Community

/ Arredi multifunzionali per ottimizzare gli spazi in cucina:
Convalidato
ValeriaBonatti
Architetto
02/06/24-20:55 (modificato il 02/06/24-21:26)

Arredi multifunzionali per ottimizzare gli spazi in cucina: soluzioni smart

Indipendentemente dalla dimensione delle nostre case, lo sappiamo bene, lo spazio non è mai abbastanza. In cucina poi è sempre più importante riuscire a far stare tutto, soprattutto per la tendenza a vivere la casa come spazio multifunzionale. La cucina non è più l’ambiente chiuso dove si cucina e basta. Sempre più spesso è in comunicazione e aperta sul soggiorno e mentre si prepara la cena, si fa qualcosa sul computer, si aiutano i figli coi compiti, si chiacchiera prendendo un aperitivo o si segue un quiz televisivo. Ma come fare a conciliare tutto se il nostro è un cucinino e non si vuole avere tutto in giro? Solo due cose ci possono salvare: i mobili multifunzione e un po’ di fantasia, per trovare soluzioni ingegnose che ci permettano di avere tutto a portata di mano, ma col massimo ordine. Ecco per te 5 proposte smart per ottimizzare gli spazi in cucina da cui prendere spunto.

Mobili trasformisti e salvaspazio – Leroy Merlin

1. Ganci, ripiani e sistema a cremagliera

Come sempre dico come prima cosa, quando si tratta di sfruttare al massimo lo spazio, è di non dimenticarsi di quello verticale. Anche in cucina, appendere è fondamentale. Se si ha una nicchia, è quasi d’obbligo attrezzarla con dei ripiani per trasformarla in dispensa o per riporre le stoviglie, ma spesso non si considerano le porzioni di parete più piccole. Quella dietro o di fianco alla porta, ad esempio, è perfetta per un sistema di ripiani a cremagliera, che ha il vantaggio di essere poco ingombrante e poterli organizzare come si vuole, completandoli con ceste, contenitori e portabottiglie. Se invece hai un angolino inutilizzato, ottimi sono gli scaffali cucina angolari. Ci sono poi le superfici sotto i pensili o sopra il tavolo: per attrezzarli non esistono solo le classiche barre sottopensile, per altro utilissime, ma hai mai pensato di utilizzare i pannelli porta utensili che di solito si usano in garage? Con gli appositi ganci e contenitori da appenderci, diventa il posto ideale per avere a portata di mano tutti gli attrezzi da cucina di cui hai bisogno, dai mestoli alle piantine aromatiche!

Sistema a cremagliera, pratico anche in cucina – Leroy Merlin

2. Mobili a scomparsa

Un altro modo molto efficace per ottimizzare gli spazi in cucina consiste nell’attrezzarla il più possibile con gli arredi a scomparsa, che diventano validi aiuti indispensabili, ma nascosti. Immagina di utilizzare una consolle come piano di lavoro, ma di trasformarla in tavolo quando arrivano degli ospiti. Oppure avere una scrivania da parete con ripiani da aprire per appoggiare il PC mentre controlli la cottura dei cibi e che poi da chiusa diventa una lavagna. A me invece, che ho sul top microonde, bollitore, forno e qualche volta anche il mixer, lo spazio per cucinare non basta mai: avere un piano aggiuntivo estraibile risolverebbe il problema! Persino un piccolo tavolo può nascondersi sotto il piano. Senza ribaltare la cucina, sono superfici preziose da usare quando servono e che poi scompaiono subito dopo e la cucina torna piccola e in ordine in un baleno. E per la macchinetta del caffè? Anche quella occupa spazio prezioso, ma almeno per le capsule la soluzione c’è: cassettini estraibili da tenere sotto, come una pratica base. Geniale no?

