Community

Home
Magazine della casa
Le più belle piante tappezzanti
AnnaZorloni
Garden Expert
16/05/19-08:28 (modificato il 05/06/23-15:02)

Le più belle piante tappezzanti

Le piante tappezzanti sono specie che vengono spesso utilizzate in giardino. Rappresentano una perfetta alternativa al classico prato, formando un tappeto verde oppure ampi cuscini colorati di fiori. Possono aiutare a riempire spazi difficili, come una scarpata (aiutano a consolidare il terreno franoso), il muro di una casa o zone in ombra dove altre specie riescono a crescere. Il termine “tappezzante” si riferisce alla capacità di queste piante di crescere e svilupparsi lateralmente, andando a ricoprire ampie zone di superficie, proprio come un tappeto. Sono dotate di portamento “strisciante”, poiché crescono allungandosi a strisciare sul terreno. Solitamente si tratta di piante perenni che richiedono pochissima manutenzione: non vanno tagliate né potate, e si adattano a zone difficili da coltivare. Alcune creano una valida alternativa al prato, andando a creare un tappeto verde; altre sono in grado di fiorire abbondantemente! Esistono, infatti, diversi tipi di specie tappezzanti, eccone qualcuna, adatta a diverse esigenze, fiorita o verde, amante del sole o dell'ombra:

  • Sedum album
  • Sempervivum tectorum
  • Delosperma
  • Carpobrotus
  • roselline coprisuolo
  • Phlox subulata
  • edera
  • rosmarino prostrato
  • Soleirolia
  • Dicondra
  • Sagina subulata
    La vite canadese è una specie tappezzante considerata quasi invasiva: è in grado di ricoprire un'intera casa! - foto Pixabay
    La vite canadese è una specie tappezzante considerata quasi invasiva: è in grado di ricoprire un'intera casa! - foto Pixabay

Sedum

Per zone esposte al sole, scegli il Sedum: ve ne sono molte specie, tra cui Sedum album e Sedum acre. Sono particolarmente adatte a ricoprire aree di terreno soleggiato. Sono piante succulente molto rustiche e resistenti, che richiedono davvero pochissime cure! Vengono utilizzate anche per la creazione di tetti verdi. In primavera, i Sedum si ricoprono di vivaci fiorellini bianchi, rosa o gialli!

Sedum album richiede poche cure e si adatta ad ampi spazi esposti al sole - foto Leroy Merlin

Sempervivum

Una delle specie più rustiche in grado di vivere in condizioni difficili, sia al caldo che al freddo, sviluppandosi a ricoprire ampie superfici, al punto che viene utilizzata anche per la copertura di tetti di baite alpine: Sempervivum tectorum è una specie succulenta che forma geometriche rosette di foglie carnose. Bellissima e molto decorativa con pochissime cure richieste.
Un tappeto di colorate rosette carnose: è il Sempervivum tectorum - foto Leroy Merlin
Un tappeto di colorate rosette carnose: è il Sempervivum tectorum - foto Leroy Merlin

Delosperma

Una specie succulenta, che ama posizioni soleggiate e calde e richiede pochissima acqua e cura, è il Delosperma. Si sviluppa molto andando a ricoprire ampie superfici, grazie al portamento di tipo strisciante, anche a ricoprire muri, ricadendo verso il basso. Ha una fioritura vivacissima che dura per tutta l’estate!
Il Delosperma è una succulenta che con poche cure ti ricoprirà di fiori vivacissimi! - foto Pixabay
Il Delosperma è una succulenta che con poche cure ti ricoprirà di fiori vivacissimi! - foto Pixabay

Carpobrotus

Molto simile al Delosperma, Carpobrotus acinaciformis (Mesembriantemo), anche detto "fico degli ottentotti", è una specie succulenta a portamento strisciante con foglie carnose a sezione triangolare. L'aspetto più bello è rappresentato dai fiori, grossi e vivacissimi, di un rosa brillante che non passa sicuramente inosservato.
Se vuoi una tappezzante con fiori vivacissimi, scegli il Carpobritus - foto Leroy Merlin
Se vuoi una tappezzante con fiori vivacissimi, scegli il Carpobritus - foto Leroy Merlin

Rose coprisuolo

Le classiche roselline coprisuolo sono perfette per coprire superfici soleggiate: le avrai sicuramente notate in aiuole spartitraffico o rotonde stradali. Hanno portamento strisciante e crescono lateralmente ricoprendo ampie superfici di terreno con le loro foglioline e, soprattutto, con la loro ricca e duratura fioritura! Se decidi di creare un’aiuola di roselline tappezzanti, ti consiglio, prima di metterle a dimora, di stendere un telo nero pacciamante, così da evitare lo sviluppo di erbe infestanti. Crea i buchi nel telo proprio dove inserirai le singole piantine, solitamente a una distanza di 50-60cm l’una dall’altra. Subito sopra il telo, potrai distribuire uno strato di bark (frammenti di corteccia di conifere), o lapillo vulcanico, che, oltre a fare da pacciamatura, è anche esteticamente più bello. Inoltre, per comodità, ti consiglio di installare un impianto di irrigazione localizzato, in modo da bagnare con più facilità ed efficienza le singole piantine.
La rosa coprisuolo è perfetta per abbellire aiuole al sole - foto Leroy Merlin
La rosa coprisuolo è perfetta per abbellire aiuole al sole - foto Leroy Merlin

