Community

Home
Magazine della casa
Piante che assorbono le radiazioni
AnnaZorloni
Garden Expert
09/11/17-11:33 (modificato)

Piante che assorbono le radiazioni

Piante anti radiazioni per proteggersi dall'elettrosmog

L'attenzione verso la salute e il benessere è sempre maggiore, anche in casa, soprattutto in questo periodo che ci vede rinchiusi a lavorare da casa, con lo sguardo appiccicato sullo schermo del computer per tante ore. Lo sai che esistono alcune piante che assorbono le radiazioni? Posizionate vicino al computer, al televisore, al telefono cellulare o ad altri schermi, queste piante aiutano ad alleviare gli effetti negativi prodotti da questi oggetti “malefici”, eppure tanto utili se non indispensabili nella vita moderna. Ecco dunque che, in casa e in ufficio, circondarsi di piante anti radiazioni è sicuramente una buona idea. Oltre ad essere belle, infatti, queste piante sono anche utili alla nostra salute! Sicuramente sono in grado di purificare l’aria viziata di questi ambienti, assorbendo tossine e agenti inquinanti microscopici. Ma, sarà vero che sono in grado anche di eliminare le radiazioni? Le opinioni a riguardo, ovviamente, sono contrastanti e poco chiare, tuttavia… che male c'è a crederci? Quali sono le piante in grado di assorbire le radiazioni? Scoprile qui sotto!
Computer e telefono cellulare sono fonti di radiazioni! Alleviamole con una pianta! - foto Pixabay
Computer e telefono cellulare sono fonti di radiazioni! Alleviamole con una pianta! - foto Pixabay

Piante grasse contro le radiazioni

Le piante grasse non sono solo decorative, ma sono utili anche per proteggerci dall'elettrosmog. E' il caso, ad esempio, di Cereus peruvianus, un comune cactus poco esigente e molto facile da coltivare anche in casa. Cereus peruvianus ha l’aspetto di un classico cactus, formato da fusti carnosi e succulenti, a sezione angolare, con file di spine che lo percorrono longitudinalmente in tutta la sua altezza. Posizionalo in una zona molto luminosa e calda, magari davanti ad una finestra. Ti consiglio un bel portavaso in ceramica, per risaltare ancora di più la bellezza di questa pianta. Può raggiungere l’altezza di circa 2m. Bagnalo con parsimonia! Solo quando il terriccio si sarà asciugato, altrimenti marcisce.
Alcune piante grasse, anche se piccole, possono aiutarci ad eliminare le radiazioni - foto Pixabay
Alcune piante grasse, anche se piccole, possono aiutarci ad eliminare le radiazioni - foto Pixabay

Bromeliaceae: piante anti radiazioni

Tra le piante 'anti radiazioni' vi sono alcune specie di Bromeliaceae, tra cui le Tillandsie, piante di struttura estremamente semplice, caratterizzate da fiori molto appariscenti, sia nella forma che nel colore, molto spiccato, rosa intenso, viola, giallo o arancione. Le loro foglie sono molto sottili e allungate, di colore verde tendente al grigio-argentato, inserite a rosetta a formare un ciuffo molto decorativo. Coltiva una Tillandsia entro un vaso sui toni del grigio-argento, la sua bellezza risalterà ancora di più nella tua casa.
Una semplicissima tillandsia, oltre ad essere molto decorativa, ti aiuterà a depurare l'aria di casa - foto Pixabay
Una semplicissima tillandsia, oltre ad essere molto decorativa, ti aiuterà a depurare l'aria di casa - foto Pixabay

Piante da appartamento contro l'elettrosmog

Alcune comuni piante d’appartamento pare abbiano la capacità di contrastare le radiazioni. L’aria di casa viene depurata dalla presenza di queste piante, alleviando gli effetti dovuti all’inquinamento domestico provocato dall’utilizzo sfrenato di attrezzature elettroniche: stanchezza cerebrale, nevralgie e malesseri vari. Per avere piante sempre belle e rigogliose, posizionale in una zona ben luminosa della casa, con temperatura compresa tra i 18 e i 22°C e bagnale con regolarità, evitando eccessi e ristagni idrici. Quali scegliere? Sanseveria e Areca palmata sono ottime depuratrici: Sanseveria trifasciata è una delle più classiche piante d’appartamento, di struttura molto semplice e poco esigente. Le sue foglie hanno l’aspetto di spade allungate e appuntite, di consistenza coriacea. Si sviluppano erette dalla base, fino a raggiungere l’altezza di 1m circa. Sono generalmente di colore verde scuro, con qualche striatura; nella varietà ‘Laurentii’ hanno i margini di colore giallo. Coltivala in un vaso in ceramica grezzo, starà benissimo!
La Sanseveria, con le sue foglie coriacee, è una delle piante ritenute utili ad alleviare le radiazioni in casa - foto PixabayLa Sanseveria, con le sue foglie coriacee, è una delle piante ritenute utili ad alleviare le radiazioni in casa - foto Pixabay

Areca palmata, appartenente alla famiglia delle Arecaceae, è una pianta caratterizzata da fusti esili che portano all’estremità foglie pennate. Può essere tranquillamente coltivata in vaso, in casa, dove non supera i 3m di altezza generalmente: utilizza un portavaso in ceramica bianco per risaltarne ancora di più la bellezza e l'eleganza..
Areca palmata, bellissima ed elegante, oltre che utile in casa - foto Pixabay
Areca palmata, bellissima ed elegante, oltre che utile in casa - foto Pixabay

Piante anti radiazioni: funzionano davvero?

Prove scientifiche non ne sono mai state fatte, o meglio, studi effettuati non hanno mai provato la veridicità di tutto questo. Vuoi il mio consiglio più spassionato? Cerchiamo di limitare il tempo che passiamo davanti allo schermo, se possibile, spendiamone di più all’aria aperta e occupiamoci di più alla cura delle nostre piante di casa e del giardino… questo, secondo me, è il vero antidoto contro lo stress moderno!
Telefono cellulare e computer... troviamo spazio anche per piante e tempo libero all'aria aperta! - foto Pixabay
Telefono cellulare e computer... troviamo spazio anche per piante e tempo libero all'aria aperta! - foto Pixabay

Per rendere ancora più belle le tue piante di casa, non dimenticarti mai di nutrirle e rinforzarle con un prodotto fertilizzante specifico per piante verdi! Segui sempre le modalità di utilizzo indicate in etichetta, mi raccomando.