Piani estraibili, li usi e poi scompaiono – Leroy Merlin

3. Che ci fa un mobile lavanderia in cucina?

Non siamo qui per parlare di arredi multifunzionali e soluzioni smart, cioè intelligenti? Allora cerchiamo di lavorare di fantasia! Un’altra idea per ottimizzare lo spazio in cucina potrebbe essere ad esempio quella di non collocare la lavastoviglie sotto il piano (se il piano è già abbastanza ampio), ma di utilizzare quello spazio sotto il top come contenitore, con sportello o cassetti, e sistemare l’elettrodomestico in un mobile lavanderia. In questo modo avrai anche il vantaggio di poter attrezzare la parte superiore del mobile con ripiani dove riporre tutto ciò che è comodo avere vicino alla lavastoviglie, come ad esempio i detersivi, i piatti o altro che preferisci. Il concetto è: non lasciamoci condizionare dai nomi dei mobili o dalla destinazione usuale, ma cerchiamo sempre di svincolarci dagli schemi e adattare gli oggetti alle nostre esigenze in modo originale. A te ad esempio cosa viene in mente?

Attrezza il mobile lavanderia per la cucina – Leroy Merlin

4. Dai carrelli porta tutto ai cesti

Vediamo ora un altro metodo semplice per ampliare lo spazio in cucina. Lo conoscevano le nostre nonne e ora si è un po’ dimenticato, ma questi potenti mezzi su ruote sono davvero utili: sono i carrelli! Ci sono quelli più grandi che possono contenere tutto ciò che serve per la colazione o per la tavola e che puoi spostare all’occorrenza, ma puoi anche utilizzarlo come arredo semi fisso per tenere a portata di mano cose che usi spesso, dai condimenti ai tovaglioli. Molto utili sono anche i carrellini più piccoli, con o senza ruote, con cui attrezzare anche gli angoli più piccoli e in cui puoi mettere davvero un sacco di cose! Come non pensare poi ai cesti? Io li adoro, ne ho sistemati tanti diversi sopra i pensili e sono tutti pieni! Ovviamente contengono oggetti che uso raramente, come delle tazze, i flȗtes da champagne, la pentola per la polenta o anche delle scorte di carta cucina o simili. Tutte cose che negli armadietti mi ruberebbero altrimenti spazio prezioso!

Sfrutta ogni angolo coi carrelli salvaspazio – Leroy Merlin

5. E dentro gli sportelli?

Infine non si può non parlare degli organizer per attrezzare gli interni dei mobili e dei pensili. Ci sono quelli appositi, che ti permettono di utilizzare tutto lo spazio, anche quello nell’angolo, con il classico ma indispensabile cestello rotante, o riempire al meglio i pensili sfruttandone tutta l’altezza, come i cestini da appendere ai ripiani o quelli estraibili. Ma tu fai ancora di più: guarda anche tra gli organizer degli armadi e prova a pensare come utilizzarli. Io ad esempio ho appeso le tazze a una barra appendiabiti estraibile avvitata sotto un ripiano e tengo in ordine le bustine di pappa per le mie gatte in un separatore per cassetti. Ma sono sicura che tu avrai ancora più fantasia di me e saprai farti venire altre idee per non sprecare neanche un centimetro di superficie.
Ah, c’è un ultimo trucco per ottimizzare lo spazio in cucina: questa volta non si tratta di un mobile multifunzione, ma del consiglio più vecchio e saggio (e difficile da mettere in atto) del mondo: elimina quello che non ti serve!

Gli alleati per ottimizzare lo spazio in cucina – Leroy Merlin

Spero che le mie idee siano servite a farne venire a te altre nuove. Imparare a usare i mobili multifunzione con inventiva. Puoi dare un occhio anche al mio articolo “Consigli per arredare gli spazi in una casa piccola” per mettere in pratica lo stesso principio anche nelle altre stanze o quello di Elisa “Cucina ordinata grazie a mobili e scaffali su misura”. Invece siamo curiosi di sapere cosa inventerai tu: faccelo sapere scrivendoci sulla Community!

Leroy Merlin
Kit cremagliera per dispensa/ripostiglio L 80 x H 200 cm bianco, 7 ripiani
TERRANEO
Tavolo consolle estraibile Oplà L 120 x H 76 x P 35 cm bianco
TERRANEO
Mobile lavanderia con cesto portabiancheria Laundry olmo L 45 x P 37 x H 195 cm
Leroy Merlin
Barra appendiabiti estraibile Logo L 5 x P 45 x H 7 cm bianco
DELINIA
Cesta estraibile da avvitare in acciaio grigio L 54.8 x H 12.35 x P 47.6 cm
DELINIA
Barra sottopensile gancio P 11 cm x L 295 x H 610 mm
Continua ad esplorare la Community!