Phlox subulata

Un’altra specie tappezzante amante del sole è Phlox subulata, una perenne sempreverde molto rustica. È una specie tappezzante che forma cuscini folti di foglioline verde brillanti, e, in primavera-estate si ricopre di fiorellini a forma di stella, color fucsia o porpora.
Phlox subulata crea un ampio cuscino rosa - foto Pixabay
Phlox subulata crea un ampio cuscino rosa - foto Pixabay

Rosmarino prostrato

Se vuoi un tappeto di essenze profumate, invece, ti consiglio alcune specie aromatiche a portamento strisciante, che potrai utilizzare a riempire aiuole o angoli del tuo giardino. Profumatissimo, con le sue foglioline aghiformi verde scuro, il rosmarino prostrato è particolarmente adatto a questo scopo; a me piace moltissimo, soprattutto in primavera, quando si ricopre di fiorellini viola. Non è la sola specie aromatica a portamento prostrato, o tappezzante: potrai scegliere anche Thymus serpyllum e salvia nana, ad esempio!
Scegli il rosmarino prostrato per coprire muretti a secco e aiuole - foto dell'autrice
Scegli il rosmarino prostrato per coprire muretti a secco e aiuole - foto dell'autrice

Edera

Per zone in ombra parziale, invece, la più indicata in assoluto è l’edera, considerata una specie invadente tanto è vigorosa e si sviluppa velocemente, andando a ricoprire, con i suoi lunghi rami e le sue foglie, superfici di ogni tipo. Scegli la specie variegata: a me piace molto per l’aspetto delle sue foglie, dalle tinte variabili dal bianco-crema al verde… la trovo molto elegante.
L'edera è conosciutissima per la sua vigoris - foto Pixabay
L'edera è conosciutissima per la sua vigoria - foto Pixabay

Mughetto giapponese

Ophiopogon japonicus, il “mughetto giapponese”, nella varietà nana, è perfetto per tappezzare zone in ombra del giardino. È una perenne sempreverde che forma fitti ciuffi di foglie allungate, di colore verde scuro. In primavera emette anche qualche piccolo fiorellino bianco, a campanella.
Ophiopogon japonicus, diffusi ciuffi verdi a tappezzare il giardino - foto Leroy Merlin
Ophiopogon japonicus, diffusi ciuffi verdi a tappezzare il giardino - foto Leroy Merlin

Soleirolia

Soleirolia soleirolii è ottima per creare tappeti verdi in zone esposte al sole. Cresce andando a ricoprire ampie superficie con le sue minuscole foglioline tonde e fitte. Io te la consiglio vivamente, perché è facilissima e di splendido effetto, come un cuscino morbido sul quale camminare a piedi scalzi! Rappresenta una valida alternativa al classico prato, richiede poca manutenzione e non richiede interventi frequenti di taglio!
La Soleirolia crea soffici cuscini di foglioline tonde verdi - foto Leroy Merlin
La Soleirolia crea soffici cuscini di foglioline tonde verdi - foto Leroy Merlin

Dichondra

Anche la Dicondra, simile alla Soleirolia, è una valida alternativa al prato, ma è più indicata per aree in mezz’ombra. Piace per le sue foglioline tonde, con cui tappezza ampie aree di prato con una crescita fitta e bassa. Se vuoi conoscere meglio questa specie, leggi “Per un prato che non richiede tagli, seminate la Dichondra”.
La Dicondra piace per le sue foglioline tonde - foto Leroy Merlin
La Dicondra piace per le sue foglioline tonde - foto Leroy Merlin

Sagina subulata

Anche detta “muschio irlandese” o “muschio scozzese”, la Sagina subulata è una efficace erba coprisuolo, che si sviluppa a creare ampi cuscini verdi adattandosi a zone soleggiate o meno. a primavera, inoltre, appare più graziosa con l’apertura di piccoli fiorellini bianchi.
La Sagina subulata viene anche chiamata "muschio scozzese" - foto Leroy Merlin
La Sagina subulata viene anche chiamata "muschio scozzese" - foto Leroy Merlin

Numerose sono le specie tappezzanti che potrai scegliere per le tue esigenze; io te ne ho elencate solo alcune, ma se vuoi altri consigli, scrivimelo nei commenti qui sotto!

EUROSEME
Seme per prato EUROSEME Dichondra repens 0.25 kg
Continua ad esplorare la Community!