Community

Home
Magazine della casa
Creare dei portaposate DIY per la tavola estiva
CLARA MARIA SAITTA
Community Starter
23/05/23-09:03

Creare dei portaposate DIY per la tavola estiva

È quasi estate e tutti sono pronti per inaugurare i propri spazi outdoor. C’è chi l’ha già fatto, magari organizzando una cena con amici e familiari, e chi sì sta preparando in vista della prima occasione. Avete mai pensato di rendere ancora più speciale la vostra tavola all’aperto, in giardino o sul balcone, apparecchiandola e decorandola con un oggetto realizzato con le vostre mani? In questo articolo vi racconto come realizzarlo unendo l’arte del riuso creativo e, ovviamente, tutta la vostra fantasia. Ecco, quindi, come creare un originale porta posate, partendo da dei semplici vasi in terracotta, per stupire tutti i vostri ospiti!

Materiali:

1. Pitturare il vaso in terracotta

Come prima cosa, dovete pitturare il vostro vaso in terracotta. Scegliete quindi la tinta che preferite, magari lasciandovi ispirare dai colori dell’estate, come ho fatto io. Non dimenticate che potete realizzare tanti vasi quanti sono i tipi di posate che volete raccogliere. Io, per esempio, ho deciso di prepararne due, uno per le forchette ed uno per i coltelli, mentre per le tinte ho optato per un rosa pastello e un bel verde salvia. Dipingete interamente i vostri vasetti e anche i sottovasi che, oltre a diventare quell’elemento decorativo in più, renderanno anche più maneggevoli i portaposate.
Date nuovo colore ai vasi in terracotta e ai sottovasi, ispirandovi alle tinte estive - Immagine dell'autrice

2. Decorare e personalizzare i vasi in terracotta

Quando avrete finito di pitturare i vasi e il colore si sarà asciugato, potete passare alla seconda parte della personalizzazione dei vostri portaposate. Scegliete, quindi, un disegno da realizzare. Ovviamente, largo alla creatività: potete disegnare a mano libera facendovi guidare da nient’altro che la vostra fantasia o lasciarvi ispirare da stencil, facilmente ricalcabili anche dai meno esperti. Io, per esempio, ho scelto di riprodurre delle posate avvolte da un nastro, ma la bellezza di questo tipo di progetto fai da te è proprio che ognuno può scegliere un soggetto diverso, così da ottenere a tutti gli effetti un oggetto unico e personale. Mi raccomando: realizzate prima il disegno a matita e solo dopo ripassarlo con il pennarello indelebile!
Personalizzate il vostro portaposate con disegni a mano libera o stencil - Immagine dell'autrice

3. Il tocco creativo in più: il filo di juta

Pitturati e decorati i vasi, i portaposate iniziano a prendere forma. Potrebbero essere perfetti già così, ma perché non aggiungere un tocco creativo in più per renderli ancora più speciali? Io ho scelto di applicare un filo di juta, tagliato a misura, per coprire la parte superiore del portaposate.
Via alla creatività per terminare la decorazione - Immagine dell'autrice

4. Preparare e aggiungere le etichette con i nomi delle posate

Avete dato a tutti gli effetti una nuova vita a dei semplici vasi in terracotta trasformandoli in dei perfetti portaposate che impreziosiranno le vostre tavole. Ora non resta che preparare e aggiungere le etichette su cui scrivere il nome del tipo di posata che avrete deciso di inserire: “Forchette”, “Coltelli”, “Cucchiai” etc. Per farlo, prendete il cartoncino, bianco o colorato, e ritagliate tante etichette quanti sono i portaposate che avete realizzato. Create un foro su ognuna e poi legatele al filo in juta intorno alla parte superiore del vaso. Et voilà!
Con un semplice cartoncino, date un'identità al vostro portaposate - Immagine dell'autrice

Ed ecco che quei vecchi vasi sono pronti per il loro nuovo utilizzo! Dare una seconda vita ad oggetti di scarto o che non usiamo più è un modo creativo per divertirsi e fare anche del bene al Pianeta. Il risultato? Un oggetto unico, decorato e personalizzato in ogni dettaglio con le vostre mani. Provate anche voi, e se avete domande scrivetele pure qui nei commenti!

Continua ad esplorare la Community!