Community

Home
Magazine della casa
Realizzare un vassoio fai da te per l’estate
Ornella Di Mauro
06/07/23-11:02

Realizzare un vassoio fai da te per l’estate

Anche a voi la parola estate riporta subito la mente alle prelibate cene all’aria aperta, magari sul balcone o in giardino, dove tutto è illuminato e le persone più amate sono riunite intorno a un tavolo a chiaccherare insieme? Per me, sono i momenti più attesi della bella stagione. E in questo contesto non può di certo mancare un vassoio con cui portare, da dentro a fuori casa, i piatti da servire agli ospiti. Per questo, ho pensato: “perchè non realizzarne uno con le mie mani?”. Mi sono lasciata ispirare dal mare e le sue meraviglie et voilà, un perfetto vassoio fai da te, del tutto personalizzato, che non vedo l’ora di utilizzare e mostrare a tutti. Vi va di provare? In questo articolo vi racconto step by step come realizzarne uno.
Realizzare un vassoio fai da te per l’estate - Immagine dell'autrice

Materiali

Tagliare la tavola di legno e prepararla per essere decorata

Per realizzare il vostro vassoio fai da te, come prima cosa dovete tagliare a misura la vostra tavola in legno lamellare d’abete (45x30). Per farlo, potete affidarvi al comodo servizio taglio legno, disponibile gratuitamente in negozio. Ottenuta la vostra tavola, ricordate di passare la carta abrasiva su tutta la superficie per eliminare eventuali schegge. Ora la tavola è pronta per essere decorata e personalizzata.
Tagliare la tavola di legno e prepararla per essere decorata - Immagine dell'autrice

Prendere le misure e applicare il nastro carta

Adesso che la vostra tavola è pronta per diventare un vassoio, è il momento di scatenare tutta la creatività, pitturando e decorando. Io ho scelto di dipingere cinque strisce colorate. Se anche voi volete seguire questa strada, allora prima dovete prendere le misure segnando da entrambi i lati i seguenti punti: 5, 10, 20, 25 e 30 cm. Poi, delimitate le vostre strisce con del nastro carta. Fissatelo a partire dai lati della tavola cercando di applicarlo in modo preciso e facendolo aderire bene. Mi raccomando: eliminate eventuali bolle e pieghe, eviterete che il colore passi sotto.
Prendere le misure e applicare il nastro carta - Immagine dell'autrice

Dipingere il vassoio

Adesso è tutto pronto per dipingere! Ovviamente siete liberi di scegliere i colori che preferite, io ho optato per una tinta avorio e una blu perchè mi sono lasciata ispirare da uno stile marinaro e da tutto ciò che richiama l’immaginario dell’oceano. Scelti i vostri colori, iniziate a dipingere. Saranno necessarie almeno due mani di colore. Fate bene asciugare tra una e l'altra e, solo quando il colore sarà completamente asciutto, rimuovete il nastro carta. Replicate questo passaggio per ogni colore.
Dipingere il vassoio - Immagine dell'autrice

Il tocco finale: personalizzare il vassoio e applicare le maniglie

Il vostro vassoio è quasi pronto, manca solo la decorazione. Io ho scelto di disegnare una barchetta e di scrivere una breve frase a mano libera. Come per i colori, anche in questo caso la scelta e lo stile degli elementi da disegnare è tutta vostra. Potete utilizzare un pennello, ma anche un pennarello, oppure gli stencil. Una volta conclusa la fase decorativa e di personalizzazione, mancano solo le maniglie per trasformare questa opera d’arte in un vero e proprio vassoio. Io ho scelto dei semplici pomoli per mobile in zama argento spazzolato. Potete decidere di applicarne altri, sbizzarendovi tra forme e colori. Prendete quindi le misure, realizzate i fori e applicate con le viti le due maniglie. Se volete aggiungere un’ulteriore elemento, un’idea è ricoprirle con dello spago in juta. Aiutatevi con qualche goccia di colla a caldo per fissarlo.
Il tocco finale: personalizzare il vassoio e applicare le maniglie - Immagine dell'autrice

Che ne dite del risultato? Non solo un vassoio del tutto personalizzato e originale ma anche un vero e proprio elemento d’arredo che potete posizionare anche a vista, magari posandolo in bella mostra su un mobile all’ingresso, proprio come fosse un quadro! Un ultimo consiglio: se avete intenzione di lasciarlo all’esterno, rendetelo impermeabile passando una mano di vernice per legno da esterno. In questo modo sarà protetto e sì manterrà meglio nel tempo. E ora tocca a voi! Provate e se avete domande scrivetele qui nei commenti.

Continua ad esplorare la Community!