Community

Home
Magazine della casa
Permessi e documenti necessari per ristrutturare casa
MaraLocatelli
Giovane promessa
06/04/22-15:13 (modificato)

Permessi e documenti necessari per ristrutturare casa

Ristrutturare casa: permessi e documenti

C’è chi non se ne preoccupa e poi ne paga le spese, e chi invece è assillato dal timore di non avere tutti i permessi per ristrutturare casa. Negli anni sono state semplificate le pratiche e gli iter da seguire, ma in ogni caso è necessario fare comunque molta attenzione alla questione burocratica quando si progetta di ristrutturare casa.
Per dormire sonni tranquilli, non incappare in multe salate o vedersi negare l’accesso ai bonus e alle agevolazioni fiscali sulla ristrutturazione casa i documenti devono essere in ordine e completi. Quindi, anche se ti affidi a uno o più professionisti per la gestione di documenti e permessi, visto che il responsabile rimani comunque tu, è bene conoscere perfettamente ciò che va fatto. Ti serviranno una serie di permessi e autorizzazioni per ristrutturare casa che variano in base al tipo di intervento che intendi effettuare. Vediamo quali.

Vuoi ristrutturare casa? Ecco i documenti da preparare-Edf

Ristrutturazione casa: documenti e comunicazioni necessarie

Uno dei cosiddetti permessi per ristrutturare casa è la Cila, da consegnare in Comune quando i lavori non prevedono le parti strutturali dell’edificio. In pratica, si presenta la Cila, quando si tratta di lavori di manutenzione straordinaria come:

  • l’apertura di porte interne, spostamento pareti interne che non modificano parti strutturali, volumetria, sagoma e prospetti dell’edificio;
  • la controsoffittatura in cartongesso;
  • nuovi allacciamenti o si modificano caratteristiche e percorso di fognature
  • frazionare o accorpare le singole unità immobiliari;
  • un restauro o un risanamento conservativo leggero;
  • realizzazione di pertinenze minori, il cui volume non sia maggiore del 20% del volume dell’edificio principale.
  • rifacimento di impianto fognario privato;
  • realizzazione piscina esterna,
  • installazione e posa in opera di canna fumaria, per citare i lavori di ristrutturazione casa più frequenti che richiedono la presentazione di documenti allegati alla Cila.

    La Cila è uno dei documenti necessari per ristrutturare casa-akadia

Scia e altre autorizzazioni per ristrutturare casa

Per tutte le altre opere di ristrutturazione in casa i documenti sono la Scia o il Permesso di costruire. In sostanza, serve la Scia al posto della Cila, quando si interviene su elementi strutturali (come pilastri, muri portanti, travi e solai) o si cambia la destinazione d’uso. Dovrai affidare il compito di redigere il progetto a un Ingegnere che deposita i calcoli strutturali all’Ufficio del Genio civile (ufficio dove vengono depositati i calcoli strutturali).
Infine, c’è il Permesso di Costruire, che è una pratica più complessa e che, a differenza dei precedenti cosiddetti permessi per ristrutturare casa, effettivamente richiede al Comune l’autorizzazione a procedere a nuove costruzioni, sopraelevazioni, ampliamenti o opere di ristrutturazione pesante.
Attenzione: Per accedere agli incentivi fiscali per la riqualificazione edilizia, quindi l’Ecobonus per l’efficientamento energetico, il Sisma Bonus per la messa in sicurezza sismica e il Superbonus, prima dell’inizio dei lavori bisogna presentare in Comune la Relazione Tecnica ex legge 10. Si tratta di una relazione energetica che contiene calcoli, verifiche e dati essenziali per la definizione dei lavori preposti al contenimento del consumo energetico. Può essere redatta solo da professionisti abilitati: ingegneri, architetti, geometri e periti edili.

I permessi per ristrutturare casa variano in base ai lavori da fare-Izibyedf

Quando non servono autorizzazioni per ristrutturare casa

La buona notizia è che non sempre è necessario inviare la comunicazione di inizio lavori. Ci sono molti interventi cosiddetti di “edilizia libera”, per i quali non devi fornire documenti per ristrutturare casa. Ecco quali sono opere:

  • tutti gli interventi di manutenzione ordinaria, come rifacimento pavimenti, tinteggiatura interna, rivestimenti interni, sostituzione di porte e di impianti che non implicano nuove murature;
  • installazione di pompe di calore con potenza inferiore a 12 Kw
  • eliminazione di barriere architettoniche come le rampe
  • opere di pavimentazione e finitura di spazi esterni
  • installazione di pannelli solari e fotovoltaici al di fuori dei centri storici.

    Scopri quando non servono autorizzazioni per ristrutturare casa -Ispirazione Leroy Meriln

Come vedi, i principali documenti per ristrutturare casa sono pochi, A questi si può aggiungere la necessità di documenti sulla sicurezza o certificazioni per quanto riguarda l’efficientamento energetico. Trovi tutte le informazioni che ti interessano nel nostro Vademecum sulla ristrutturazione di casa.