Community

Home
Magazine della casa
Come trasformare la casa in un vero giardino
Federica_Cornalba
Architetto e paesaggista
Redazione
26/08/22-10:37 (modificato)

Come trasformare la casa in un vero giardino

Allestire gli interni di casa come un giardino

Era il 1851 quando l’architetto Joseph Paxton presentò al mondo il suo Crystal Palace, l’enorme serra con pareti interamente vetrate che, per la prima volta, annullava i confini tra spazio interno ed esterno. Oggi, a distanza di quasi due secoli, a dimostrare il successo di questa pionieristica costruzione c’è la sempre più crescente richiesta di case con ambienti luminosi, ampie finestre e possibilmente anche uno spazio outdoor, elementi che – se mixati bene – riusciranno a trasformare gli ambienti domestici in una moderna greenhouse di cui Paxton sarebbe sicuramente fiero! Sono tanti i modi per farlo: si può portare il verde dentro casa, scegliere le pavimentazioni più adatte per creare continuità, oppure osare dimenticando completamente la differenza tra indoor e outdoor. Se scegliamo quest’ultima strada, il risultato sarà sorprendente e super originale: vediamo insieme come fare. Lasciatevi ispirare!

Ispirazioni per trasformare gli ambienti di casa in un vero giardino – Leroy Merlin

Pavimenti e rivestimenti

Per iniziare la metamorfosi dei nostri ambienti domestici, occupiamoci dell’involucro: pavimenti e rivestimenti svolgono infatti un ruolo importantissimo perché, se scelti bene, daranno l’impronta green all’intero progetto. Le alternative sono tantissime, ma una delle più azzeccate è usare cementine con decoro floreale a tinta neutra sia per il pavimento che per i rivestimenti. La continuità tra superfici orizzontali e verticali è indispensabile, ma il mio consiglio – per non appesantire l’aspetto finale – è alternare il rivestimento ceramico delle pareti con aree tinteggiate. Il colore più adatto? Bianco fiore di cotone o corteccia di betulla, caldo e super-luminoso!

Come posare pavimenti e rivestimenti per impostare la metamorfosi green della casa – Leroy Merlin

Contenitori per le piante

Il secondo step della metamorfosi è l’inserimento dei contenitori per le piante che, ovviamente, saranno protagoniste assolute. Per garantire la loro crescita rigogliosa avranno bisogno di un po’ di terra in più rispetto a quella contenuta nei vasi da interno, quindi pensiamo in grande e portiamo dentro casa delle capienti fioriere in plastica riciclata effetto cemento oppure, per un risultato ancora più taylor-made, costruiamole con assi di legno da verniciare facendo però attenzione al contenimento dell’acqua d’irrigazione. A questo proposito, potremo usare il pluriball come rivestimento interno e, per evitare ristagni, posare sul fondo uno strato di argilla espansa.

Idee per disegnare il layout del giardino indoor con le fioriere – Leroy Merlin

Oltre alle fioriere che determineranno il layout complessivo della nostra stanza-giardino, aggiungere dei vasi da esterno con relativo sottovaso ci aiuterà ad aumentare lo spazio per le piante e rendere l’ambiente ancora più naturale. I vasi infatti possono trovare posto anche negli angoli più piccoli, oppure su mensole, tavolini e davanzali, e collocarli ad altezze differenti non farà altro che accrescere l’effetto giungla!

Utilizzare i vasi da esterno per risolvere gli angoli più piccoli e distribuire le piante anche a diverse altezze – Leroy Merlin

Arredi e complementi

Arriviamo finalmente alla parte più piacevole del progetto: la scelta di arredi e complementi. Ideali per assecondare l’anima green del nostro giardino-in-casa sono gli arredi in rattan che regalano un aspetto molto naturale, caldo e accogliente…e anche quell’impronta boho-chic che a me piace moltissimo. Agli arredi in rattan possiamo abbinare complementi di design contemporaneo, senza dimenticare però l’indispensabile connessione con la natura: scegliere, per esempio, tavolini con struttura di metallo e piano in legno potrebbe essere la soluzione giusta per un mix-and-match di grande effetto.

Idee per arredare la stanza-giardino con materiali naturali e accoglienti – Leroy Merlin

Illuminazione

Ultimo passo da compiere per completare la metamorfosi è scegliere le luci che dovranno, naturalmente, contribuire al raggiungimento del total-look desiderato. Da privilegiare sono soprattutto le luci a sospensione che richiamano l’illuminazione del sole. Per amplificare la loro luminosità, possiamo creare una soluzione a grappolo utilizzando un rosone a più fori da cui far scendere, con cavi tessili di lunghezze diverse, lampade con paralumi in rafia o altri materiali naturali come il bambù o il rattan intrecciato.

Soluzioni creative per realizzare l’illuminazione giusta della stanza-giardino – Leroy Merlin

Sono riuscita a ispirarti? Stai pensando di trasformare gli ambienti di casa in un vero e proprio giardino? Scrivilo qui nei commenti e, se vuoi qualche consiglio personalizzato, sarò ben felice di rispondere a tutte le tue domande.