà di essere sempre al mare! Sono essenze, teak e merbau, che come colore ricordano le varietà del miele, o le mischiano, come il teak lamellare: abbinale a tonalità (e materiali) a contrasto come il grigio cemento o sfumature blu mare o rendile protagoniste in un total white!

Proposte di parquet massello posato in bagno – Leroy Merlin

In bagno proteggi il parquet con la vernice

Un altro sistema per non rinunciare al parquet in bagno o per proteggerlo nel caso fosse preesistente, è la vetrificazione, la copertura cioè del pavimento già posato con una vernice che riempia quindi anche le giunte tra i listelli. Hai pensato a che finitura vorresti? Dai un occhio al mio articolo “Cosa scegliere tra parquet lucido o opaco”, se vuoi saperne di più, anche se personalmente ritengo che in una stanza come il bagno il legno debba essere lasciato il più naturale possibile all’aspetto, utilizzando un prodotto opaco o satinato. Una cosa comunque è certa: se vuoi un bagno un po’ speciale e stiloso come questo Purple Bloom, la posa a spina di pesce è quella che più gli conferirà eleganza e charme.

Un bagno elegante con un parquet vetrificato – Leroy Merlin

Parquet in bagno? Sembra proprio di sì!

Ecco un altro progetto a cui ispirarsi, il bagno Nordic Boho. E cosa vedi tu per terra? Un bel parquet chiaro, dal tono rosato come quello delle pareti e delle piastrelle che ricoprono vasca e parte bassa dei muri. Rubinetteria e termoarredo neri fanno un contrasto elegante come il decoro sul muro, ma vuoi sapere un segreto? Il pavimento è in realtà in SPC, il Ceramin con posa flottante a clic. Si tratta di un materiale che rappresenta l’evoluzione dei pavimenti vinilici e che è perfetto, grazie alle sue caratteristiche, per gli ambienti umidi. Contiene poca o zero componente plastica, mentre le polveri minerali lo rendono praticamente inattaccabile, oltre che esteticamente ineguagliabile: ti sfido a capire che non è legno! Anche tra i laminati, comunque, ci sono quelli adatti agli ambienti umidi che si rivelano quindi una soluzione pratica e ottimale per un realizzare in bagno un pavimento effetto legno con una resa estetica davvero incredibile.

Pavimenti in SPC o in laminato per un bagno effetto legno – Leroy Merlin

Grès porcellanato effetto legno, il parquet per il tuo bagno

Se la tua famiglia è molto amante dell’acqua e degli spruzzi (capita soprattutto con bambini in casa!) e nutri ancora dei dubbi sull’effettiva tenuta di questi pavimenti, ecco per te la soluzione ideale da posare in bagno: il grès porcellanato effetto legno è a prova di allagamenti! Le sfumature di legno che vengono riprodotte sono davvero infinite, adatte ad ogni stile e, per dimensione e rifinitura, i “listelli” presentano il vantaggio di poter essere facilmente alternati a piastrelle decorative, come in questo progetto in cui il grès effetto legno Oural viene impreziosito da una piastrella tipo cementina. Ecco fatto un bagno moderno, allegro, originale e adatto a tutta la famiglia! Preferisci un bagno elegante e super raffinato? Il grès Versaille effetto noce a posa incrociata, abbinato ad una carta da parati sui toni del senape, sarà la tua fonte di ispirazione.

Parquet in bagno per ogni stile con il grès porcellanato – Leroy Merlin

Riassumendo: consigli se vuoi il parquet in bagno

  • Se hai un pavimento preesistente che vuoi/devi tenere, in caso di parquet lo puoi trattare o vetrificare; se si tratta invece di un brutto pavimento che vuoi ricoprire sarà sufficiente sovrapporgliene uno in laminato o SPC con posa incollata o flottante (per non rovinare quello sottostante).
  • In caso di nuova pavimentazione puoi scegliere tra tutte le tipologie che abbiamo visto:
    ^ Il legno massello, scegliendo tra le essenze più adatte e proteggerlo ulteriormente con una finitura a olio o vernici a base acqua, meglio se opache o satinate. Sarà richiesta un po’ di manutenzione periodica e attenzione con i prodotti di pulizia.
    ^ Il grès porcellanato effetto legno o l'SPC sono perfetti in bagno con il riscaldamento a pavimento perché risultano tiepidi al tatto e piacevoli come il legno. Non richiedono alcun tipo di manutenzione o attenzione particolare e il risultato estetico è eccellente.
    Buona scelta!
Continua ad esplorare la Community!